Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
2012

Sleeping Dogs

Sleeping Dogs Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Square Enix
Sviluppatore
United Front
Distributore Italiano
KOCH Media
Data di uscita
2012

Lati Positivi

  • Narrazione emozionante ed introspettiva
  • Sistema di combattimento eccellente e vario
  • Piccola componente GDR

Lati Negativi

  • Missioni secondarie monotone e scialbe
  • La polizia è poco più di una comparsa
  • Qualche imperfezione grafica di troppo

Modus Operandi

Abbiamo giocato la versione Xbox 360, fornitaci da Koch Media.
Recensione

Il GTA dagli occhi a mandorla

Wei Shen meglio di Bruce Lee?

di Marco Locatelli, pubblicato il

La gestazione di Sleeping Dogs è stata molto travagliata. Annunciato già nel lontano 2009 come True Crime: Hong Kong, terzo capitolo della serie di free roaming simil-GTA, il progetto è stato abbandonato da Activision, che decise di lasciare a piedi il team di sviluppo United Front Games ad opera in corso per la paura che non si potesse competere con la concorrenza e generare sufficienti profitti. Diversamente, il producer nipponico Square Enix, sicuro delle qualità del gioco, decise di acquistarne i diritti per la distribuzione nell'agosto del 2011, non rilevando però la licenza della serie e rinominando di conseguenza il titolo in Sleeping Dogs. Activision dovrà mangiarsi le mani, oppure è stata Square Enix ad aver fatto un buco nell'acqua?

POLIZIOTTO O CRIMINALE? LA LOTTA INTROSPETTIVA DI WEI
Il protagonista di Sleeping Dogs è Wei Shen, un agente di polizia che viene inviato come infiltrato nel cuore della Sun On Yee (che prende presumibilmente il nome dal vero gruppo criminale denominato Sun Yee On), uno dei principali gruppi della Triade di Hong Kong, l'organizzazione criminale mafiosa di origine cinese. Senza inventare nulla, il canovaccio pesca a piene mani dalla cinematografia di matrice poliziesca, scrivendo una sceneggiatura inaspettatamente introspettiva e dal forte impatto emozionale. La narrazione cerca di scavare a fondo nella coscienza del protagonista, che fatica a reprimere il suo coinvolgimento emotivo nei confronti della banda. Grazie alla buona presentazione scenica e al forte stampo cinematografico delle varie cut-scene, la regia di Sleeping Dogs regge per tutto il corso della lunga campagna e spinge il giocatore a continuare il gioco al fine di scoprire come andrà a finire la storia, e quale scelte compirà il protagonista.

La quantità di mezzi che è possibile rubare o acquistare è davvero notevole. Peccato non vi siano anche i velivoli - Sleeping Dogs
La quantità di mezzi che è possibile rubare o acquistare è davvero notevole. Peccato non vi siano anche i velivoli

DAGLI USA CON FURORE!
Come ogni altro esponente del genere free roaming, Sleeping Dogs è inserito all'interno di un mondo di gioco completamente aperto che in questo caso è rappresentato dalla bellissima e affascinante città di Hong Kong. Il giocatore, nei panni del polizziotto Wei, deve portare avanti parallelamente due campagne: quella relativa alla Triade, che rappresenta la storyline principale, e quelle della polizia. Portando a termine gli incarichi, il giocatore non solo accumulerà del denaro, ma anche dei punti esperienza che faranno salire di livello due profili differenti: Triade, i cui potenziamenti migliorano le abilità del combattimento corpo a corpo, e Polizia, il cui sviluppo aggiunge nuove abilità relative principalmente all'uso delle armi da fuoco. Ovviamente sono disponibili anche moltissime quest secondarie, il cui compimento accresce un terzo profilo, quello della reputazione, che conferisce a Wei degli importanti bonus, come poter ricevere delle macchine a domicilio o gli sconti nei negozi. Le missioni relative alla polizia e alla triade presentano un'ottima varietà di situazioni, sono piuttosto longeve e dal ritmo frenetico: ci sono caotiche baruffe, inseguimenti in auto e a piedi, schermaglie da sparautto in terza persona e addirittura qualche piccola sequenza di platforming e stealth. Decisamente diverso il discorso per le missioni secondarie, che solo di rado offrono un alto livello di sfida e di emozioni e si limitano a compiti piuttosto scialbi e ripetitivi, utili solamente a racimolare qualche soldo extra.

Durante le fasi di sparatutto in terza persona, il buon Wei è in grado di sfruttare numerose  coperture. Scavalcandole è anche possibile attivare una sorta di bullet-time à la Max Payne. Tanto per non farci mancare proprio nulla - Sleeping Dogs
Durante le fasi di sparatutto in terza persona, il buon Wei è in grado di sfruttare numerose coperture. Scavalcandole è anche possibile attivare una sorta di bullet-time à la Max Payne. Tanto per non farci mancare proprio nulla

GIRONZOLANDO PER HONG KONG
Le attività collaterali di Sleeping Dogs non si limitano ovviamente a delle semplici missioni, ma offrono un ventaglio di opportunità ludiche decisamente ampio e in linea con gli standard del genere. Alla stregua di Niko Bellic in Grand Theft Auto IV, il buon Wei può utilizzare uno smartphone per chiamare i suoi contatti e chiedere loro se hanno qualche nuovo incarico da offrirgli, che solitamente consiste nel rubare auto, riscuotere delle tangenti o scattare delle fotografie. Il cellulare rappresenta in pratica il mezzo di comunicazione che lega Wei alla mondo di Sleeping Dogs. Non mancherà inoltre la possibilità di chiamare delle ragazze conosciute durante le missioni per una serata galante, senza comunque poter approfondire alcun tipo di rapporto né con il gentil sesso, né tanto meno con altre persone.

