Genere
Sportivo
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 59,99
Data di uscita
23/1/2009

Skate 2

Skate 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
EA Black Box
Genere
Sportivo
PEGI
16+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
23/1/2009
Data di uscita americana
21/1/2009
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 59,99
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Eccellente sistema di controllo
  • Gioco molto vasto e ricco di sfide
  • Ottimo supporto online

Lati Negativi

  • Qualche animazione leggermente legnosa
  • Qualità delle texture non sempre elevata

Hardware

Per giocare a Skate 2 nella versione del gioco qui recensita serve una console Xbox 360 PAL e una confezione originale di Skate 2, più un joypad per ciascun partecipante. Skate 2 è disponibile anche in versione PlayStation 3

Multiplayer

Il gioco include modalità multiplayer offline e online (tramite Xbox Live) per un massimo di quattro partecipanti. Inoltre, Skate 2 comprende numerose funzioni per condividere online i video e le immagini delle proprie performance.

Link

Recensione

Giorni e giorni sulla tavola a rotelle

Un'esperienza massiccia tra single-player e gioco online.

di Stefano Castelli, pubblicato il

Oltre a migliorare sistema di controllo e varietà di situazioni, Skate 2 pone maggiore enfasi sulle funzionalità online, aggiungendo tutta una serie di interessanti funzioni secondarie e proponendo piena integrazione coi servizi online di Electronic Arts.

Un'esperienza sociale

La modalità single player di Skate 2 è davvero molto ricca. Tra sfide, esplorazione, segreti ed elementi da sbloccare è plausibile che un giocatore che si lascia prendere la mano dal gioco trascorra svariate decine di ore prima di completare tutte le sfide disponibili. A tutto questo si aggiunge comunque il fascino dello skate libero, da sempre fulcro di questo tipo di giochi per via dell'immortale voglia di superare i propri record: San Vanelona coadiuva notevolmente questa mania, fornendo una grandissima varietà di ambienti e numerose zone dal design davvero stimolante.
Come se non bastasse, Skate 2 offre un'ampia gamma di opzioni multiplayer, equamente distribuite tra quelle attive e quelle passive. Tra le prime troviamo lo skate libero online, con la possibilità di incontrare gli amici in San Vanelona e sfidarli in varie gare, oppure invitarli nei propri spot personalizzati per condividere idee di design e mostrare i percorsi studiati con tanta fatica. L'opzione Party consente inoltre a un massimo di quattro giocatori di sfidarsi in tre differenti sfide a turni, secondo precisi set di regole. Insomma, se ci si vuole mettere in competizione con altri giocatori, Skate 2 fornisce ben più di uno spunto per farlo. Parlando invece di interazioni "passive" - e cioè non strettamente legate al gioco online vero e proprio - in Skate 2 troviamo la possibilità di condividere online foto e video delle nostre performance: potremo così mostrare le nostre migliori esibizioni, le cadute più divertenti e, in generale, i momenti che riteniamo più meritevoli di essere condivisi col pubblico.

Fila tutto liscio?

Se andiamo a considerare l'ammontare di opzioni, modalità di gioco e sfide delle modalità offline e online di Skate 2 otteniamo una longevità veramente impressionante. In caso un giocatore si faccia "prendere" dalla competizione e inizi a cercare di battere i propri record o - peggio ancora - a scalare le leaderboard online è facile credere che il disco di Skate 2 rimarrà ospite fisso nella console per parecchie settimane.
Tutta questa bontà di contenuti è però supportata da un'adeguata realizzazione tecnica? Soltanto in parte: San Vanelona è vasta, ben implementata e sufficientemente dettagliata, ma molto spesso le texture che ricoprono edifici e strutture lasciano a desiderare in quanto a risoluzione, al punto tale che sotto questo particolare aspetto Skate 2 pare un leggero passo indietro rispetto al primo "capitolo". Analogamente, le animazioni degli skater mantengono una certa legnosità di fondo, principalmente legata al modo di camminare dei personaggi (un po' troppo "robotico") e alla concatenazione delle animazioni tra un movimento e l'altro. Tutto bene invece per la resa dei vari trick, sempre fluidi e realistici; bella anche l'implementazione della fisica durante le frequenti cadute degli skater: ciò che vediamo riesce effettivamente a trasmetterci una sgradevole sensazione di dolore.
Piuttosto valido l'accompagnamento sonoro, eventualmente personalizzabile e caratterizzato da un'adeguata selezione di brani e da effetti sonori d'impatto. Peccato per l'assenza di un doppiaggio in italiano.

Chi è lo re?

Al termine della nostra esperienza con Skate 2 non possiamo fare a meno di pensare che in soli due capitoli Electronic Arts ha effettivamente creato un gioco massiccio e competente, capace di raccogliere l'eredità della saga di Tony Hawk e interpretarla in un'ottica votata al realismo. Si tratta di un gioco abbastanza severo, che richiede molta applicazione per dirimere tutti gli aspetti del complesso sistema di controllo, ma che ripaga il giocatore con grandi soddisfazioni. Ancora di più, Skate 2 permette a chi gioca di confrontarsi continuamente con altri giocatori grazie alla corposa sezione online, all'ottimo editor di video (anche questi da distribuire online) e, in generale, all'impostazione "da community" che Electronic Arts gli ha impresso.
Forse qualche purista non gradirà la leggera svolta "giocosa" che il secondo capitolo ha imboccato rispetto al primo, evidenziata da una maggiore componente free-roaming e da sfide più fantasiose, ma il tutto rimane comunque ampiamente votato al realismo.
Difficile immaginare un patito dello skateboard che possa rimanere deluso dalla nuova fatica di Electronic Arts, mentre i novizi potranno comunque approcciare al gioco in modo graduale, anche grazie all'ottimo tutorial suddiviso in lezioni che spiega passo per passo meccaniche e controlli.
Insomma, un gioco per tutti, un videogame ricchissimo di contenuti e soprattutto, il nuovo punto di riferimento per i patiti dell'immortale tavola a rotelle.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Skate 2 prende tutto quello che di buono ha presentato il primo capitolo e lo raffina, amplia, corregge e integra in un contesto più vasto. Il risultato è il miglior gioco di skateboarding pubblicato negli ultimi anni, capace di rivaleggiare a pieno titolo con gli anni d'oro della saga di Tony Hawk. Possiamo ancora storcere il naso per alcune animazioni un po' legnose e per una qualità media delle texture deludente, ma tolti questi difetti prettamente estetici quello che rimane è semplicemente il nuovo re della tavola a rotelle. Consigliatissimo ai patiti dello skateboard, indicatissimo a chi vuole avvicinarsi a questo tipo di giochi.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!