Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Manuale in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
59,90 Euro
Data di uscita
24/6/2003

Skies of Arcadia Legends

Skies of Arcadia Legends Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sega
Sviluppatore
SEGA
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
3+
Distributore Italiano
ATARI Italia
Data di uscita
24/6/2003
Lingua
Manuale in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
59,90 Euro

Lati Positivi

  • Storia e personaggi splendidi
  • Longevità ai massimi livelli
  • Facile da giocare
  • Combattimenti divertenti e ben congegnati
  • Definirlo un GdR è quantomeno riduttivo

Lati Negativi

  • La grafica e il sonoro sanno di "vecchio"
  • Qualche combattimento di troppo
  • Alcuni dialoghi sono banali

Hardware

Per giocare a Skies Of Arcadia Legends sono necessari una confezione originale del gioco, un GameCube in versione europea e una Memory Card.

Multiplayer

Non sono previste modalità di gioco in multiplayer.

Link

Recensione

Skies of Arcadia Legends

Le vacanze estive sono ormai alle porte e l'interrogativo più assiduo degli italiani è dove trascorrere le agognate ferie: in spiaggia o a godersi il fresco della montagna? E se per una volta decidessimo di vivere un'avventura in compagnia di pirati, fanciulle da salvare e cattivi da sconfiggere? Il pacchetto viaggio di Skies of Arcadia Legends comprende questo e molto altro ancora.

di Francesco Destri, pubblicato il

Sono pochi i giochi che possono vantare la nomea di capolavoro anche a tre anni di distanza dalla loro uscita, soprattutto in un panorama affollatissimo, almeno nella lontana Asia, come quello dei GdR giapponesi. Skies of Arcadia però è uno di questi. Uscito nel 2000 per la sfortunata console di Sega, quel Dreamcast che viveva proprio in quell'anno gli ultimi sussulti di una vita breve ma intensa, il GdR sviluppato da Overworks ottenne un successo clamoroso nel natio Giappone e per molti rimaneva fino a pochi mesi fa, insieme a Resident Evil Code: Veronica, Grandia II e a Virtua Tennis, il gioco per cui valeva ancora la pena possedere un Dreamcast.
Dicevamo fino a pochi mesi fa perché finalmente anche i possessori di GameCube avranno l'occasione di testare per il loro cubo preferito uno dei titoli che insieme alla serie di Final Fantasy e di Zelda ha rappresentato il punto più alto della scuola ruolistica giapponese. Skies of Arcadia Legends infatti non è altro che la versione "potenziata" dell'originale titolo per Dreamcast ed è qui a dimostrare, dopo l'immenso The Legend of Zelda: The Wind Waker e l'altrettanto imperdibile Metroid Prime, tutte le potenzialità di una console che per fortuna non è solo sinonimo di platform game.

VYSE E AIKA: EROI PER CASO

Ma cosa rende Skies of Arcadia Legends un titolo di così grande valore? Per rispondere adeguatamente a questo quesito non basterebbero dieci "pagine" telematiche e quindi cercheremo di analizzare gli aspetti essenziali lasciando a voi l'incarico di scoprire le infinite sottigliezze che fanno di questo GdR Sega una pietra miliare del genere. La storia innanzitutto: nei panni di due pirati, l'affabile e virtuoso Vyse e la simpatica e sbarazzina Aika, dobbiamo salvare gli abitanti del nostro villaggio, tra cui i genitori di Vyse, rapiti dalla flotta dell'Impero Valuan, e la misteriosa Fina, una ragazza che abbiamo strappato alle mani della flotta e che sembra nascondere un importante segreto per la salvezza di Arcadia, il mondo fantastico che fa da sfondo alle nostre avventure.

Descritto così, il plot della vicenda non sembrerebbe suggerire nulla di nuovo, ma a insaporire il tutto intervengono numerosi elementi, non ultimo la conformazione di Arcadia, mondo composto da centinaia di isole sospese in cielo e che proprio per questa sua caratteristica contribuisce a creare un'atmosfera unica e originalissima che ci accompagnerà lungo tutto il gioco.
L'elemento che salta subito agli occhi dopo le prime sessioni di gioco è infatti la sensazione di trovarci di fronte a un gioco di ruolo unico e gli appassionati del genere sanno benissimo quanto sia importante ai fini del coinvolgimento poter contare su ambienti vari, ben caratterizzati e soprattutto originali (se vi sentite soffocati da elfi, guerrieri e cloni tolkeniani, avete trovato il gioco che fa per voi).
Data l'originale conformità del mondo di Arcadia, il gameplay si scinde con successo tra classiche sezioni esplorative in dungeon e villaggi e sezioni di gioco a bordo di navi con le quali, oltre a scoprire isole e luoghi sconosciuti (dopotutto siamo o non siamo pirati?), è possibile sfidare in "duello" navi nemiche in alcune tra le più spettacolari sessioni di combattimento mai apparse in un GdR.

ARMI E MAGIE PER TUTTI I GUSTI

Questa doppia valenza a livello strutturale è però solo uno dei tantissimi meriti che Skies of Arcadia Legends è in grado di vantare. Il titolo Overworks si configura infatti come uno dei titoli ruolistici più immersivi e meglio strutturati di sempre. I combattimenti random (ovvero casuali) si svolgono a turni, rendendo possibile pianificare in tutta tranquillità le azioni da compiere (difendersi, attaccare, usare le magie, eseguire mosse speciali, curarsi) così da non sacrificare un minimo di gestione tattica indispensabile per dare il giusto spessore ruolistico.
Per fortuna però non si tratta solo di dare fondo al proprio arsenale per sconfiggere i nemici; bisogna infatti tenere conto del tipo di avversari e del tipo di armi a nostra disposizione, modificabili a seconda del danno che vogliamo infliggere, senza dimenticare l'importanza del Focus, una specie di indicatore del mana necessario per eseguire le magie e le mosse speciali.

Da questo punto di vista l'arsenale magico e non a nostra disposizione è davvero vasto; più di venti armi, trentasei incantesimi divisi per colore (verde, rosso, viola, blu, giallo, argento) e per effetti (cura, fuoco, gelo, aria, elettricità, vuoto), decine di oggetti tra cristalli, armature e anelli, il tutto volto ad assicurare una completezza e una longevità da primato (non a caso la voglia di scoprire nuove magie e nuovi tesori è un fattore da tenere in seria considerazione per proseguire nel gioco).

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Alla sua uscita su Dreamcast nell'ormai lontano 2000 Skies of Arcadia fece gridare al miracolo per la perfetta ed esaltante sintesi di esplorazione, combattimenti e intrecci narrativi che andarono a formare un GdR semplicemente splendido e soprattutto longevo (c'era chi, anche dopo sessanta ore, non era ancora venuto a capo del gioco). Personaggi indimenticabili, storie appassionanti e un'atmosfera unica e originalissima contribuirono a rendere Skies of Arcadia un must per tutti i possessori della sfortunata console Sega. Ora le avventure di Vyse e Aika si sono trasferite su GameCube e per chi non ha giocato la precedente versione si tratta di un appuntamento da non perdere, anche se i cambiamenti sono quasi nulli (si tratta dopotutto di un semplice cambio di piattaforma, visto che il gioco è rimasto pressoché identico) e il potenziamento tecnico non c'è purtroppo stato. Meno male però che la grafica non è tutto. Skies of Arcadia Legends era e rimane un capolavoro senza tempo e una delle tante dimostrazioni di come i videogiochi siano in grado di regalare divertimento ed emozioni.