Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Giapponese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
9/8/2013

Tales of Xillia

Tales of Xillia Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Genere
Gioco di Ruolo
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
9/8/2013
Lingua
Giapponese

Hardware

Di Tales of Xillia si sa solo che uscirà per PlayStation 3, in Giappone, in un giorno ancora non specificato dell'anno. La versione occidentale del gioco è legata alla particolare politica di markenting adottata da Namco Bandai: un "Tales of" in Occidente sì, tre no. Che sia la volta buona?

Multiplayer

In mancanza di informazioni a tal riguardo, possiamo supporre che Tales of Xillia implementi un sistema di combattimento cooperativo simile a quello dei suoi predecessori, che permetterà a più giocatori di partecipare alle battaglie.

Modus Operandi

Non ci è ancora stato possibile provare il gioco e le informazioni fornite si basano sul materiale fino a oggi diffuso da Namco Bandai.

Link

Eyes On

Il miraggio di Yggdrasil

Aspettando in Occidente l'ennesimo "Tales of".

di Vincenzo Ercole, pubblicato il

Mai capita Namco Bandai. Se negli ultimi anni, soprattutto a partire dall'era PlayStation 2, le poche software house giapponesi ancora dedite allo sviluppo di giochi di ruolo si sono prodigate affinché il frutto del loro lavoro fosse disponibile anche in Occidente, la mamma di una delle serie più antiche e famose, quella di "Tales of", ha fatto e continua a fare di tutto per disorientare e scontentare i suoi molti fan. Aldilà di Tales of Vesperia, miracolosamente arrivato anche in Europa, ma solo in versione Xbox 360 (quella per PlayStation 3 è rimasta confinata in Giappone), capitoli della saga principale del calibro di Tales of Innocence e Tales of Hearts, per Nintendo DS, e Tales of Graces, per Nintendo Wii, con tutta probabilità non sbarcheranno mai in America o nel Vecchio Continente. Senza dimenticare, poi, quel Tales of Rebirth per PlayStation 2 che ancora grida vendetta, e le edizioni aggiornate di Tales of Destiny (la Director's Cut) e Tales of Destiny 2, che non ci sarebbe dispiaciuto giocare in una lingua comprensibile.

Il turno di Xillia

Continuando a sperare che NAMCO BANDAI si decida, prima o poi, a comunicare la data di uscita in America di Tales of Graces per PlayStation 3, rivolgiamo uno sguardo benevolo a questo Tales of Xillia, ultima fatica di Tales Studio, o più propriamente di Team Symphonia.

Jude Mathis scruta il cielo in cerca di un indizio: "Ce la farò a raggiungere l'America?", si chiede. Considerando che il team di sviluppo è lo stesso di Tales of Vesperia c'è qualche speranza... - Tales of Xillia
Jude Mathis scruta il cielo in cerca di un indizio: "Ce la farò a raggiungere l'America?", si chiede. Considerando che il team di sviluppo è lo stesso di Tales of Vesperia c'è qualche speranza...

La questione del team di sviluppo non è indifferente, sia per quanto concerne l'analisi della probabile struttura che reggerà Tales of Xillia, sia per la questione della localizzazione. Non è un mistero, infatti, che Namco Bandai abbia finora portato in Occidente tutti i "Tales of" sviluppati da Team Symphonia, vale a dire Tales of Symphonia, Tales of the Abyss e Tales of Vesperia, ritenendo, con tutta probabilità, che l'impianto di gioco tridimensionale e il sistema di combattimento con arene percorribili liberamente, elementi caratterizzanti i titoli in questione, rispecchiassero con maggiore incisività i "nostri" gusti. Maggiore incisività rispetto a chi? Rispetto ai "Tales of" programmati da Team Destiny, ad esempio, studio di sviluppo nato anch'esso dalle ceneri di Wolfteam, composto dai creativi dei primi titoli della saga, e guidato da Kazuya Ishizuka, colui che ha contribuito alla realizzazione di Tales of Destiny, Tales of Destiny 2, Tales of Rebirth e Tales of Graces, titoli che, almeno in parte, strizzano l'occhio alle due dimensioni e propongono arene di combattimento rigide: luoghi dentro i quali i personaggi si spostano seguendo delle linee precise (una come in Tales of Phantasia, tre come in Tales of Rebirth).

Tales of Xillia promette combattimenti dinamici e combinazioni in stile picchiaduro: ulteriore evoluzione del Flex-Range Linear Motion Battle System introdotto in Tales of the Abyss? Assai probabile... il nome? Double Raid Linear Motion Battle System - Tales of Xillia
Tales of Xillia promette combattimenti dinamici e combinazioni in stile picchiaduro: ulteriore evoluzione del Flex-Range Linear Motion Battle System introdotto in Tales of the Abyss? Assai probabile... il nome? Double Raid Linear Motion Battle System

Questione di stile

Chiudiamo questa parte introduttiva dell’articolo sottolineando un'altra particolarità legata alla saga di "Tales of" e ai suoi due principali team di sviluppo: l'artista di riferimento. Kosuke Fujishima e Mutsumi Inomata si sono alternati più volte nel compito di disegnare i personaggi degli episodi fino a ora usciti, finendo il primo per sposare i lavori di Team Symphonia, il secondo quelli di Team Destiny. Ma ecco che, annoverando Tales of Xillia due protagonisti tra i quali scegliere, Jude Mathis il ragazzo, Milla Maxwell la ragazza, Namco Bandai ha deciso di far collaborare i due artisti, assegnando a ciascuno la realizzazione di una parte dei personaggi. Il giocatore potrà quindi godere, per la prima volta nella serie, di una storia narrata da punti di vista diversi, al passato, come accade in Final Fantasy X, e di un connubio di stili che potrebbe risultare vincente.


Commenti

  1. mauriziorpg75

     
    #1
    per i jappo "skit" recitate e doppiate e da noi manco il disco arriva ...che ingiustizie
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!