Genere
Azione
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
16/4/2010

Tom Clancy's Splinter Cell: Conviction

Tom Clancy's Splinter Cell: Conviction Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment
Sviluppatore
Ubisoft Montreal
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
16/4/2010
Data di uscita americana
13/4/2010
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
€ 69,99

Hardware

Tom Clancy's Splinter Cell: Conviction è atteso a inizio 2010 esclusivamente su Xbox 360 e PC. Riguardo una possibile versione PlayStation 3, guardando al passato della serie e ad altri momenti di "esclusiva" analoghi siamo fiduciosi che in futuro anche la console Sony possa vedere questo nuovo Sam Fisher.

Multiplayer

Come emerge da una risposta dell'intervista anche il multiplayer sarà della partita in Tom Clancy's Splinter Cell: Conviction. Quale sarà la sua natura è questione ancora tutta da svelare.

Link

Intervista

Dietro le quinte di Splinter Cell: Conviction

ESCLUSIVA: il nuovo Sam Fisher ai nostri microfoni!

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Nextgame.it: Parliamo di Sam: per quel che abbiamo visto del gioco non c'è alcuna enfasi al momento su quelle mosse stilose e super-atletiche che gli abbiamo visto compiere nei giochi passati. È una specifica scelta di design o che altro?

Ubisoft: Tutte le mosse che abbiamo deciso di includere nel gioco hanno un elemento in comune: devono essere veloci. Perché un chiaro obiettivo del gioco è che Sam sia come una pantera nell'ombra: egli dev'essere il cacciatore, deve muoversi più velocemente, dev'essere agile. Hai visto per esempio lo spostamento in senso orizzontale mentre Sam è appeso a una sporgenza: in molti giochi questo avviene così lentamente e meccanicamente! Qui invece è più rapido. Vogliamo che l'elemento stealth di questo gioco sia dinamico e veloce: questo è l'obiettivo.

Nextgame.it: Dunque possiamo aspettarci di avere altre mosse stealth, ma più dinamiche...

Ubisoft: Esatto. Lo stealth è stato interpretato in passato in modo difensivo: si trattava di nascondersi nell'ombra, perché il protagonista è un po' debole rispetto al nemico e se si viene individuati sono guai. Quel che abbiamo cercato di proporre è un completo ribaltamento della prospettiva, rendendo il giocatore più potente quando usa lo stealth, facendogli sentire anzitutto che lui è Sam Fisher, il miglior agente sulla piazza...

Nextgame.it: Eccezion fatta per la Granata EMP, il gioco sembra prediligere in quanto a gadget un approccio a basso tasso tecnologico, pensiamo al frammento di specchio per spiare sotto le porte. È una nuova via che caratterizza tutto il gioco oppure riguarda solo una fase di esso e poi più avanti vedremo una dotazione più "tradizionale" (e ad alta tecnologia) secondo lo stile Splinter Cell?

Ubisoft: No, vedremo tornare in scena diversi "gingilli" e avremo anche nuovi gadget. Ci sarà una bella progressione all'interno del gioco dall'inizio alla fine, in questo ambito, da una tecnologia più basilare fino a quella più sofisticata...

Nextgame.it: Una domanda importante: avete presentato il gioco due anni fa per la prima volta ed era piuttosto diverso. Sembrava a nostro avviso qualcosa del tipo "Assassin's Creed incontra Splinter Cell". Adesso avete deciso di ripresentare il gioco ed è completamente diverso - personalmente ne siamo felici, perché è molto più intrigante ora. La domanda... perché è avvenuto tutto ciò?

Ubisoft: Quando l'abbiamo mostrato l'altra volta, abbiamo deciso di far vedere qualcosa che era ancora allo stato embrionale e quando provi a cambiare, a innovare, a creare qualcosa di diverso in una serie importante come Splinter Cell, a volte "funziona", a volte no. Mentre passavano questi due anni sentivamo che, sì stavamo innovando specialmente in certi ambiti, ma l'anima vera e forte di Splinter Cell si stava smarrendo e dunque il gioco non sembrava sufficientemente un nuovo capitolo serie. Dunque abbiamo deciso di fare marcia indietro su alcune innovazioni, fondandole meglio nei valori di questo franchise. Di quel progetto comunque rimangono parecchie cose: la tecnologia è la medesima, elementi come la folla sono gli stessi, semplicemente ci siamo impegnati e focalizzati maggiormente affinché il gioco fosse un vero titolo della serie Splinter Cell.

Nextgame.it: Riguardo le ambientazioni: abbiamo visto Malta per esempio... Quanto sono fedeli alla realtà nella riproduzione a schermo?

Ubisoft: Non sono esattamente come la realtà: si ispirano ad essa. Se conosci Malta, per esempio, puoi riconoscerne dei tratti caratteristici. La storia comincia a Malta ma la maggior parte del gioco sarà ambientato a Washington, come si evince anche dal trailer.

Nextgame.it: A proposito del trailer: ancora una domanda riguardo la tecnica Mark & Execute. C'è una scena dove vediamo Sam che lancia una bomba, la prende di mira e le spara: è qualcosa che possiamo fare con Mark & Execute?

