Genere
Piattaforme
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 39,90
Data di uscita
18/11/2011

Super Mario 3D Land

Super Mario 3D Land Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Genere
Piattaforme
PEGI
3+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
18/11/2011
Data di uscita americana
13/10/2011
Data di uscita giapponese
3/11/2011
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 39,90

Hardware

Super Mario uscirà a Natale in esclusiva su Nintendo 3DS.

Multiplayer

Al momento, Super Mario non prevede alcun supporto multiplayer.

Modus Operandi

Abbiamo avuto modo di testare il gioco presso lo stand E3 Nintendo, destreggiandoci nel platforming selvaggio all'interno di 4 livelli-demo.

Link

Hands On

...E l'Idraulico diventa stereoscopico!

Svelata (e provata!) la next big thing della Grande N.

di Marco Mottura, pubblicato il

Ci sono poche certezze nella vita, eppure il caro, vecchio Super Mario rappresenta senza ombra di dubbio una di quelle. A dispetto delle mode e dei cambiamenti l'inossidabile icona Nintendo sembra essere infatti completamente immune al passare degli anni, capace com'è di ripresentarsi ogni volta uguale a sé stessa eppure sempre deliziosamente fresca ed originale. E così anche questo nuovissimo episodio (a suo modo già storico, trattandosi del primo capitolo della saga di Mario ad essere sviluppato in 3D per una console portatile!) non fa certo eccezione: il piacevolissimo connubio tra familiarità ed innovazione è palpabile, per un titolo che appare come uno stimolante punto di incontro tra Super Mario 64, New Super Mario Bros e Mario Galaxy.

L'aspetto che più colpisce avvicinandosi a Super Mario è probabilmente la squisita cosmesi: in un panorama 3DS in cui la qualità visiva appare piuttosto altalenante l'ultima fatica di Miyamoto si distingue in maniera encomiabile, presentandosi con una grafica a dir poco lodevole tanto in termini artistici quanto a livello strettamente tecnico. Coloratissimo, dettagliato, fluido ed accattivante, l'esordio autostereoscopico della baffuta mascotte N è insomma una vera e propria gioia per gli occhi. L'impatto con il gameplay è invece francamente spiazzante: per la prima volta nella storia ci siamo ritrovati infatti ad avere a che fare con un Mario sorprendentemente poco immediato, reso inaspettatamente ostico dalla particolare struttura dell'hardware.

LUCI ED OMBRE NEL REGNO DEI FUNGHI

L'analogico del 3DS (solitamente esemplare) sembra infatti sposarsi in maniera non del tutto convincente con le classiche interazioni mariesche, anche se è soprattutto la telecamera a creare non pochi problemi: la colpevole mancanza di un secondo analogico ha infatti costretto gli sviluppatori ad optare per una camera completamente affidata alla CPU, che si adatta in maniera spesso discutibile al particolarissimo level design (a metà strada tra la follia “escheriana” di Galaxy e la solidità bidimensionale di New Super Mario Bros). Contrariamente alle dichiarazioni ufficiali inoltre il 3D sembra davvero aiutare pochissimo in questo senso: a causa delle inquadrature distorte e fortemente prospettiche risulta piuttosto difficile giudicare le distanze tra gli elementi, ed il senso di profondità aumentata paradossalmente finisce per complicare le cose invece di semplificarle.

Inquadrature come questa possono creare qualche problemino... - Electronic Entertainment Expo 2011
Inquadrature come questa possono creare qualche problemino...

