Genere
Piattaforme
Lingua
ND
PEGI
7+
Prezzo
14,99 €
Data di uscita
ND

Super Rude Bear Resurrection

Super Rude Bear Resurrection Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Genere
Piattaforme
PEGI
7+
Giocatori
1
Prezzo
14,99 €

Lati Positivi

  • <li>Mai banale. Ottimo design ed idee. Musiche fantastiche.</li>

Lati Negativi

  • Qualche bug coi salvataggi.
  • Graficamente non stupisce.
Recensione

Morire non è mai stato così facile!

Se un gatto ha sette vite, quante ne ha un orso tamarro di periferia? Tutte quelle che servono a finire il livello, ovvio!

di Francesco Forestiero, pubblicato il

C’era una volta Super Meat Boy. Correva l’anno 2010, la rivoluzione indie era alle porte e il sanguinolento pezzo di carne protagonista del gioco stava per cambiare la percezione del platform. Da allora esiste un nuovo modo di concepire i giochi di piattaforme, fatto di ritmi vertiginosi, brevi livelli compatti e una difficoltà stratosferica. Super Rude Bear Resurrection ha di sicuro un forte debito nei confronti della sua fonte d’ispirazione, che celebra a partire dall’assonanza nel titolo. Eppure, mantenendone intatto lo spirito, con una semplice idea in più fa un passo oltre, rendendosi accessibile a tutti. Non fraintendermi: Super Rude Bear Resurrection è difficile. Tanto difficile. Di sicuro uno tra i giochi più difficili con cui puoi cimentarti su PS4. Il bello è che non puoi mai incolpare lui dei tuoi fallimenti. I controlli sono precisi al millimetro.Ti serve giusto qualche minuto per prendere confidenza con i movimenti del Rude Bear, l’elevata sensibilità degli stick e la strana inerzia del salto che consente di modificare le traiettorie in volo.

Quel mago merlino che svolazza intorno al rude bear è sempre prodigo di suggerimenti. - Super Rude Bear Resurrection
Quel mago merlino che svolazza intorno al rude bear è sempre prodigo di suggerimenti.

Tutto funziona al millimetro: se sbagli un salto sul muro, puoi prendertela solo con te stesso. E ti capiterà spesso di farlo: tra spuntoni, seghe rotanti e trappole di ghiaccio sei destinato a lasciare una lunga collezione di cadaveri di Rude Bear sulla tua strada. No, non sto usando una metafora: i cadaveri di Rude Bear diventano davvero parte del livello, incastrati sulla lama affilata di un’ascia o distesi su un letto di spuntoni...

Un tappeto di pelliccia che finirà per ricoprire parte del livello, utile non solo per ricordarti l’abbondanza dei tuoi fallimenti, ma anche per semplificarti la vita. I corpi lasciati lungo il cammino diventano protezioni o piattaforme su cui trovare riparo: di morte in morte, il gioco diventa più semplice. Un’idea da sola, per quanto geniale, non basta tuttavia a rendere un gioco grande. Per quello ci vuole una capacità nel design fuori da comune. Una dote che di certo non manca ad Alex Rose, lo sviluppatore indie che ha realizzato quasi da solo l’intero progetto.

Coprire trappole e spuntoni con i propri cadaveri è un’ottima soluzione per procedere più speditamente. - Super Rude Bear Resurrection
Coprire trappole e spuntoni con i propri cadaveri è un’ottima soluzione per procedere più speditamente.

Il gioco introduce per l’intera durata nuove meccaniche. Ogni novità viene prima accennata, per darti modo di prendere confidenza con il suo funzionamento, poi presentata sempre più di frequente fino a diventare protagonista di interi livelli che ruotano intorno al suo utilizzo. Persino i boss non sono concepiti solo come grosse minacce, ma si integrano alla perfezione nel contesto di gioco.

Il buffo aiutante racconta la trama del gioco, fa battute e ti prende in giro quando muori. - Super Rude Bear Resurrection
Il buffo aiutante racconta la trama del gioco, fa battute e ti prende in giro quando muori.

La colonna sonora che si muove su ritmi elettronici infonde la giusta carica di adrenalina durante le impegnative sessioni mentre la semplice grafica è arricchita da effetti e movimenti di camera che seguono l’andamento del gioco. Una dose di umorismo poi è garantita dall’assistente del Rude Bear che dispensa consigli e battute a video, tradotti in un ottimo italiano. E se alla lunga danzare sui cadaveri dei tuoi insuccessi diventa troppo facile, puoi sempre alzare il livello di difficoltà.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!