Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Giapponese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
9/8/2013

Tales of Xillia

Tales of Xillia Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Genere
Gioco di Ruolo
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
9/8/2013
Lingua
Giapponese

Hardware

Di Tales of Xillia si sa solo che uscirà per PlayStation 3, in Giappone, in un giorno ancora non specificato dell'anno. La versione occidentale del gioco è legata alla particolare politica di markenting adottata da NAMCO BANDAI: un "Tales of" in Occidente sì, tre no. Che sia la volta buona?

Multiplayer

In mancanza di informazioni a tal riguardo, possiamo supporre che Tales of Xillia implementi un sistema di combattimento cooperativo simile a quello dei suoi predecessori, che permetterà a più giocatori di partecipare alle battaglie.

Modus Operandi

Non ci è ancora stato possibile provare il gioco e le informazioni fornite si basano sul materiale fino a oggi diffuso da Namco Bandai.

Link

Eyes On

L'essenza di Tales of Xillia

Dopo tante chiacchiere, qualche dato concreto...

di Vincenzo Ercole, pubblicato il

Il contesto sembra rispecchiare gli stilemi della saga: Jude e Milla vivono in un mondo, quello di Liese Maxia, dove uomini, spiriti e demoni convivono senza crearsi tanti problemi, in armonia insomma. Armonia che verrà rotta, quanto prima, da una serie di eventi infausti. Ci aspettiamo i soliti riferimenti al ciclo della Natura, i personaggi in grado di comunicare con la stessa, l'ambiente spiccatamente fantasy e quant'altro caratterizza da sempre i "Tales of"... Che, diciamolo, raramente hanno brillato per costruzione della trama, originalità dei temi trattati e profondità di sviluppo narrativo. L'appassionato sa, però, che i punti forti di questi giochi di ruolo sono ben altri, e che sopra di ogni altro elemento proposto spicca il sistema di combattimento.

L'ambiente è evocativo, e può anche darsi che ci sia qualche personaggio con il quale fare due chiacchiere piacevoli, ma... dove sono i mostri? Suvvia, in un "Tales of" tutto ciò che conta è il combattimento! - Tales of Xillia
L'ambiente è evocativo, e può anche darsi che ci sia qualche personaggio con il quale fare due chiacchiere piacevoli, ma... dove sono i mostri? Suvvia, in un "Tales of" tutto ciò che conta è il combattimento!

Double Raid Linear Motion Battle System

Il sistema di combattimento sarà un'evoluzione di quello già proposto in Tales of the Abyss e Tales of Vesperia. Ma questo lo abbiamo già detto in una didascalia apposita. Che cosa c'è di nuovo? Innanzitutto il "Link Mode", che permette a due personaggi di cooperare in battaglia: quello controllato dal giocatore e uno a caso tra quelli che compongono il party. Questi ultimi, una volta collegati, potranno sviluppare una serie di mosse di supporto o di attacco. Ad esempio, l'interazione tra Jude e Milla consentirà al primo di curare la sua controparte e alla seconda di accecare i nemici con una magia specifica. Altri personaggi del cast saranno in grado di spezzare la guardia nemica, rubare oggetti e lanciare incantesimi protettivi. Una formula interessante sulla carta, ma da verificare all'atto pratico, soprattutto durante le battaglie più concitate.

Il "Link Mode" in piena azione: Alvin colpisce alle spalle rompendo la guardia del nemico, mentre Milla attacca frontalmente - Tales of Xillia
Il "Link Mode" in piena azione: Alvin colpisce alle spalle rompendo la guardia del nemico, mentre Milla attacca frontalmente

Direttamente da Vesperia, potrebbero essere conservati: l'Encounter Linking System, che permetteva di affrontare in unico scontro tutti i nemici raggruppati in un anfratto di un dungeon; le Secret Missions, attivabili durante le battaglie contro i boss, che premiavano il giocatore qualora questi fosse stato in grado di soddisfare certe condizioni; e le Overlimit, mosse speciali oltremodo potenti, eseguibili una volta riempita una barra individuale o di gruppo. Ma queste sono solo supposizioni. Di sicuro, ci sarà un nuovo sistema di connessione dei colpi: l'Assault Counter permetterà di legare tanti attacchi normali quanti saranno i punti azioni a disposizione di ciascun personaggio. Un sistema di combo, in pratica, che dovrebbe rendere i combattimenti ancora più frenetici.

Senti chi parla adesso...

Una delle peculiarità più significative della saga di "Tales of" è quella delle "Skit": fitte conversazioni tra i personaggi del party, che si aprono prima di entrare in una nuova città o dopo un evento suggestivo della storia. Chiacchierate simpatiche che aiutano a familiarizzare con i personaggi e a costruire un contesto credibile, vivace e appassionante. Tales of Xillia propone ben tre tipi di "Skit": le Fighting Chat, le Long Chat e le Short Chat. Le prime, come il nome lascia intendere, incorrono durante le battaglie e vengono veicolate attraverso una finestra di dialogo, che ritrae il personaggio in stile anime. Le Long Chat sono le classiche "Skit" che abbiamo conosciuto nei precedenti capitoli della saga. Le Short Chat, invece, dovrebbero avvenire durante le fasi di esplorazione: brevi messaggi sotto forma di testo, all'interno di un'apposita icona. Come sempre, le "Skit" presenti nell'edizione giapponese del gioco saranno doppiate e recitate, la qual cosa solo raramente è stata preservata nelle versioni occidentali. Ma è inutile preoccuparsi di questo elemento ora... Più importante tornare a chiedersi: ma arrivera Tales of Xillia, eh? Arriverà? Per la risposta restate sintonizzati su queste pagine.


Commenti

  1. mauriziorpg75

     
    #1
    per i jappo "skit" recitate e doppiate e da noi manco il disco arriva ...che ingiustizie
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!