Ubisoft: Ci sono un sacco di cose fantastiche che si possono fare grazie al Mark & Execute e il perché è presto detto visto che è possibile "marcare" pressoché qualsiasi cosa. Puoi fare un Mark di una granata, di elementi dell'ambiente... così per esempio puoi lanciare una granata che è state "pre-marcata" e poi farla esplodere in volo con un Execute premendo il tasto Y.


Commenti

  1. Dark76

     
    #1
    spettacolare
    in particolare gli aspetti riguardanti la liberta di azione nell affrontare le missioni :sbav:
  2. Solidino

     
    #2
    sembra il solito splinter cell...stai nell'ombra, spari, nemici idioti. BOh....
    Son tornati sui loro passi evidentemente non hanno voluto rischiare e sono voluti andare sul sicuro...:rolleyes:
    Un LOL per il fatto che si possano marcare i nemici, 3 colpi e via...il prossimo Splinter Cell si giocherà da solo, automaticamente senza pad. :rotfl:
    Segna ed esegui...mah.
  3. SixelAlexiS

     
    #3
    Mi rifiuto di leggerla, quando uscirà lo prenderò (su PC) è trarrò le mie conclusione, è molto meno dispendioso :))
  4. BlueHaplo

     
    #4
    Mi ha ridato fiducia.
    però che palle l'hanno spostato ancora al primo trimestre 2010|-[
  5. Solidino

     
    #5
    BlueHaplo ha scritto:
    Mi ha ridato fiducia.
    però che palle l'hanno spostato ancora al primo trimestre 2010|-[
     devono ancora scegliere se aumentare i pallini del segna e vinci, portandoli da 3 a 8.
  6. SixelAlexiS

     
    #6
    ok, ho letto solo le parti riguardanti il Mark & Execute...

    Nextgame.it:
    A proposito del trailer: ancora una domanda riguardo la tecnica Mark
    & Execute. C'è una scena dove vediamo Sam che lancia una bomba, la
    prende di mira e le spara: è qualcosa che possiamo fare con Mark &
    Execute?


    Ubisoft: Ci sono un sacco di cose
    fantastiche che si possono fare grazie al Mark & Execute e il
    perché è presto detto visto che è possibile "marcare" pressoché qualsiasi cosa. Puoi fare un Mark di una granata, di elementi dell'ambiente... così per esempio puoi lanciare una granata che è state
    "pre-marcata" e poi farla esplodere in volo con un Execute premendo il
    tasto Y.


    Addio Sam...
  7. Solidino

     
    #7
    i tempi dei giochi "difficili il giusto" sono finiti. E' l'era del mass market, finito un gioco si deve giocare subito al prossimo, in un a spirale continua... Macare una granata, lanciarla e colpirla in volo? Ma che roba è? John Woo?
    Divertente? Sicuro
    Penoso? Sicurissimo.
    Come il fatto che i nemici vadano giu one shot one kill...
    tutto deve essere veloce, immediato, senza troppi pensieri...Non ho giocato al 4 episodio, ma il terzo era decisamente interessante e stealthissimo.
    Ma le premesse di questo 5 episodio sono disastrose...chissa se si puo marcare anche il dito mignolo di una guardia....
  8. SixelAlexiS

     
    #8
    Solidino ha scritto:
    i tempi dei giochi "difficili il giusto" sono finiti. E' l'era del mass market, finito un gioco si deve giocare subito al prossimo, in un a spirale continua... Macare una granata, lanciarla e colpirla in volo? Ma che roba è? John Woo?
    Divertente? Sicuro
    Penoso? Sicurissimo.
    Come il fatto che i nemici vadano giu one shot one kill...
    tutto deve essere veloce, immediato, senza troppi pensieri...Non ho giocato al 4 episodio, ma il terzo era decisamente interessante e stealthissimo.
    Ma le premesse di questo 5 episodio sono disastrose...chissa se si puo marcare anche il dito mignolo di una guardia....
     Praticamente è una fusione tra SC e Wanted, dove per eseguire i poteri bisogna guadagnare punti uccidendo le persone... bisogna ridere o piangere?
    Sarà un buon gioco, ma troppo snaturato per i miei gusti...
  9. Solidino

     
    #9
    sul buon gioco non si discute, di sicuro sarà divertente...oddio quanto lo puo essere marcare 3 bersagli nell'ombra, premere X e vedere la scena spettacolare come una cutscene...:asd:
    hanno copiato raimbow six, nel momento in cui si potevano "marcare" i bersagli osservando con lo spioncino sotto la porta....:asd:
  10. SixelAlexiS

     
    #10
    Solidino ha scritto:
    sul buon gioco non si discute, di sicuro sarà divertente...oddio quanto lo puo essere marcare 3 bersagli nell'ombra, premere X e vedere la scena spettacolare come una cutscene...:asd:
    hanno copiato raimbow six, nel momento in cui si potevano "marcare" i bersagli osservando con lo spioncino sotto la porta....:asd:
    già ne parlai in un altro topic... in RS ha senso perchè tu dici ai compagni di squadra quanti nemici ci sono e quali fare fuori, nettamente più realistico di impostarsi le uccisioni come il Terminator di turno :DD
Continua sul forum (74)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!