Genere
Avventura
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
17/2/2011

TSL Ep.3: My Only Love Sprung From My Only Hate

TSL Ep.3: My Only Love Sprung From My Only Hate Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Phoenix Online
Sviluppatore
Phoenix Online Studios
Genere
Avventura
Data di uscita
17/2/2011
Data di uscita americana
17/2/2011
Lingua
Inglese
Giocatori
1

Lati Positivi

  • La trama finalmente prende corpo
  • Evidente amore per King's Quest, che si riflette in citazioni e ammiccamenti
  • Struttura enigmistica di pregio

Lati Negativi

  • Eccesso di melodramma, poca ironia
  • Qualche limite tecnico

Hardware

I requisiti minimi di The Silver Lining parlano di processore da 1.0 GHz, 512 MB di RAM (ma 1 GB consigliato per Windows Vista e 7), scheda video compatibile Direct X con 256 MB di RAM, Direct X 9.0c+ e sistema operativo Windows XP o successivi. Per realizzare questo articolo abbiamo provato il gioco su un sistema con processore da 3.00 GHz, due schede video NVIDIA Geforce 8800 GT in SLI, 4 GB di RAM e sistema operativo Windows 7. Ovviamente non abbiamo incontrato problemi di funzionamento, anche se è emersa una certa instabilità del codice, con qualche piccolo bug e improvvisi crash: consigliamo di salvare spesso.

Multiplayer

Non sono presenti opzioni per il multiplayer, anche se ogni episodio include un segreto scollegato dal racconto, da scovare per partecipare a una competizione sul forum ufficiale.

Modus Operandi

Abbiamo scaricato il gioco dal sito ufficiale e l'abbiamo completato riavviando la partita con il salvataggio conclusivo del secondo episodio e impiegando circa cinque ore per arrivare al termine.
Recensione

Tra fiabe e simbolismi

Finalmente una vera avventura grafica.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Con questo terzo appuntamento la serie sboccia definitivamente non solo sul fronte della narrazione, ma anche su quello del gameplay e della sua struttura “avventurosa”. Dopo il brevissimo primo episodio e il già più convincente secondo, finalmente ci troviamo davanti a un'avventura piuttosto corposa, capace di tenere sulla corda per un buon quantitativo di ore, per altro variabile in base alla propria abilità e anche all'utilizzo o meno dei salvataggi pregressi. Un modo lodevole in cui viene elaborata la pubblicazione episodica di The Silver Lining, infatti, sta nella natura “persistente” del mondo di gioco. Oggetti necessari per la risoluzione di enigmi di questo capitolo sono in realtà reperibili in giro fin dalla prima uscita e possono quindi ritrovarsi già nelle tasche dell'arzillo Graham, se il giocatore li ha raccolti in precedenza e ha conservato il salvataggio. In caso contrario, ovviamente, è possibile andarli a recuperare ora.

In questo episodio fa la sua apparizione anche una sequenza arcade, in stile Quick Time Event, piuttosto ben realizzata - TSL Ep.3: My Only Love Sprung From My Only Hate
In questo episodio fa la sua apparizione anche una sequenza arcade, in stile Quick Time Event, piuttosto ben realizzata

enigmistica di livello

La struttura complessiva di questo terzo episodio stupisce in positivo per il modo in cui gli enigmi sono architettati e messi in scena, per la loro natura e anche per la loro complessità. La base è assolutamente classica: c'è un elenco di oggetti che vanno recuperati per poter affrontare il problema all'ordine del giorno. Il modo in cui questo si declina, però, è estremamente ben delineato e soprattutto recupera in pieno lo spirito di un certo fare avventura della Sierra dei bei tempi, se pensiamo per esempio alla serie di Gabriel Knight. Pur non mancando situazioni in cui bisogna semplicemente capire come manipolare e combinare questo o quell'oggetto, il focus principale sta infatti nella necessità di interpretare alcuni testi reperibili nella libreria del paese e nel saper dare la giusta collocazione ad alcuni simboli. Fiabe classiche come La principessa sul pisello, per esempio, fanno da allegoria tramite cui bisogna cogliere l'indizio giusto per svelare i misteri del gioco e richiedono quindi un tipo di studio e di ragionamento che coincide poco col classico cliccare a caso in giro per lo schermo.

Una creatura mitologica che Graham dovrà convincere a lasciarlo passare - TSL Ep.3: My Only Love Sprung From My Only Hate
Una creatura mitologica che Graham dovrà convincere a lasciarlo passare
Tutto questo si incastra poi in una struttura piuttosto libera, che permette di viaggiare a discrezione fra i vari ambienti di gioco e offre in più di un caso la possibilità di procurarsi gli oggetti necessari nell'ordine preferito, quando non addirittura in luoghi o secondo modalità diverse. Insomma, sotto questo punto di vista, The Silver Lining è davvero maturato rispetto alla prima, deludentissima uscita. Dove invece non si notano particolari miglioramenti è sul fronte tecnico. L'impianto grafico, nonostante qualche azzardo registico – specie nella sequenza arcade che si incontra verso metà episodio – rimane piuttosto minimalista, al punto da far rimpiangere gli scarni engine utilizzati da Telltale. Non che ci sia da lamentarsi, in fondo The Silver Lining rimane un prodotto amatoriale e distribuito gratuitamente, che infatti stupisce anzi per la gran cura riposta nella colonna sonora. Al limite ci si può lamentare per qualche bug e una tendenza al crash più pronunciata che in passato, ma si tratta tutto sommato di difetti trascurabili. La sostanza è che, oggi più che mai, la creatura di Phoenix Online è imperdibile per qualsiasi fan di King's Quest che non sia troppo allergico all'eccesso di melodramma e non faccia lo schizzinoso di fronte a quella che, comunque, è e rimarrà una storia “non ufficiale”.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Un terzo episodio che conferma la bontà del progetto e la sua irrinunciabilità per i fan di King's Quest, a patto di sapersi adattare agli evidenti limiti della produzione.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!