Genere
Azione
Lingua
Testi in italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
10/9/2010

Spider-Man: Shattered Dimensions

Spider-Man: Shattered Dimensions Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Beenox Studios
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
Activision Blizzard Italia
Data di uscita
10/9/2010
Data di uscita americana
7/9/2010
Lingua
Testi in italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 69,99
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

Hardware

Spider-Man: Shattered Dimensions è attualmente sviluppo su PlayStation 3, Xbox 360, Wii e Nintendo DS. Pur essendo al lavoro anche su queste ultime due versioni, Beenox Studios non ha voluto rilasciare dettagli precisi in merito, limitandosi a dire che non si differenzieranno nella sostanza da quelle per le console HD. L’edizione vista era quella Xbox 360.

Multiplayer

Al momento non è stata annunciata alcuna modalità multigiocatore.
Eyes On

Quattro volte ragno

Dimensioni alternative per il nuovo Spidey...

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Dopo aver dato negli ultimi anni il suo bel contributo a far salire la febbre per il free-roaming, con il prossimo gioco Spider-Man si muoverà in una direzione diversa.
Anzi, quattro per l’esattezza. Spider-Man: Shattered Dimensions rovista infatti nella ricchissima tradizione fumettistica dell’arrampicamuri nato dalla matita di Steve Ditko per estrarne quattro degli innumerevoli universi in cui si è diramata dal 1963 a oggi, ciascuno caratterizzato da uno stile grafico e una giocabilità differenti. All’abbondanza e alla libertà tipiche delle esperienze "open world" dei predecessori, il nuovo Spider-Man preferirà dunque la varietà e un maggior controllo del ritmo e della qualità delle dinamiche di gioco, visto che ciascun mondo sarà strutturato in livelli autoconclusivi. Activision ci ha invitato di recente a infilarci la calzamaglia e a puntare le nostre ragnatele in direzione di Londra, per svelarci i primi due tasselli che comporranno il puzzle del ritorno di Spidey...

CLASSICO MA CON STILE

Il primo universo di cui abbiamo fatto la scoperta è l'"Amazing", ovvero la dimensione classica e più famosa per cui è conosciuto l’Uomo Ragno. Per sottolineare il legame con le radici storiche del fumetto, in questo mondo la grafica è filtrata da una patina che ricorda la carta e adotta uno stile simile al cel shading, che dona all’Arrampicamuri e ai suoi nemici un adeguato feeling da “comic in movimento”.
L'idea è ben sottolineata dalle animazioni, che - perdonate alcune movenze su cui c’era ancora parecchio da lavorare - si presentano generalmente plastiche al punto giusto. In questa cornice Spidey ci viene consegnato nella sua veste più agile e dinamica, con uno stile di combattimento molto veloce, incentrato principalmente sull’uso delle ragnatele, tramite cui può colpire i nemici o imbragarli in svariati modi, afferrare alcuni oggetti da impiegare contro di loro o applicare numerose tecniche mordi e fuggi.
I combattimenti sembrano contare su un repertorio di mosse adeguatamente solido e vario, ma nella versione visionata erano minati da una telecamera eccessivamente nervosa, che non appariva di particolare aiuto nello sfruttare in maniera naturale le capacità del protagonista e in talune occasioni finiva per soffocare certe buone trovate registiche, volte a sottolineare con repentine inquadrature ad hoc alcuni colpi speciali.
Tra le idee migliori, in questo senso, spicca senza dubbio l’adozione di una telecamera in prima persona, che interviene in situazioni ben precise, come quando Spidey spara in extremis le ragnatele per salvarsi da una caduta altrimenti letale o in certi frangenti dello scontro con Kraven (villain della dimensione Amazing) dove si finisce per fare a pugni in soggettiva, quasi si trattasse di un simulatore di boxe.

