Genere
Sparatutto
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
12+
Prezzo
54,90 Euro
Data di uscita
29/12/2005

Star Wars Battlefront II

Star Wars Battlefront II Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
LucasArts
Sviluppatore
Pandemic Studios
Genere
Sparatutto
PEGI
12+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
29/12/2005
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
32
Prezzo
54,90 Euro

Lati Positivi

  • Atmosfera fedele alla saga
  • Modalità "Ascesa dell'Impero" coinvolgente
  • Jedi e velivoli finalmente disponibili
  • Diretto e frenetico...

Lati Negativi

  • ... ma alla lunga ripetitivo
  • Poche novità a livello strutturale
  • Fastidioso lag online

Hardware

Una confezione originale del gioco (PS2 o Xbox secondo la console posseduta) e un joypad sono i requisiti essenziali per impugnare la spada laser e gettarsi alla conquista dell'Impero.

Multiplayer

Star Wars Battlefront II offre la possibilità di sfidare (via system-link o online) fino a trentadue amici nella versione Xbox e ventiquattro in quella PS2.

Link

Recensione

Star Wars Battlefront II

È giunta l'ora tanto attesa dai fan di Star Wars di ritornare sui campi di battaglia e mettere alla prova la propria Forza: il seguito del videogioco più venduto dedicato alla saga di George Lucas è pronto per farci rivivere le frenetiche battaglie della Reubblica. E finalmente potremo vestire i panni di un maestro Jedi e sederci su un X-Wing per solcare i cieli della Galassia!

di Luca Airoldi, pubblicato il

L'azione di gioco si presenta tanto frenetica quanto lo era in precedenza, caratterizzata da momenti di sparatoria furibondi e attimi in cui cercare riparo dai colpi nemici. I combattimenti terrestri mettono in campo una giocabilità semplice e diretta, senza strafare in termini di possibilità offerte e sposandosi bene con la natura frenetica che il gioco intende proporre. La vera novità in termini di giocabilità pura è riconducibile come accennato alla possibilità di balzare per esempio su un X-Wing e spiccare il volo nel bel mezzo della Galassia: ovvio che tutto ciò corrisponde a un aumento esponenziale della varietà nella stessa struttura di gioco, facendola divenire meno monotona rispetto alla precedente edizione. Anche le fasi di volo sono caratterizzare dalla onnipresente frenesia fatta di raggi laser e immancabili esplosioni; va però rilevato come queste fasi "aeree" ostentino una giocabilità più macchinosa, in riferimento soprattutto alla manovrabilità del velivolo controllato. L'introduzione delle fasi di volo è forse più incisiva dell'altra novità di Star Wars Battlefront II, ovvero la possibilità di incarnare un cavaliere Jedi: quest'ultima parrebbe più un'aggiunta per soddisfare i palati più esigenti tra i fan della saga, se non altro per gli squilibri prima menzionati che comporta nelle partite in multiplayer. Senza dubbio mettere mano alla spada laser e farla roteare sopra la testa è un'esperienza unica e come tale va vissuta, peccato solo per l'effettiva esagerata potenza degli stessi Jedi in rapporto alle semplici reclute.

ALLA CONQUISTA DELL'IMPERO!

Per quanto riguarda le modalità di gioco di Star Wars Battlefront II, rileviamo la riproposizione della "Conquista Galattica", a fianco della quale fanno mostra di sé la nuova "Ascesa dell'Impero" e la sempreverde "Azione Immediata" per prendere parte istantaneamente all'azione di gioco. Per quanto riguarda la "Conquista Galattica", in essa avremo a che fare con l'obiettivo di conquistare tutta la Galassia partendo dal possedimento di soli due pianeti; tale modalità appare ampliata e meno restrittiva rispetto alla controparte presente in Star Wars Battlefront. Più innovativa e interessante è la modalità "Ascesa dell'Impero", nella quale vestiremo i panni di un soldato clone qualunque appartenente alla 501esima legione della fanteria dei cloni (alle dirette dipendenze nientemeno che di Darth Vader), vivendo in tal modo - dal punto di vista di semplice recluta - diverse furiose battaglie senza esclusione di colpi. Tale modalità nasconde anche intrighi non indifferenti a livello di trama, che verranno certamente apprezzati dai fan di Guerre Stellari.
In generale va però sottolineata l'effettiva monotematicità che contraddistingue le battaglie, forse troppo simili l'una all'altra, a parte ovviamente lo scenario in cui si ambientano. Ad allungare la vita di Star Wars Battlefront II ci pensa il supporto online, certamente molto adatto per uno sparatutto di "massa": il titolo Pandemic Studios si è vestito di tutto punto andando addirittura a supportare la presenza di trentadue utenti in carne ed ossa per quanto riguarda la versione Xbox e ventiquattro per quella PS2. A livello strutturale non sono così evidenti le novità apportate da Star Wars Battlefront II, che ha puntato più che altro al miglioramento in termini di modalità offerte ai giocatori e all'introduzione di nuove e più approfondite statistiche di gioco. La sostanza rimane pertanto ancora una volta la stessa, coinvolgente e frenetica - a tratti quasi confusionaria - come lo era in Star Wars Battlefront. Resta ambigua - come già detto - l'aggiunta della possibilità di vestire i panni di uno dei maestri Jedi che, se da una parte migliora decisamente il tutto in termini di fedeltà e di coinvolgimento diretto, dall'altra crea degli squilibri non indifferenti all'interno delle due fazioni di giocatori. Da sottolineare la presenza di un fastidioso lag che, seppur non costante, può causare non pochi problemi in alcune sessioni di gioco: peccato che gli sviluppatori non siano riusciti a risolvere un problema che di fatto mina l'esperienza di gioco online.