Al di là della scarsa immediatezza e della gestione della telecamera da migliorare, si intravede ad ogni modo un solido cuore fatto di omaggi al passato (su tutti l'iconico costume da Procione, vera e propria guest star del gioco) e di intriganti novità (obbligatorio menzionare, oltre al già citato level design “ibrido”, i Goomba-procioni e le Piante Piranha capaci di macchiare lo schermo con il loro sputo velenoso), che certamente lasciano ben sperare in ottica futura. Sarà ancora una volta un capolavoro platformico? Considerando la gloriosa tradizione Nintendo e l'importanza strategica del titolo - si parla di un prodotto certamente destinato a diventare un blockbuster assicurato - c'è da scommetterci, anche se non possiamo nascondere di aver lasciato il maestoso booth della casa di Kyoto con qualche inattesa perplessità.


Commenti

  1. mizzorughi

     
    #1
    Speriamo mettano a posto questi problemi, che a dirvela tutta, sentiti così mi sembrano tutt'altro che poco seri. Vedremo.
  2. Gea-r

     
    #2
    la colpevole mancanza di un secondo analogico ha infatti costretto gli sviluppatori ad optare per una camera completamente affidata alla CPU,

    Eh, ma tanto c'è il touch screen [cit.]
  3. lucacat

     
    #3
    Mai avrei pensato di dire che...ho giocato davvero troppi mario!
    Ovviamente questo titolo non può sfuggire, ci mancherebbe, ma dato il buon numero di titoli (di qualità) che sono stati presentati, mi starebbe bene attendere un pochino di più, basta che il gioco rispecchi gli alti standard a cui ci ha abituato nelle precedenti versioni Wii.
  4. SixelAlexiS

     
    #4
    è dannatamente lento, è questo il problema.
  5. Zendo

     
    #5
    Sto video non mi dice proprio niente...
    ...per me ...è ormai noia...
    chi si è avvicinato da poco a Mario.. ok...ma chi ci gioca dall'86...anche se in mille salse diverse...
    ps:tanto so che tra 15 anni saremo a qui a dire...oooohhh ecco il nuovo mariooo... :lol:
  6. Crownless King

     
    #6
    Siete meravigliosi! :D
  7. Andrea_23

     
    #7
    Contrariamente alle dichiarazioni ufficiali inoltre il 3D sembra davvero aiutare pochissimo in questo senso: a causa delle inquadrature distorte e fortemente prospettiche risulta piuttosto difficile giudicare le distanze tra gli elementi, ed il senso di profondità aumentata paradossalmente finisce per complicare le cose invece di semplificarle.


    Questa, se confermata, sarebbe clamorosa : 0.
    @doppio analogico: tutto ocme da programma : (. Epic Fail...
    Possibile che in fase progettuale non si siano resi conto che su 3ds sarebbe stato essenziale, mentre su Wii le veci del secondo analogico sono sopperite tranquillamente dal remote (vedi alla voce: Corruption)?

    BOH.
  8. Mdk7

     
    #8
    Andrea_23Questa, se confermata, sarebbe clamorosa : 0.
    @doppio analogico: tutto ocme da programma : (. Epic Fail...
    Possibile che in fase progettuale non si siano resi conto che su 3ds sarebbe stato essenziale, mentre su Wii le veci del secondo analogico sono sopperite tranquillamente dal remote (vedi alla voce: Corruption)?

    BOH.

    Guarda, l'abbiamo provato in 3 (io, TMO e Pocoto) e TUTTI abbiamo avuto la stessa sensazione, quindi mi sa che qualcosa di un po' così sotto sotto c'è.
  9. Jeff

     
    #9
    C'è il gruppo Tokyo dietro, non c'è il minimo dubbio che verrà fuori un prodotto coi fiocchi.
    Metteranno una sorta di selettore di camera sul touch, cosi' le inquadrature troppo stravaganti si potranno regolare un minimo.
  10. babaz

     
    #10
    controlli non immediati su un MARIO sembra più una bestemmia di inaudita blasfemia che un piccolo problema. Poi pare lento, è vero, ho avuto anche io la stessa senzaione di sixel

    ovvio che le aspettative sono al MASSIMO livello.
    che mi cappellino un Mario così strategico?! teh 3DS iz DooMED
Continua sul forum (17)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!