Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Italiano (solo testi)
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
28/8/2014

Tales of Xillia 2

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Genere
Gioco di Ruolo
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
28/8/2014
Lingua
Italiano (solo testi)

Lati Positivi

  • Narrazione pregevole
  • Battle-system migliorato
  • Buon sistema d'interazione
  • Sistema economico ben strutturato

Lati Negativi

  • Progressione ripetitiva
  • Poche novità, sebbene mirate

Hardware

Tales of Xillia 2 sarà disponibile in esclusiva su PlayStation 3 dal 28 agosto.

Multiplayer

Il titolo Bandai Namco non offre alcuna modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Grazie al codice scaricabile per PlayStation 3 fornitoci da Bandai Namco, abbiamo vestito i panni di Ludger Kresnik e affrontato la nuova e accattivante avventura di Tales of Xillia 2.
Recensione

L'ultimo grande JRPG per PS3

L'ennesimo capitolo della serie Tales sbarca finalmente anche in Europa.

di Davide Persiani, pubblicato il

Non è certo un mistero che, ormai da decenni, i videogiocatori occidentali siano costretti ad attendere parecchio tempo (in alcuni casi addirittura anni) prima di poter mettere le mani sui migliori prodotti del mercato videoludico orientale, ma ogni qualvolta ci si trova a parlare di titoli particolarmente attesi, come appunto Tales of Xillia 2, questa attesa tende a farsi davvero insostenibile. Sono infatti passati quasi due anni dalla release del gioco nelle terre del Sol Levante e sebbene l'hype del pubblico sia inevitabilmente scemato proprio a causa delle folli tempistiche di localizzazione, l'ultima fatica di Namco Bandai resta tutt'ora in cima alla lista dei desideri di tutti gli appassionati di giochi di ruolo. Dopo una così lunga attesa, Tales of Xillia 2 si sarà però rivelato davvero all'altezza delle aspettative? Scopriamolo!

LA STORIA CONTINUA...

Ambientato nel mondo di Elympios un anno dopo gli eventi del primo Tales of Xillia, il gioco ci mette nei panni di Ludger Kresnik, un giovane chef con una vita piuttosto normale, vissuta in compagnia di suo fratello Julius e un simpatico gatto di nome Rollo. Poco dopo aver incontrato Elle, una misteriosa bambina diretta verso la leggendaria Terra di Canaan, ed aver tentato invano di sventare un attacco terroristico apparentemente ordito dal suo stesso fratello, Ludger si troverà tuttavia immischiato nella guerra tra Elympios e Rieze Maxia, con un debito di ben 20 milioni di Gald da estinguere nel minor tempo possibile e tante domande prive di risposta.

L'avventura si sviluppa in maniera piuttosto convincente, regalando molto spesso brillanti colpi di scena, determinanti per accrescere stimoli e coinvolgimento. - Tales of Xillia 2
L'avventura si sviluppa in maniera piuttosto convincente, regalando molto spesso brillanti colpi di scena, determinanti per accrescere stimoli e coinvolgimento.

Il desiderio di aiutare la sua nuova piccola amica e di riportare ordine nella sua vita, lo spingerà dunque a intraprendere una lunga e tortuosa avventura destinata a condizionare le sorti di entrambi i mondi. Una trama tutto sommato solida, sebbene sia caratterizzata da uno stile narrativo molto pesante e personaggi un po' stereotipati, impreziosita da splendide sequenze d'intermezzo in perfetto stile anime e diverse sorprese, incluso il ritorno di alcuni personaggi che saranno senz'altro familiari a tutti gli appassionati del brand. Chiunque non nutra un particolare interesse verso il mondo dell'animazione giapponese e, più in generale, verso storie dichiaratamente "Japan-style", faticherà probabilmente a farsi coinvolgere dalle vicende di Ludger e compagni, ma nel complesso il lavoro svolto da Namco Bandai sulla struttura narrativa può essere definito piuttosto convincente.

