Genere
MMORPG
Lingua
ND
PEGI
12+
Prezzo
€ 54,99
Data di uscita
20/12/2011

Star Wars: The Old Republic

Star Wars: The Old Republic Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
BioWare
Genere
MMORPG
PEGI
12+
Data di uscita
20/12/2011
Prezzo
€ 54,99

Link

Notizia

BioWare crede negli abbonamenti

Il modello Free to Play è solo una possibilità in più.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Nel corso di un'intervista concessa nei giorni scorsi a Joystiq, Greg Zeschuk di BioWare si è lanciato nell'ennesima "arringa difensiva" del modello a pagamento, adottato con Star Wars: The Old Republic, affermando che nel panorama dei MMOG ci sarà sempre spazio per giochi con abbonamento mensile.

Zeschuk non nega ovviamente l'efficacia del modello Free to Play e, anzi, promette succose novità, suggerendo che una vecchia proprietà intellettuale di BioWare è ormai pronta a resuscitare proprio sotto forma di MMOG gratuito. Da notare che secondo Joystiq si tratterebbe di Jade Empire.




Commenti

  1. Lorissone

     
    #1
    Giustamente c'è del buono anche nel f2p.

    Quindi Bioware deciderà di aggiungere l'item shop al suo gioco con abbonamento mensile.
  2. Seph|rotH

     
    #2
    Bisogna però distinguere tra f2p e freemium, non sono la stessa cosa.

    Un MMOG f2p è un gioco le cui caratteristiche base (classi, slot, razze, quest, item, ecc.) sono pienamente fruibili senza sborsare un centesimo. Purtroppo è uno "stile" che non è granchè in voga, se non per MMOG di lega abbastanza bassa e con scarse pretese.

    I più blasonati (o comunque i MMOG che sono nati con fee mensile) scelgono il metodo (pessimo imho per i player) freemium: il gioco in se è fruibile fino alla fine, ma generalmente la scelta delle classe/razze è limitata, cosiccome è limitato il numero di slot per i PG e altre cose, tipo spazio nell'inventario, dungeon particolari e altro ancora.

    Personalmente il metodo freemium è una roba che disprezzo veramente tanto, perchè comunque ti obbliga spesso e volentieri a sborsare dei bei soldoni per giocare come si deve. E' come se ti facessero entrare gratis allo stadio ma poi per accedere alle tribune devi pagare, altrimenti ti vedi la partita dal cortile sul maxischermo.

    Preferisco di gran lunga un f2p puro con l'item shop (se sono item di cosmesi o che comunque non danno vantaggi nell'endgame, quindi NO equip). Capisco che spesso non è sostenibile se non per i giochi che nascono così, però tutti i freemium che ho provato mi hanno sempre deluso a causa delle limitazioni più o meno pesanti che prima o poi spuntavano fuori (più prima che poi).

    Cla.
  3. babalot

     
    #3
    Seph|rotHBisogna però distinguere tra f2p e freemium, non sono la stessa cosa.

    mah, per quella che è la mia esperienza, l'unico limite veramente fastidioso di molti F2P è che se paghi expi più velocemente. cioè, all'opposto, se non paghi devi grindare o cmq grindare di più. per me già solo questo ammazza qualunque voglia di giocarci.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!