Genere
Azione
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
IV QUARTER 2011

Skylanders: Spyro's Adventure

Skylanders: Spyro's Adventure Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Genere
Azione
Data di uscita
IV QUARTER 2011

Hardware

Skylanders: Spyro's Adventure è al momento previsto nei formati Wii, PlayStation 3 e Xbox 360, ma gli sviluppatori hanno risposto con nervosismo e fischiettando alle nostre insistenti domande su una versione per console portatili.

Multiplayer

Sarà possibile giocare l'avventura principale in cooperativa e affrontare sfide in una serie di duelli competitivi. Il gioco prevede la memorizzazione delle caratteristiche dei propri eroi direttamente nelle action figure e permette quindi di portarsi dietro i personaggi per giocare sulle console altrui. Questa caratteristica, al momento, non è “cross platform”.

Modus Operandi

Nel corso dell'evento pre-E3 di Activision abbiamo assistito a una presentazione del gioco e abbiamo poi affrontato direttamente un livello in co-op sulla versione Wii, mettendo alla prova una decina di personaggi diversi.
Hands On

Un classico Spyro?

Meccaniche e potenzialità di Skylanders.

di Andrea Maderna, pubblicato il

In termini di gioco puro, Skylanders si presenta come un mix di piattaforme, azione ed elementi da puzzle game. La struttura dei livelli è composta da una fusione di questi elementi e da un design pensato per mettere alla prova le caratteristiche dei singoli personaggi: è assolutamente possibile completare il gioco anche utilizzandone uno solo, magari proprio Spyro, ma ben di più ne serviranno se si vorrà svelare ogni segreto dei vari mondi.

I personaggi saranno venduti singolarmente a meno di dieci dollari, ma saranno anche proposti dei pacchetti tematici con più eroi assieme - Skylanders: Spyro's Adventure
I personaggi saranno venduti singolarmente a meno di dieci dollari, ma saranno anche proposti dei pacchetti tematici con più eroi assieme

Azione e riflessione

Tanto per cominciare, sparsi in giro ci sono una serie di portali legati agli otto elementi (fuoco, acqua, terra e via dicendo), e per poterli aprire bisognerà utilizzare un personaggio legato all'elemento giusto, anche se, una volta aperto il portale, il passaggio rimarrà libero per chiunque (ed ecco che entra in gioco la possibilità di invitare a casa l'amico che ha il personaggio che ci serve, per farci dare una mano nella situazione specifica). Possedere quindi perlomeno otto personaggi, uno per elemento, garantirà l'accesso a tutte le zone di gioco, ma non offrirà la certezza di scovare tutto lo scovabile, perché magari non abbiamo quel personaggio dotato di iper velocità, o di attacco alla distanza, necessario per far fuori quel nemico che può regalarci quell'oggetto che...
Insomma, è chiaro che Skylanders può essere goduto a più livelli e sembra in grado di offrire molto a chi si farà prendere dalla smania di collezionismo. Sotto la superficie tecnologica, comunque, si trova un gioco che nella nostra breve prova ci è parso solido e divertente, nella tradizione della ormai più che decennale serie. L'aggiunto elemento dei vari personaggi, oltre ad essere una trovata tecnologica, ha anche dei risvolti nella profondità di gioco, vuoi per l'opportunità di accrescere l'esperienza utilizzando più eroi, vuoi per la natura degli eroi stessi, che possono essere fatti evolvere nelle loro abilità seguendo strade diverse (e con la possibilità, ovvio, di “resettarli” e ricominciarne dall'inizio lo sviluppo). E a tutto questo vanno poi aggiunti il citato multiplayer cooperativo e anche una serie di modalità competitive, nelle quali duellare sfruttando le capacità del proprio personaggio e godendo di bonus legati all'elemento di appartenenza.

Il Portale del potere in tutto il suo (provvisorio) splendore. Quando entra in funzione, si accende di luci colorate in tinta col personaggio poggiato sopra. Come potete vedere, c'è spazio per due action figure ed eventuali oggetti aggiuntivi - Skylanders: Spyro's Adventure
Il Portale del potere in tutto il suo (provvisorio) splendore. Quando entra in funzione, si accende di luci colorate in tinta col personaggio poggiato sopra. Come potete vedere, c'è spazio per due action figure ed eventuali oggetti aggiuntivi

qualche incertezza

Fermo restando che l'impianto grafico e la struttura di gioco rimangono comunque tarati su una produzione per ragazzi e non sono certo da titolo “tripla A”, i nostri dubbi su Skylanders sono più che altro di natura tecnologica, e legati a doppio filo all'incertezza con cui Activision stessa si è fatta strappare dettagli al riguardo. Il portale da noi visionato era solo un prototipo, collegato tramite porta USB alla console, ma ci è stato detto che la versione finale potrebbe essere wireless. I salvataggi memorizzati sui personaggi, allo stato attuale, sono legati anche alla piattaforma di gioco: se utilizzo il mio pupazzetto di Spyro su Wii, potrò poi andare a giocare con quello stesso pupazzetto sul Wii di un mio amico, ma non su una PlayStation 3. Presumibilmente si tratta di una problematica legata alla natura dei dati da memorizzare, ma il portavoce del team di sviluppo non ha saputo valutare quante chance ci siano che questo limite venga risolto prima dell'uscita.
E sarebbe importante, perché si tratta di un limite grosso alle funzioni di multiplayer “social” che il gioco propone e su cui Activision punta molto, come dimostra il semplice fatto che sarà possibile giocare anche acquistando solo i pupazzi: non solo presentandosi a casa di un amico che possiede il gioco completo, ma anche sfruttando delle card allegate per partecipare a un ulteriore gioco online, tramite il proprio PC. Insomma, incrociamo le dita e vediamo – senza dubbio anche nel corso dell'E3 prossimo venturo /e3-2011/ – quali alti dettagli saranno svelati.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!