PICCOLI PASSI AVANTI

In termini di concept, Tales of Xillia 2 non propone particolari innovazioni rispetto al suo predecessore, denotando al contrario come il team di sviluppo abbia preferito optare per un processo di ottimizzazione genere, piuttosto che per una vera e propria rivoluzione strutturale. Il risultato, com'è facile intuire, è dunque un'esperienza non troppo dissimile rispetto a quella offerta dal primo Tales of Xillia, capace però di assicurare una progressione più che solida grazie all'introduzione di diverse, pregevoli feature inedite, tra cui un pregevole sistema di interazione interpersonale.

In alcuni momenti dell'avventura ricorrere al griding appare quantomai utilie per rendere le numerose boss fight proposte più semplici e meno frustranti. - Tales of Xillia 2
In alcuni momenti dell'avventura ricorrere al griding appare quantomai utilie per rendere le numerose boss fight proposte più semplici e meno frustranti.

In occasione di dialoghi o momenti chiave dell'avventura è ora possibile scegliere tra due differenti approcci che, in molti casi, determinano specifiche reazioni da parte degli altri personaggi e, cosa ancor più importante, piccole variazioni nella stessa evoluzione della storia. Non siamo purtroppo di fronte a una feature in grado di modificare la narrazione in maniera particolarmente significativa, ma ciò non toglie che la sua implementazione abbia comunque contribuito ad accrescere il coinvolgimento nella realtà proposta e a garantire qualche stimolo in più durante i tanti (spesso interminabili) dialoghi a cui si è chiamati ad assistere.

A beneficiare di un leggero svecchiamento è stato poi anche il battle system, che pur essendo essenzialmente identico rispetto a quello del precedente capitolo in termini di struttura, presenta ora la possibilità di alternare l'utilizzo di più armi con grande semplicità e di influenzare lo stile di combattimento dei propri compagni mediante la semplice pressione del d-pad. Nulla di particolarmente rivoluzionario, ma ciò non toglie che, insieme agli ormai ben noti vincoli, queste due innovazioni contribuiscano a rendere i combattimenti più stimolanti e interessanti, specie in occasione delle numerose boss fight proposte. Nel corso dell'avventura Ludger e i suoi compagni si ritroveranno infatti di fronte a nemici tutt'altro che abbordabili, e proprio durante questi difficili confronti, saper sfruttare ogni aspetto del battle-system (così come le peculiarità di ciascun membro del party) sarà fondamentale per portare a casa la vittoria.

Il fatto che ogni membro del party disponga di abilità uniche (più o meno utili in base al nemico di turno), accresce notevolmente la profondità di un battle-system già di per sé molto interessante e solido. - Tales of Xillia 2
Il fatto che ogni membro del party disponga di abilità uniche (più o meno utili in base al nemico di turno), accresce notevolmente la profondità di un battle-system già di per sé molto interessante e solido.

LA CRISI ECONOMICA NON RISPARMIA NESSUNO

Ampio spazio è poi dedicato alla componente economica, che a conti fatti gioca un ruolo fondamentale lungo gran parte dell'esperienza. Il debito accumulato da Ludger non ha infatti una valenza puramente narrativa, ma si riflette direttamente sull'evoluzione dell'avventura, condizionandola molto più del previsto, attraverso restrizioni di vario genere che soprattutto nelle prime ore complicano non poco la progressione. All'inizio del suo viaggio Ludger si ritroverà infatti costretto a fare i conti con pesanti restrizioni di viaggio che, proprio in virtù del debito contratto, gli impediranno qualsiasi tipo di spostamento, ma tale problema potrà essere risolto semplicemente accumulando soldi. Ogni qualvolta Ludger riuscirà a ripagare una delle tante rate imposte dalla banca, sbloccherà infatti l'accesso a una nuova zona del mondo di gioco, e questo gli permetterà non solo di continuare la sua avventura affrontando le missioni primarie, ma soprattutto di conquistare l'accesso a un'infinità di missioni secondarie.

E paradossalmente sono proprio quest'ultime a dettare il ritmo dell'avventura, visto che rappresentano la primaria fonte di guadagno presente in Tales of Xillia 2. Recandosi a una delle tante bacheche di lavoro disseminate per il mondo di gioco, è infatti possibile consultare annunci di ogni genere (si passa dalle missioni di raccolta a quelle che richiedono l'eliminazione di specifiche tipologie di nemici), e accettare quelli più interessanti o redditizi, al fine di ottenere i soldi necessarie per risanare il proprio bilancio. Tutto questo si traduce dunque nella costante necessità di amministrare le proprie finanze nella maniera quanto più oculata e produttiva possibile, al fine di evitare di incorrere in frustranti problemi.