IL MORSO DEL RAGNO NERO

L’altra dimensione mostrataci è stata la “Noir”, basata su una serie inaugurata di recente, dove l’Uomo Ragno agisce in una New York notturna, fumosa e corrotta, che ricorda parecchio “Sin City” e “Watchmen”. Lo stile grafico è radicalmente diverso: ritratto da uno rumore video che dona un impatto particolarmente filmico, il colpo d’occhio è dominato principalmente dalle tenebre e da una gamma scurissima di tinte in cui la sagoma del protagonista si intravede appena, squarciate qua e là dalla fioca luce prodotta da un lampione o da un bidone in fiamme. Uno stile che capitalizza sicuramente meglio sulle caratteristiche del motore grafico, sviluppato internamente dal team che si sta occupando del gioco, Beenox Studios, che sfrutta in maniera valida una buona gamma di effetti, illuminazione in primis, ma appare un po' debole in termini poligonali.
Nell’universo Noir le dinamiche di gioco rallentano parecchio, in accordo con un’ambientazione così pesa e “moody”, presentando smaccati elementi stealth: in questo contesto, Spidey assomiglia molto meno a una versione sotto anfetamine di Ryu Hayabusa, presentando uno stile di lotta più posato e brutale, che può essere sfruttato con successo solo se abbinato a una giusta dose di astuzia. Ecco allora che arrampicate e ragnatele vanno sfruttate per celarsi nell’ombra e attendere il momento giusto per colpire i nemici, meglio se sfiancandone le formazioni poco alla volta, neutralizzandoli uno a uno.
Vi sono venute in mente le sequenze stealth di Batman: Arkham Asylum? L’impressione è più che legittima, dato che gli stessi ragazzi di Beenox si sono definiti fan del titolo Rocksteady e ammettono che ne sono stati indubbiamente influenzati.
Il boss di questa dimensione è Hammerhead (Testa di martello), in una versione creata apposta per il gioco: una sorta di incrocio tra il mostro di Frankenstein e Marv. Come nelle altre dimensioni, gli scontri con il cattivone di turno puntelleranno a più riprese i livelli, creando un continuo clima di rivalità, che sfocerà in confronti sempre più tesi e complessi. Quello che ci è stato mostrato vedeva Hammerhead starsene al centro di una costruzione circolare, servendosi di un mitragliatore Vulcan per vomitare proiettili tutto intorno.
Le uniche chance Spidey se le poteva giocare muovendosi tra le ombre proiettate da alcune colonne, attendendo il momento giusto per avvicinarsi e colpire, cercando di evitare al contempo le luci dei riflettori che ronzavano nei paraggi. Un tipo di situazione che rimanda a certe altre cose del già citato Arkham Asylum, di cui ci auguriamo che Spider-Man: Shattered Dimensions riesca ad eguagliare gli splendidi standard qualitativi.


Commenti

  1. Matteo Camisasca

     
    #1
    Una scelta curiosa a mio avviso, anche rischiosa per certi versi. Vedremo che ne uscirà.
  2. Zendo

     
    #2
    finalmente qualcosa di diverso sia in termini di grafica (imho azzeccata)sia di gp(davalutare) per il ragnetto rosso..
  3. utente_deiscritto_19700

     
    #3
    non ci saranno vie di mezzo secondo me.O grandissimo gioco o cagata di dimensoni cosmiche.Ovvio che le ambizioni sono enormi.Sviluppare ben 4 incarnazioni dello stesso personaggio in un solo titolo non e' una scelta "sicura",ma se riescono a farlo bene ci esce un gioco ottimo come Batman AA.

    Gli altri universi secondo me potrebbero essere l'ultimate e il 2099 
  4. teoKrazia

     
    #4
    A me sembra interessante l'inversione di tendenza 'meno quantità, più qualità' operata da Activision con questo e con un altro progetto su licenza, il nuovo Transformers: entrambi erano brand votati al free-roaming [i primi Spider-Man basati sui film erano anche carucci], ora puntano su formule di gioco più limitate ma con una maggior attenzione al dettaglio.

    Sarà stata anche dettata dal fatto che il free-roaming non spopola più tanto quanto nella scorsa generazione, ma mi sembra una bella presa di coscienza.

    Speriamo porti i suoi frutti.
  5. utente_deiscritto_19700

     
    #5
    teoKrazia ha scritto:
    A me sembra interessante l'inversione di tendenza 'meno quantità, più qualità' operata da Activision con questo e con un altro progetto su licenza, il nuovo Transformers: entrambi erano brand votati al free-roaming [i primi Spider-Man basati sui film erano anche carucci], ora puntano su formule di gioco più limitate ma con una maggior attenzione al dettaglio.
    Sarà stata anche dettata dal fatto che il free-roaming non spopola più tanto quanto nella scorsa generazione, ma mi sembra una bella presa di coscienza.
    Speriamo porti i suoi frutti.
     

    spiegami una cosa che non ho capito.I 4 universi saranno indipendenti tra loro (magari con una trama fil rouge che poi li fara' collidere) o si dovranno attraversare in un ordine predefinito ?

    mi spiego meglio.......4 universi presuppongono 4 avventure con stili diversi o un'avventura unica da affrontare attraverso 4 versioni di spidey ?
  6. teoKrazia

     
    #6
    alexspooky ha scritto:
    spiegami una cosa che non ho capito.I 4 universi saranno indipendenti tra loro (magari con una trama fil rouge che poi li fara' collidere) o si dovranno attraversare in un ordine predefinito ?

    mi spiego meglio.......4 universi presuppongono 4 avventure con stili diversi o un'avventura unica da affrontare attraverso 4 versioni di spidey ?