ATMODFERA DA GUERRE STELLARI

Tecnicamente parlando, Star Wars Battlefront II si difende bene nella quasi totalità delle sue componenti, mostrando agli occhi un reparto grafico migliorato rispetto al predecessore, soprattutto in termini di pulizia visiva: le texture e i modelli poligonali di ambientazioni e personaggi sono infatti ben realizzati, così come apprezzabili sono alcuni effetti grafici dovuti alle esplosioni o agli sprizzi degli immancabili raggi laser. La versione Xbox risulta chiaramente più definita rispetto alla controparte per PS2, che tiene comunque il passo anche in quanto a fluidità e impatto visivo a livello generale. Nelle partite online si nota un calo di prestazione estetico, con dettagli inferiori e una resa globalmente meno particolareggiata, dovuta ovviamente alla mole di dati che il motore deve gestire in relazione anche all'elevato numero di utenti connessi alla sessione di gioco.
Ciò che più colpisce a livello estetico è ovviamente l'atmosfera che ancora una volta un esponente della serie Star Wars Battlefront riesce a ricreare in ogni suo frangente: la sensazione di vivere nell'universo di Guerre Stellari è infatti palpabile e diretta, grazie a un level-design ispirato (anche se non così innovativo rispetto al primo capitolo) e in grado di dipingere a tono l'atmosfera tipica delle produzioni LucasArts. Niente da dire sui temi musicali, ormai icona e simbolo di Star Wars e tanto orecchiabili quanto di ottima fattura; buoni anche gli effetti sonori che spaziano dal classico (ci riferiamo ovviamente alla vibrazione delle spade laser) alle esplosioni e ai colpi di arma da fuoco sibilanti e ben riprodotti. Anche le comunicazioni vocali dei compagni durante la battaglia (in lingua inglese, mentre i testi a schermo sono localizzati in italiano) aggiungono veridicità all'azione di gioco, contribuendo a farla divenire ancor più frenetica e coinvolgente.
In definitiva, Star Wars Battlefront II si presenta come un buon sparatutto di "massa", sebbene le migliorie apportate rispetto al precursore non siano così eccessive e non imprimano una decisa svolta in termini di innovazione pura; ciò detto, non mancherà di soddisfare i fan della saga di George Lucas e più in generale gli amanti degli sparatutto immediati e frenetici.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Star Wars Battlefront II sbarca su Xbox e PS2 con l'aggravio sulle spalle di essere il seguito del videogioco più venduto dedicato alla saga di Guerre Stellari: le aspettative dei fan sono dunque senza dubbio molte, e gli sviluppatori hanno cercato dal canto loro di sfornare un seguito che fosse, come da loro stesse parole, "bigger and better". Il risultato ottenuto non è così cristallino, seppur Star Wars Battlefront II inserisca alcune componenti innovative rispetto al prequel in grado di renderlo più appetibile. La sostanza rimane però la stessa, con un gameplay a grandi linee coinvolgente anche se a tratti forse troppo caotico, ma innalzato qualitativamente da un'atmosfera di gioco fedele all'universo partorito da George Lucas e in grado di far esultare tutti i fan. Il livello tecnico di Star Wars Battlefront II appare più pulito e apprezzabile rispetto al precedente capitolo, anche se perde qualche colpo nelle partite online sia a livello visivo sia in relazione alla presenza di fastidioso lag. Sempre calzanti i temi musicali di corredo all'azione di gioco, arricchiti da buoni effetti sonori. Ci si poteva aspettare forse qualcosa in più, anche se i fan di Star Wars non mancheranno di ritenersi soddisfatti, considerata per di più la possibilità di impersonare finalmente un maestro Jedi e di sedersi su un X-Wing e solcare i cieli della Galassia.