I contatti con la propria banca sono una costante lungo tutto il corso del gioco. Pagare i propri debiti con regolarità è il metodo migliore per avanzare nell'avventura senza intoppi. - Tales of Xillia 2
I contatti con la propria banca sono una costante lungo tutto il corso del gioco. Pagare i propri debiti con regolarità è il metodo migliore per avanzare nell'avventura senza intoppi.

Investire tutto sugli equipaggiamenti impedisce infatti di proseguire nell'avventura, così come concentrarsi sul proprio debito, può limitare le potenzialità dei personaggi rendendoli addirittura inermi di fronte a nemici particolarmente potenti. Insomma, mai come in questo caso il concetto di "equilibrio" regna sovrano, ma dispetto di quanto si possa pensare, questo tipo di progressione si dimostra più che stimolante, oltre che funzionale a un significativo incremento della longevità complessiva. Gli incarichi, pur risultando alla lunga un po' banali e ripetitivi, contribuiscono infatti a incoraggiare l'esplorazione degli scenari, facilitando così il ritrovamento di equipaggiamenti e consumabili, e cosa ancor più importante, permettono di preparare il party ai difficili combattimenti proposti durante le missioni principali.

Ciò detto la progressione non è tuttavia del tutto esente da difetti. L'esplorazione è caratterizzata da un costante senso di déjà vu, i nemici non brillano per varietà e, più in generale, l'avventura stessa denota una ripetitività di fondo a tratti innegabile. Tutto questo, unito a un sistema di crescita dei personaggi poco convincente basato sull'uso di un estrattore che permette di acquisire abilità di vario genere da specifici minerali, tende a limitare leggermente gli stimoli, ma nel complesso non si può certo dire che la progressione risulti poco stimolante. Namco Bandai ha forse mancato un po' di coraggio, ma ciò non toglie che il lavoro svolto su questo sequel meriti comunque la massima attenzione, specie da parte degli appassionati del genere.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Tales of Xillia 2 si dimostra dunque un prodotto solido e ben strutturato, in grado di capitalizzare sui punti di forza del suo prequel per di proporre un'esperienza in linea con le migliori aspettative. Convincente tanto nella trama quanto nel gameplay, il titolo denota una solidità di fondo davvero difficile da ignorare, garantendo un'esperienza duratura, stimolante e soprattutto divertente, destinata a soddisfare in pieno tutti gli appassionati della serie. Si poteva fare qualcosa in più a livello di innovazione, ma trattandosi presumibilmente dell'ultimo capitolo della serie per PlayStation 3, la decisione di Namco Bandai di non osare più di tanto appare piuttosto condivisibile.

Commenti

  1. blackcat73

    #1
    "ma trattandosi presumibilmente dell'ultimo capitolo della serie per PlayStation 3" emh ci sarebbe tales of zestiria...
  2. Falc0nero

     
    #2
    Chiedo venia, la frase è effettivamente un po' ambigua, ma mi riferivo a un ipotetico (ma secondo me probabile) terzo Xillia, che dubito fortemente possa vedere luce su PS3.
  3. blackcat73

    #3
    Non so se questo abbia una fine aperta non posseggo più ps3 però visto che di solito nella serie si son fermati al massimo a due episodi è probabile che non vedremo un altro xillia nemmeno su altre macchine.
  4. darcito

    #4
    nn ho capito una cosa la trama e interessante ?
  5. kuja89

     
    #5
    ma l'ultimo capitolo che dovrebbe uscire su ps3 non dovrebbe essere tale of zestiria ?
  6. Falc0nero

     
    #6
    @Darcito: se ti è piaciuta quella del primo, assolutamente sì, e qualora tu non l'abbia giocato ma nutra un certo interesse verso le avventura fantasy in stile Anime, puoi sicuramente farci un pensierino ;)

    @Blackcat: non posso dire altro o rischierei di spoilerare. Ti dico solo che nulla è scritto "a caso" :D

    @Kuja: sì sì, leggi i commenti precedenti ;)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!