Genere
Sportivo
Lingua
Inglese
PEGI
3+
Prezzo
64,99 Euro
Data di uscita
6/8/2002

SSX Tricky

SSX Tricky Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
EA Sports BIG
Genere
Sportivo
PEGI
3+
Distributore Italiano
C.T.O
Data di uscita
6/8/2002
Lingua
Inglese
Giocatori
2
Prezzo
64,99 Euro

Lati Positivi

  • Impressionante sensazione di velocità
  • Circuiti estesi e pirotecnici
  • Interessante sistema di rivalità
  • Molti extra acclusi nel DVD

Lati Negativi

  • Scatti occasionali in presenza di molti corridori
  • Edifici a bordo pista occasionalmente anche molto scadenti
  • Modalità di gioco solo sufficienti

Hardware

Per giocare a SSX Tricky avete bisogno di una console Xbox PAL, di una copia originale PAL del gioco e di un joypad. Sono supportati la Memory Unit e i sistemi audio basati sul Dolby Digital 5.1.

Multiplayer

E' disponibile una modalità per giocare in due contemporaneamente.
Recensione

SSX Tricky

Se Xbox deve avere un gioco di snowboard tanto vale che abbia il migliore. Con questo intento la divisione canadese di EA Sports ha convertito SSX Tricky da PS2 alla console Microsoft. Il risultato è un gioco ai limiti. Ai limiti della velocità, della spettacolarità, della manovrabilità... della credibilità. Troppo ai limiti? E' arrivato il momento di scoprirlo!

di Gianluca Tabbita, pubblicato il

Tanti altri dettagli sono stati sistemati appositamente per accresce il fattore acrobatico, come ringhiere e reticolati, che possono essere usati come precari scivoli dopo salti fenomenali, alberi in mezzo alla pista da scorticare con un passaggio bruciante a pelo di snowboard, cartelli enormi piazzati tra due rampe da mandare in frantumi, dighe di vetro (realizzate molto male, a dir la verità) da infrangere o saltare sfruttando le superfici curve a bordo pista come nell'half-pipe, collinette da usare direttamente come rampe di decollo prendendo velocità e piombando sulla pista sottostante, passaggi volanti sopra e sotto cavalcavia e gallerie, il campionario è vasto ed elettrizzante come le molte varianti sul tema possibili grazie a scorciatoie, percorsi alternativi e provvidenziali uscite di pista.

TRICKS UBER ALLES!

Come sfruttare tutte queste possibilità acrobatiche? C'è solo l'imbarazzo della scelta dato che, grazie a un sistema di controllo flessibile e articolato è possibile combinare vari tasti con i movimenti del pad creando figure acrobatiche complesse in avvitamento orizzontale, verticale o addirittura giroscopico. I salti vanno preparati tenendo premuto con un certo anticipo un tasto che fa piegare lo snowboarder sulle ginocchia - e passando dal pad analogico a quello digitale, che controlla la postura dell'atleta - per spostare il peso in modo tale da innescare una velocissima rotazione sull'asse al momento di spiccare il volo.
Decollando si può cambiare l'orientamento della rotazione col solito pad digitale e cambiare figura in volo combinando vari tasti. C'è un tutorial apposito che ci guida attraverso l'apprendimento delle acrobazie più folli del videogioco e alcune sono veramente spettacolari e complesse.
Anche quest'ultime non possono reggere il paragone con le super acrobazie, che il gioco chiama "über tricks". Queste super esibizioni scattano solo in gara, riempiendo la barra apposita attraverso salti e acrobazie o travolgendo gli avversari con spinte e gomitate. Quando la barra è al massimo possiamo premere una combinazione di tasti e praticare in volo evoluzioni assolutamente impossibili nel mondo reale, come balli in stile breakdance sulla tavola, rotazioni dello snowboad intorno al corpo come una ballerina di rock and roll acrobatico, voli planati con la tavola usata a mò di ala e tanti altri ancora uno di seguito all'altro, fino a quando l'altitudine ce lo permette. Questo sistema che incrementa la barra delle super acrobazie grazie alle acrobazie stesse crea un esaltante circolo virtuoso, per cui più folli sono le nostre manovre tanta più benzina avremo per poterne fare. Il riempimento parziale della barra può essere usato come spinta aggiuntiva per prendere ancora più velocità, per saltare più in alto o travolgere gli altri corridori, a discapito ovviamente della manovrabilità.
Il massimo della velocità si ottiene tenendo premuti contemporaneamente i tasti del salto e del boost, con l'ovvia conseguenza di non poter curvare se non cambiando direzione a mezz'aria dopo un accenno di salto dovuto alla depressione del tasto adibito ai balzi e questo a tutto vantaggio del già citato fattore acrobatico.

