Genere
ND
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
16/10/2002

Super Monkey Ball 2

Super Monkey Ball 2 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Data di uscita
16/10/2002
Lingua
Inglese
Giocatori
4

Lati Positivi

  • Divertente
  • Ottimo in multyplaier
  • Opzione per i 16:9

Lati Negativi

  • Alcuni stage possono risultare frustranti
  • Commento sonoro anonimo

Hardware

Per giocare a Super Monkey Ball 2 è necessario avere un GameCube americano, con tanto di gioco e una Memory Card con almeno due blocchi liberi. Per il multyplayer sarebbe bene avere anche quattro Pad.

Multiplayer

Super Monkey Ball 2 è un party-game che può coinvolgere fino a quattro giocatori, dipende dalla natura dai vari giochi. Alcuni possono essere giocati alternandosi, altri tramite split-screen coinvolgendo fino ad un massimo di quattro giocatori, mentre giochi come il tennis, il calcio, il baseball o il biliardo sono sfide per un massimo di due giocatori.
Recensione

Super Monkey Ball 2

Siete ormai satolli del primo Super Monkey Ball? Non temete, le nostre scimmie preferite sono tornate! Grazie all'enorme successo riscosso dal primo gioco della serie, Amusement Vision offre il bis, riproponendo la stessa formula dell'originale, con l'aggiunta di uno story-mode, sfoggiando centocinquanta mirabolanti nuovi livelli e portando a dodici i party-game disponibili! Siete pronti per questa nuova sfida?!!

di Tatiana Saggioro, pubblicato il

Il punteggio dipende dalla propria performance, più punti si guadagnano, più giochi si sbloccano. Fra le vecchie conoscenze, ritorna il Monkey Race, la gara ad alta velocità a cui sono stati aggiunti nuovi percorsi e nuovi oggetti da raccogliere per ostacolare la corsa degli avversari, fra cui la Gravity Bomb e i missili da lanciare a chi sta di fronte. Le scimmie incapsulate possono sfidarsi nelle modalità Grand Prix, Corsa singola o Time Attack.
Solo quest'ultimo è per un giocatore solo che deve tentare di battere il suo personale record di velocità. Ritorna anche il Monkey Fight, uno dei giochi fra i più immediati e spassosi. Le nostre quattro scimmie si improvvisano pugili e a suon di cazzotti sbattano letteralmente fuori dal ring gli avversari. Anche qui ci sono oggetti da raccogliere per agevolare la rapida uscita degli avversari, fra cui il pugno di ferro o quello rotante. Qui la maggior novità, a parte i nuovi ring, sono la modalità Survival e l'introduzione del "sudden death round": quando ne rimarrà soltanto uno, sarà decretato il vincitore.
Inoltre è possibile caricare i propri colpi per renderli ancora più devastanti, durante l'attesa però si corre sempre il rischio di rimanere in balia dei guantoni altrui. Rinnovamenti anche per il mitico Monkey Target. Lo scopo del gioco è nuovamente quello di far ruzzolare le proprie scimmie lungo un trampolino di lancio, per poi spingerle in volo e raggiungere un bersaglio in mezzo al mare. La bolla, che incapsula la scimmietta, si apre in due a formare un paio di ali necessarie per planare (o lasciarsi precipitare) poi su dei bersagli. Più si è precisi, più si ha la possibilità di centrare un bersaglio con un punteggio alto. Mentre nel primo Monkey Ball, si giocava a turni, qui si utilizza lo split-screen per giocare contemporaneamente fra un massimo di quattro giocatori.
I vari bonus sono da raccogliere in volo, prima che siano saccheggiati dagli avversari e i nuovi bersagli mettono a dura prova la mira dei giocatori. Inizialmente, forse perché troppo abituati al precedente Monkey Target, il fatto di dover giocare nella propria porzione di schermo, dà abbastanza fastidio. In realtà questo sistema permette di aumentare il livello di sfida fra giocatori, che non è più basato nella semplice ricerca di un atterraggio vincente, ma anche nel privare in volo gli avversari di bonus e banane (servono per incrementare i punti). Inoltre è stata introdotta la possibilità di giocare in formazione guidando da due a cinque scimmie (dipende se si gioca da soli o in due). Assai divertente, specie in fase di atterraggio.
Il gioco del Biliardo, del Golf e il Bowling fondamentalmente sono rimasti invariati, il primo vede l'aggiunta dalla modalità Torneo e delle regole di gioco all'americana o alla giapponese, mentre nel Bowling sono state aggiunte delle piste dalle forme folli (zig-zag, curve) che richiedono più precisione e accuratezza del gioco normale.