L'attività secondaria indubbiamente più interessante ed innovativa che si può trovare nella città di Hong Kong sono le gare clandestine di auto, dichiaratamente ispirate al gioco di guida arcade Need for Speed. Purtroppo tale aspetto, seppur divertente ed immediato, non ha ricevuto le cure necessarie ed è stato un po' abbandonato a se stesso: non è data al giocatore nessuna minima possibilità di personalizzazione o potenziamento dei veicoli e le gare sono tutte identiche fra loro. Un vero peccato anche perché il modello di guida – ovviamente arcade – è più che discreto e mette in campo anche un valido sistema di speronamento utilissimo per mettere fuori combattimento gli altri piloti o, in certi casi, le volanti della polizia. Guidare automobili o motociclette avrà un ruolo fondamentale anche durante i pedinamenti o gli spettacolari inseguimenti al cardiopalma, in cui Wei può fiondarsi letteralmente dalla sua moto sul tetto di un'auto o di un furgone.

Il mondo di gioco è ricchissimo di piccoli tesori nascosti e particolari tempietti che consentono al protagonista di aumentare la barra della salute - Sleeping Dogs
Il mondo di gioco è ricchissimo di piccoli tesori nascosti e particolari tempietti che consentono al protagonista di aumentare la barra della salute
Gironzolando per Hong Kong ci sono tantissimi altri modi per svagarsi, come acquistare nuovi abiti (che se combinati in una certa maniera forniscono dei bonus), automobili e motociclette, cantare qualche canzone in karaoke, liberare gli angoli bui della città dai trafficanti di droga, sfidare i vari club di arti marziali o scommettere sui combattimenti fra polli. Annoiarsi sarà davvero molto difficile, anche se chi pensa già ad entusiasmanti inseguimenti con la polizia dovrà ricredersi: il basso livello di intelligenza delle forze dell'ordine, e la facilità con la quale è possibile seminarla anche con un lentissimo furgoncino, renderà la loro presenza una semplice comparsa più che un vero e proprio elemento di gioco con il quale confrontarsi.

METTI LA CERA, TOGLI LA CERA
Se dovessimo stilare una classifica degli aspetti meglio riusciti di questo Sleeping Dogs, il comabt system sarebbe indubbiamente sul podio, se non addirittura al primo posto. Basato sulle figure delle arti marziali e le coreografie dei film d'azione orientali dello storico Bruce Lee o del più recente Jet Li, il sistema di combattimento è fluidissimo, elegante e ogni singolo movimento, mossa e contromossa risponde in maniera eccellente agli input del giocatore. A prima vista sembra di trovarsi di fronte al free fighting già apprezzato in Batman, ma la velocità d'esecuzione e l'ampissimo pattern di mosse di Wei rende ogni scontro di Sleeping Dogs una vero e proprio tributo alle arti marziali. Inoltre, il giocatore può sfruttare moltissimi elementi dello scenario per infierire sui teppisti, come il cassonetto dell'immondizia, il baule di una macchina, una cabina telefonica e tantissimo altro ancora. Consegnando al vecchio allenatore di Wei delle statuette disseminate per la città di Hong Kong, questi insegnerà al protagonista delle nuove combinazioni, ampliando consistentemente il già ricco schema di mosse e contromosse.

Il combat system presenta anche una barra particolare, che si riempie a suon di mosse e contromosse portate a segno. Una volta caricata completamente, Wei entra in una modalità speciale durante la quale la sua vita si ricarica - Sleeping Dogs
Il combat system presenta anche una barra particolare, che si riempie a suon di mosse e contromosse portate a segno. Una volta caricata completamente, Wei entra in una modalità speciale durante la quale la sua vita si ricarica

QUESTO WEI SHEN MI RICORDA PROPRIO QUALCUNO...
Trovare un comparto grafico curato nel dettaglio all'interno di un open-world game è cosa assai rara, e Sleeping Dogs non fa nessuna eccezione. Sia chiaro: Hong Kong è ottimamente ricostruita e il colpo d'occhio generale offre panorami e spunti visivi più che soddisfacenti, ma andando ad aguzzare meglio la vista si possono scorgere varie imperfezioni estetiche, tra cui texture a bassa risoluzione e modelli poligonali solo abbozzati. Quello che importa, però, è che le città sono piene di vita, e la marcata eterogeneità delle persone tra la folla rende tutto ciò che si muove attorno al giocatore assolutamente credibile, vivo e tangibile. Anche la cura estetica riposta nei visi dei personaggi principali e nella caratterizzazione di certi ambienti è risultata positiva. Il doppiaggio, seppur presente solo in lingua inglese (con sottotitoli in italiano), è davvero ottimo anche grazie alla presenza tra le fila dei doppiatori di personalità del mondo dello spettacolo come Emma Stone, Lucy Liu e Tom Wilkinson. Decisamente variegati i brani trasmessi alla radio quando Wei Shen è alla guida, in grado di spaziare dalla musica orientale più tradizionale al rock progressive anni 80'.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Sleeping Dogs non è un semplice GTA dagli occhi a mandorla, ma un prodotto che prende spunto dal capolavoro Rockstar per proporre qualcosa di unico. Difficile paragonare l'imponenza della Liberty City a questa Hong Kong, tuttavia, la presenza di un combat system fluido, ricchissimo di mosse e contromosse, una narrazione profonda e ben narrata e alcuni interessanti elementi da GDR fanno di questo free roaming uno dei migliori di questa generazione. Peccato per una certa ripetitività delle missioni secondarie e la poca reattività ed efficienza della polizia. Scorrazzare in sella ad un bolide per le vide di Hong Kong con delle forze dell'ordine all'altezza della situazione sarebbe stato sicuramente molto più eccitante

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!