Genere
Avventura
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
12+
Prezzo
43,90 Euro
Data di uscita
5/11/2007

Sinking Island

Sinking Island Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Micro Application
Sviluppatore
White Birds Production
Genere
Avventura
PEGI
12+
Distributore Italiano
Blue Label Entertainment
Data di uscita
5/11/2007
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
1
Prezzo
43,90 Euro

Link

Intervista

[GameCon 2006] Intervista a Benoît Sokal

Il creatore di Syberia si concede a una chiacchierata telefonica...

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Domanda: Riguardo alla realizzazione di un gioco online, in una sua intervista di qualche hanno fa ha detto che non eri interessato perché è difficile mettere insieme una storia forte e un'alta componente interattiva derivata dal gioco online. Pensi ancora le stesse cose o secondo te ci sono spazi per far condividere le due "problematiche"?

Benoît Sokal: Lo sviluppo di un gioco di avventura online non mi interessa molto e non penso che si potranno mai trovare delle buone soluzioni per adattare questo tipo di gioco a internet. Mi interessa di più ragionare sullo sviluppo di una sorta di gioco a episodi, nel senso che mi piacerebbe realizzare delle storie che trasmettano la voglia di continuare a seguire lo sviluppo dei vari episodi: questo potrebbe funzionare in un contesto di gioco online.

Domanda: Progetti per il futuro (magari legati allo sviluppo di nuove tecnologie)?

Benoît Sokal: Per il momento non vedo grandi cambiamenti legati allo sviluppo tecnologico. Forse l'unica novità, e infatti sto lavorando a dei progetti in questo senso, è rappresentata dal Wii: mi interessa molto il suo sistema di controllo e mi piace pensare all'interazione con le mie storie grazie all'utilizzo di questa console, che in effetti rappresenta l'unica innovazione in questi ultimi anni. Per il resto si tratta sempre di processori più potenti e schede grafiche migliori ma il Wii è veramente qualcosa di nuovo e anche dal mio punto di vista rappresenta una nuova sfida per pensare nuovi giochi.

Domanda: In questi anni le è capitato di "trasformarsi" in videogiocatore? In caso affermativo giochi su PC, console da casa o portatili? Con quali giochi?

Benoît Sokal: No, per niente. Chiaramente gioco, guardo, mi informo ma non mi posso definire un appassionato videogiocatore. In passato giocavo di più ma ora non ho più il tempo; serve molto tempo per giocare ed essere al passo con tutte le novità. Preferisco guardare film, leggere libri e fumetti... tutte cose che utilizzo anche come fonte di ispirazione per il mio lavoro, e che normalmente non trovo nel videogioco.

GameCon: Grazie mille della disponibilità e della pazienza.

Benoît Sokal: Grazie a voi e scusatemi ancora molto di non essere presente al GameCon: non sono solito annullare gli appuntamenti così ma sono bloccato a letto e mi era impossibile viaggiare. Mi dispiace davvero di non essere venuto a Napoli a incontrare il pubblico del GameCon e ci tengo a scusarmi con l'organizzazione, con i ragazzi e con i giornalisti che mi aspettavano.