COME PRIMA, PIU' DI PRIMA

Tra i nuovi giochi troviamo il Monkey Boat, che vede le nostre scimmie impegnate in un gara in canoa, le cui pagaiate si danno alternando la pressione dei due tasti laterali del pad. Mantenere il ritmo giusto non è sempre facile e a fine gara gli indici sono doloranti. Anche qui, come nel Monkey Race ci sono da raccogliere oggetti gustosi da scagliare contro gli avversari, come il Piranha Torpedo o la Bomba Balena. E' la versione gemella del Monkey Race, solo che si pagaia anziché rotolare a velocità smodata. Nel Monkey Shot, un simpatico "cugino" di Point Blank, troviamo le scimmie impegnate in azioni di cecchinaggio nel classico contesto di uno sparatutto. I livelli sono solo tre, divisi per difficoltà, ognuno con il suo boss finale e i suoi bonus da centrare. Da giocare in quattro poi è il delirio, così come per il Monkey Dogfight, dove le scimmie diventano emuli del Barone Rosso e si sfidano in mirabolanti duelli aerei. Quest'ultimo è più complesso di quel che sembra, ma ugualmente divertente.
Gli altri giochi invece sono pensati per sfide a due, ovviamente data la loro natura di giochi uno contro uno, per cui fanno il loro ingresso il Monkey Baseball, il Monkey Tennis (da giocare anche in quattro) oltre al Monkey Soccer. Si vede che la febbre da Mundial ha contagiato anche i programmatori di AV che hanno pensato bene di inserire il calcio fra i nuovi giochi. La squadra è formata da cinque scimmie con la possibilità di scegliere fra quattro diversi tipi di formazione e le opzioni prevedono anche di assistere a rocamboleschi calci di rigore. Ottima giocabilità anche per Monkey Tennis, non molto lontana da quella del ben più famoso Virtua Tennis. Qui ci sono da scegliere fra tre tipi differenti di campi (erba, sintetico e terra battuta), le cui caratteristiche influenzano il movimento della pallina. Tutti i giochi sono ugualmente ben curati, immediati e particolare non trascurabile, divertenti, ed offrono il meglio di sé se giocati in compagnia. Ma se si è da soli si può giocare contro il "computer", l'IA degli avversari è ben programmata e si può anche intervenire sui settaggi per determinarne la forza, quindi il divertimento è sempre assicurato. La sua natura arcade rende Super Monkey Ball 2 un titolo adatto a tutti, ma non per questo facile. Il gioco riesce comunque a mantenere un buon livello di sfida, senza risultare mai né troppo semplice né troppo frustrante, anche se alcuni percorsi del gioco principale, ogni tanto fan venire voglia di scagliare il pad contro il televisore. Fra le note di merito del gioco, c'è da segnalare l'ottima scelta di poter settare il gioco a 16:9 nonché la compatibilità con il progressive scan. Si spera che almeno i 16:9 siano mantenuti anche nella versione Pal, che a tutt'oggi non ha ancora una data certa di pubblicazione.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Se cercate un puzzle-game e al contempo un gioco divertente da fare in compagnia, Super Monkey Ball 2 fa al caso vostro. Il secondo capitolo del gioco sviluppato da Amusement Vision si conferma uno dei titoli più divertenti nel suo genere, offrendo un buon livello di sfida, unito ad una profondità di gameplay e una semplicità nei controlli, che lo rendono un gioco adatto ad ogni tipologia di pubblico. Il gioco primario è già abbastanza coinvolgente da solo, se a questo si aggiungono i dodici giochi, in grado di accontentare un po' tutti i gusti e di coinvolgere molti altri giocatori, si può ben comprendere come mai Super Monkey Ball 2 sia destinato a diventare un titolo irrinunciabile della propria ludoteca.