Genere
Piattaforme
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 49,99
Data di uscita
16/11/2007

Super Mario Galaxy

Super Mario Galaxy Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Genere
Piattaforme
PEGI
3+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
16/11/2007
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
€ 49,99

Lati Positivi

  • Graficamente incredibile
  • La rivoluzione della gravità
  • Controlli perfetti
  • Ricchissimo di azione e segreti

Lati Negativi

  • Dà assuefazione
  • Può disorientare

Hardware

Per giocare a Super Mario Galaxy sono richieste una confezione originale PAL del gioco e una console Nintendo Wii europea. Il gioco richiede l'utilizzo del Nunchuck e i suoi salvataggi occupano 1 blocco nella memoria interna. Per la modalità cooperativa a due giocatori è richiesto un secondo Wiimote. Il gioco offre sei slot di salvataggio.

Multiplayer

Super Mario Galaxy supporta una singolare modalità cooperativa a due giocatori. Utilizzando un Wiimote aggiuntivo, un altro giocatore potrà seguire Mario nella sue gesta come "spalla". Nei panni di un secondo cursore a forma di stella, potrà raccogliere e sparare astroschegge, stordire i nemici e collaborare alle azioni di Mario, abilitando uno speciale super salto eseguibile coordinandosi con il giocatore principale.

Link

Recensione

Un gioco semplicemente... stellare!

Super Mario coniuga perfettamente giocabilità e grafica.

di Alberto Torgano, pubblicato il

L'ultima avventura di Mario mostra più di qualsiasi altro titolo per Nintendo Wii di cosa sia davvero capace questa console dal punto di vista della grafica. Con visuali di gioco davvero "next-gen" seppur prive del supporto HD, Super Mario Galaxy è un'esperienza visiva senza eguali, sia dal punto di vista meramente tecnico, sia da quello della direzione artistica.

LA NEXT GENERATION IN CASA NINTENDO

Ciò che Nintendo affermò qualche anno fa, ovvero che su di una TV "normale" le prestazioni di Wii e di una qualsiasi console HD sono paragonabili, è assolutamente veritiero. Super Mario Galaxy mostra per la prima volta di cosa è "davvero" capace Nintendo Wii e, non ce ne vogliano i cultori dell'alta definizione, il suo impatto visivo è perfettamente paragonabile a quello di un qualsiasi titolo sviluppato su PlayStation 3 o Xbox 360. Che si guardi ai poligoni, agli effetti speciali o all'uso della fisica, Super Mario Galaxy è ciò che Nintendo Wii ha di meglio da offrire ed è una vera gioia per gli occhi.

DA STELLE, A SOLI, A STELLE

In termini di gameplay, Super Mario Galaxy coniuga la grande libertà di Super Mario 64 con i livelli "personalizzabili" di Super Mario Sunshine, proponendo di fatto una struttura a obiettivi guidati, ma non priva di generose possibilità di esplorazione, che spesso si possono tradurre in stelle (il principale "bene" di gioco) nascoste in zone segrete. Piuttosto alto è il numero di stelle opzionali, anche in questo caso una via di mezzo tra i due episodi precedenti. Super Mario Galaxy introduce inoltre un nuovo importante fattore nella raccolta di stelle, ovvero una serie di "comete" che più o meno casualmente influenzano le condizioni di gioco di una determinata "galassia" (ovvero di un livello), sbloccando così stelle inedite. Massiccia inoltre la reintroduzione di personaggi "boss", che un po' come avveniva nei capitoli 2D della saga, scandiscono il passaggio da un sistema solare a quello successivo, con grande impiego di trovate fantasiose.
Infine, impossibile non citare gli innumerevoli cameo in chiave "fan service": dai gridolini di Mario al paciosissimo taglio grafico, dalle spettacolari animazioni alle inquadrature dalla regia maniacale, Super Mario Galaxy vanta una cura per il dettaglio inimmaginabile anche per i titoli "million seller".
In poche parole, ogni fan di Mario di vecchia data sarà letteralmente deliziato dall'atmosfera del gioco. Assolutamente degna di citazione anche la parte narrativa, per quanto secondaria; in particolare le belle illustrazioni che raccontano la storia sottoforma di favola.

IL GIUSTO

L'ultima avventura di Mario è un gioco encomiabile anche dal punto di vista del bilanciamento. Offrendo moltissime "cose da fare" e vantando un livello di difficoltà più che abbordabile ma non privo di insidie, Super Mario Galaxy è un titolo dai due volti: uno gentile, che accoglie le nuove generazioni di giocatori, e uno severo, con cui incroceranno lo sguardo solo gli appassionati della serie che vorranno completare il gioco al 100%. In poche parole, questa volta Mario è davvero capace di non deludere nessuno, offrendo un approccio graduale che permette a ogni tipo di giocatore di trovare la propria dimensione.
Infine, buona anche la longevità, che coniuga la gran mole di contenuti unici con una calcolata e continua rielaborazione dei livelli. Naturalmente, l'appassionato della serie arriverà abbastanza rapidamente alla conclusione, ma per raccogliere tutte le stelle bisogna davvero sudare le proverbiali sette camicie!

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Campione di grafica, campione di controlli, campione di giocabilità e soprattutto campione di stile, Mario si auto-incorona nuovamente re dei giochi di piattaforme. Privo per la prima volta del fardello di dover fungere da "traino" per le vendite di una console Nintendo, Super Mario si lascia andare al puro divertimento e regala ai suoi fan un gioco come non ne vedevamo da anni, dieci per la precisione. Super Mario Galaxy è il meglio che Wii sia oggi in grado di offrire e, insieme a Metroid Prime 3: Corruption, ricompensa pienamente ogni appassionato di videogiochi per i troppi mesi privi di titoli importanti. E per i nuovi giocatori della Touch! Generation non ci resta che nutrire un po' di invidia, per avere i privilegio di fare la conoscenza con l'Icona dei videogiochi tramite un titolo così genuinamente geniale. <i>Alberto Torgano</i> Si è fatto attendere, si è fatto desiderare e alla fine non ha deluso minimamente le enormi aspettative: Super Mario Galaxy è qualcosa di più di un semplice platform, è un titolo destinato a lasciare un segno indelebile. Dotato di una varietà impressionante e capace di meravigliare sempre il giocatore, il nuovo nato di casa Nintendo dimostra a chiare lettere che il Wii è in grado di fare grandi cose se utilizzato da mani capaci. L'unica perplessità riguarda l'ormai abusata struttura a missioni: siamo sicuri che non si potesse osare di più sotto questo punto di vista? E poi ci rimane un altro interrogativo: ora che siamo arrivati all'universo dove potrà mai spingersi Mario? Verso l'infinito e oltre? <i>Lorenzo Baldo</i>