Genere
Picchiaduro
Lingua
Inglese
PEGI
12+
Prezzo
€ 7,99
Data di uscita
10/3/2010

Street Fighter IV

Street Fighter IV Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Capcom
Sviluppatore
Capcom
Genere
Picchiaduro
PEGI
12+
Distributore Italiano
App Store
Data di uscita
10/3/2010
Lingua
Inglese
Giocatori
2
Prezzo
€ 7,99

Lati Positivi

  • Ottima grafica
  • Fluidità eccellente
  • Controlli quasi perfetti
  • Il fascino della serie è rimasto immutato

Lati Negativi

  • Pochi combattenti e poche location
  • Multiplayer solo tramite Bluetooth
  • La modalità Tournament è priva di trama

Hardware

Street Fighter IV è disponibile su App Store al prezzo di 7,99 Euro e può essere installato su iPhone o iPod Touch con firmware 3.0 o superiore e almeno 200 MB di spazio libero in memoria.

Multiplayer

Il gioco supporta il multiplayer a due giocatori solo tramite Bluetooth.

Link

Recensione

Strade di lotta

Street Fighter IV passa dal pad al tocco.

di Francesco Destri, pubblicato il

La notizia dell’arrivo di Street Fighter IV su iPhone e iPod Touch è stata una tra le “bombe” più esplosive delle ultime settimane, confermando l’attenzione di Capcom per il mercato dei due device di Apple e offrendo al tempo stesso uno dei più bei picchiaduro degli ultimi tempi in versione touch. Diciamo subito che chi si aspettava l’esatta copia del gioco visto lo scorso anno su PC, PlayStation 3 e Xbox 360 sarà probabilmente deluso da questa “riduzione” per iPhone che tra l’altro, per quello che offre, è venduta a un prezzo non proprio conveniente o comunque superiore alla media nonostante l’indiscutibile blasone della serie.

classico incompleto

Capcom ha infatti incluso in Street Fighter IV solo otto lottatori (Blanka, Chun-Li, Ryu, Dhalsim, Ken, Guile, M. Bison e la recente aggiunta del francese Abel) e sei arene di gioco, numeri che se confrontati con quelli delle versioni per PC e console HD fanno quasi ridere. Naturalmente si parla già di DLC disponibili tra non molto e tesi proprio a rimpolpare il modesto roster dei combattenti, ma l’esiguo numero iniziale di lottatori si fa comunque sentire e il fatto di non poterne sbloccare nemmeno uno o due nel corso dei combattimenti non è proprio un’idea brillante. Manca inoltre il multiplayer tramite Wi-Fi o 3G (è presente solo il supporto per il Bluetooth) e, come sempre in questi casi, solo i pochi fortunati a conoscere un amico con iPhone e gioco installato potranno sfidarsi faccia a faccia. Altri titoli a minor prezzo offrono decisamente più scelta pur dovendo rinunciare a un simile trademark, ma da Capcom ci si aspettava qualcosa di più sostanzioso, anche se quello della scarsa completezza rimane di fatto l’unico vero limite del gioco.

il tutorial intelligente

Per il resto infatti Street Fighter IV, forte anche di un comparto grafico eccellente, è risultato un ottimo picchiaduro 2D, pur dovendo rinunciare a tutte quelle finezze visive delle versioni “superiori” e ad alcuni elementi del gameplay come i colpi leggeri e medi, qui sostituiti da un unico tipo di attacco standard. Le modalità di gioco, oltre al multiplayer e alla possibilità di rivedersi gli incontri in una sorta di replay, offrono un classico Tournament (ma senza dialoghi introduttivi o una trama di nessun genere), un Free Mode, una sessione di allenamento per sperimentare mosse e combo e un vero e proprio tutorial diviso in varie lezioni, che consigliamo caldamente anche ai patiti della serie. Non che il sistema di controllo sia diventato particolarmente ostico, ma l’introduzione del touch ha portato a una diversa impostazione di attacchi e combo.

quando la sensibilità è tutto

Su questo versante Capcom offre quattro soluzioni (Focus Attack, Super Combo, Ultra Combo e Unique Attack) che richiedono un mix tra i quattro tasti di azione e, al momento giusto, il tocco della barra superiore. Sulle prime il sistema non è dei più comodi, ma la possibilità di spostare a piacimento i tasti sullo schermo, la scelta tra quattro livelli di difficoltà e la riduzione degli attacchi rappresentano comunque un aiuto non da poco. Per fortuna il passaggio dal pad fisico al touch si è rivelato quasi indolore. Sia lo stick per i movimenti (giusto il salto in diagonale può dare qualche piccolo problema), sia i quattro tasti di attacco offrono una sensibilità elevata e non abbiamo mai notato lag o ritardi di alcun genere tra il tocco e l’azione corrispondente. Inoltre il tutto risulta perfettamente fluido anche su un iPhone 3G come quello utilizzato per la nostra prova e giocare a Street Fighter IV in simili condizioni si è rivelata un’esperienza davvero piacevole e per certi versi inaspettata.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Street Fighter IV è un'ottima conversione per iPhone e iPod Touch dell'omonimo picchiaduro dello scorso anno tornato alla grande su PC e console HD. In questo porting Capcom ha badato soprattutto all'accuratezza grafica e ai controlli touch con risultati davvero egregi, smentendo chi già presagiva un flop per la difficoltà nell'adattare il tocco a un picchiaduro 2D come questo. A non convincere è se mai la scarsità di contenuti in relazione al prezzo; otto combattenti e sei location sono più numeri da demo che non da gioco completo e il multiplayer solo tramite Bluetooth scontenterà molti. Certo, c'è sempre tempo per nuovi contenuti che sicuramente Capcom distribuirà nei prossimi mesi, ma per ora ci si deve accontentare di un menu ridotto all'osso, anche se di quelli gustosi e molto raffinati.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!