L'UNICA REGOLA E': NIENTE REGOLE!

Un tempo nel vecchio coin-op della Sega "Daytona" c'erano giocatori che non correvano per andare più veloci degli altri, ma per stringerti tra la loro macchina e il guardrail facendoti schizzare via come una saponetta bagnata. In SSX Tricky si può essere altrettanto scorretti, anzi, si deve, usando il secondo stick analogico che serve a recapitare spinte e gomitate a tutti gli avversari. Di solito le spinte, causa l'alta velocità e il non perfetto allineamento tra le tavole, sono sporche e fanno solo perdere un po' di equilibrio all'avversario, ma se il colpo è piazzato in modo perfetto potremo far ruzzolare lo sfortunato antagonista sulla neve, magari indirizzandogli una bella battuta di scherno come accade spesso e volentieri nel gioco.
Con un simile colpo ci assicureremo anche un aumento radicale della barra del boost, per sviscerare le super acrobazie o seminare tutti i concorrenti innestando il turbo. Essere aggressivi in gara ha però le sue controindicazioni, infatti i concorrenti registrano gli urti e le scorrettezze di cui sono stati oggetto e a fine gara decideranno se esserci nemici, amici oppure cordialmente indifferenti come prima. I nemici faranno di tutto per ostacolarci e farci perdere l'equilibrio, così precario quando gli snowboard si urtano, gli amici non solo non ci metteranno i bastoni fra le ruote, ma faranno anche da scudo contro eventuali attacchi mentre i giocatori neutrali tenderanno a ignorarci, senza curarsi troppo di evitare eventuali contatti. Perciò la scelta è tra l'incrementare la barra delle super acrobazie in modo ultrarapido facendoci un sacco di nemici oppure farlo in modo pulito, ottenendo applausi e consenso con le nostre piroette, anche se, alla prova dei fatti, il trucco consiste nel bersagliare il più possibile sempre lo stesso avversario, che in ogni caso più che odiarci a morte non può fare.
A proposito di concorrenti, ne sono disponibili una decina, ognuno caratterizzato fin nei minimi dettagli. Ogni atleta è stato doppiato da attori famosi, tra cui David Arquette (molto probabilmente parte della figliata Patricia-Rossana-David Arquette) che doppia il rasta diciannovenne Eddie, Lucy Liu per la bionda e sfrontata Elise e Patricia Velasquez per la conturbante Marisol. Ognuno ha le sue acrobazie personalizzate, punti di forza e debolezze e addirittura un'intervista acclusa in cui svela personalità e inclinazioni. L'intelligenza artificiale del gioco è discreta anche se sembra influenzata dalla prestazione del giocatore: se migliora la nostra performance anche la CPU diventa più competitiva anche se, globalmente, la difficoltà del videogame è insita nella pista e nelle acrobazie più che nei contrasti con gli avversari. I programmatori hanno incluso una miriade di elementi sbloccabili per incrementare la longevità: acrobazie, costumi, piste, personaggi e tavole si sbloccano solo con determinate prestazioni, in altre parole, anche se la longevità di un gioco di snowboard è quella che è, quella di SSX Tricky si attesta ai massimi previsti per questa categoria di giochi. La colonna sonora del gioco è curata da nomi famosi della scena hip-hop tra cui Run DMC, Aphrodite, Bif Naked, Black Label Society. Se vi piace il genere non avrete nulla da obiettare, ma sarebbe stata gradita la possibilità di crearsi una colonna sonora personalizzata come avviene in Project Gotham Racing.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Nonostante alcuni piccoli difetti SSX Tricky è il miglior titolo di snowboard oggi disponibile su Xbox e, relativamente alla categoria più ampia dei giochi con tavole, a rotelle e non, è il miglior gioco in circolazione. Non esistono infatti ad oggi altri videogame che possiedano la stessa inebriante sensazione di velocità e le stesse folli e gigantesche piste. Tutto si presta ad evoluzioni ai limiti del realismo e a un serrato gameplay senza un istante di tregua, tra salti, fughe e scontri a suon di gomitate con gli avversari. Il gran numero di extra sbloccabili e la complessità dei circuiti garantisce una certa longevità, anche se non è il caso di attendersi miracoli in questo reparto. Alcuni scadenti elementi a bordopista e qualche scatto subitaneo sono gli unici difetti evidenti, anche se non sminuiscono il valore, né il potenziale di divertimento insito di questo gioco.