    L'avventura sarà divisa in tre atti.
    In ciascuno di questi si affronterà un livello per dimensione, e si sarà liberi di scegliere da quale iniziare. Una volta completati si passerà all'atto successivo.

    Poi sì, a fare da collante tra uno e l'altro ci sarà una trama generale, che li abbraccerà tutti.

    Però han parlato di 13 livelli, per cui presumo che da qualche parte si inserirà un epilogo, un condensatore, un whatever. :D
  7. utente_deiscritto_19700

     
    #7
    teoKrazia ha scritto:
    L'avventura sarà divisa in tre atti.
    In ciascuno di questi si affronterà un livello per dimensione, e si sarà liberi di scegliere da quale iniziare. Una volta completati si passerà all'atto successivo.
    Poi sì, a fare da collante tra uno e l'altro ci sarà una trama generale, che li abbraccerà tutti.
    Però han parlato di 13 livelli, per cui presumo che da qualche parte si inserirà un epilogo, un condensatore, un whatever. :D
     

    scusa la seccatura......3 atti e 4 dimensioni ?
  8. teoKrazia

     
    #8
    alexspooky ha scritto:
    scusa la seccatura......3 atti e 4 dimensioni ?


    Sì.

    Procedo con lo schema!

    - TRAMA GENERALE -

    Atto 1:
    Amazing Noir TBA TBA


    - TRAMA GENERALE -

    Atto 2:
    Amazing Noir TBA TBA


    - TRAMA GENERALE -

    Atto 3:
    Amazing Noir TBA TBA

    Epilogo?


    Note per la consultazione:
    - in ciascun atto potrai scegliere l'ordine delle dimensioni a cui dedicarti
    - completati tutti i quattro livelli, uno per dimensione, contenuti in un atto si passa a quello successivo
    - da qualche parte ci sarà un fantomatico tredicesimo livello
    - la trama 'generale' sarà raccontata con sequenze in CG tra un atto e l'altro

    Questo è tutto ciò che è dato sapere al momento.

    Poi magari fra un po' emergeranno ulteriori dettagli che renderanno il quadro generale meno schematico. :)

    [Modificato da teoKrazia il 31/03/2010 20:23]

  9. utente_deiscritto_19700

     
    #9
    teoKrazia ha scritto:
    Sì.
    Procedo con lo schema!
    - TRAMA GENERALE -
    Atto 1:
    Amazing Noir TBA TBA

    - TRAMA GENERALE -
    Atto 2:
    Amazing Noir TBA TBA

    - TRAMA GENERALE -
    Atto 3:
    Amazing Noir TBA TBA
    Epilogo?

    Note per la consultazione:
    - in ciascun atto potrai scegliere l'ordine delle dimensioni a cui dedicarti
    - completati tutti i quattro livelli, uno per dimensione, contenuti in un atto si passa a quello successivo
    - da qualche parte ci sarà un fantomatico tredicesimo livello
    - la trama 'generale' sarà raccontata con sequenze in CG tra un atto e l'altro
    Questo è tutto ciò che è dato sapere al momento.
    Poi magari fra un po' emergeranno ulteriori dettagli che renderanno il quadro generale meno schematico. :)
     
    ok ora e' chiaro.Tanti saluti, meno male, al free roaming a vantaggio di un gameplay lineare basato su 4 versioni di spidey.Lo ripeto,ha tutte le potenzialita' per essere un mega hit !!!!!
  10. Asher Lev

     
    #10
    Mi ha lasciato molto perplesso la preview. Nel senso che do ragione a chi dice che o viene un capolavoro o un flop epico. Sfruttare poi il brand noir che esiste da un anno appena mi fa molto operazione commerciale. Per implementare la Civil War in MUAII ne hanno aspettati 3. Poi vedere Spidey nella giungla solo perchè deve combattere Kraven mi fa storcere ancora più il naso.
    Vedremo :)
Continua sul forum (15)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!