Genere
Sparatutto
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 59,90
Data di uscita
29/5/2009

Terminator Salvation - The Videogame

Terminator Salvation - The Videogame Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Warner Bros. Games
Sviluppatore
Grin
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Warner Bros
Data di uscita
29/5/2009
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
€ 59,90
Formato Video
HDTV

Hardware

Il gioco (al di là delle piattaforme mobili) è disponibile per PC, Xbox 360 e PlayStation 3. La nostra recensione si riferisce alla versione per la console di Sony, che si è distinta per un ottimo impatto grafico, sfoggiando ambienti dettagliati e una fluidità di gioco ragguardevole.

Multiplayer

La campagna per giocatore singolo, in virtù della struttura molto particolare, può essere affrontata con l'aiuto di un amico, con cui coordinarsi per arrestare l'avanzata delle macchine. Tale modalità divide orizzontalmente l'area di gioco, garantendo quindi una visuale di gioco ottima (specialmente sui televisori più grandi). Tale modalità multigiocatore non supporta Internet ma deve essere utilizzata "in locale".

Link

Recensione

Guerra alle macchine

Strategie corali per la vittoria finale!

di Jacopo Mauri, pubblicato il

Il taglio di gameplay scelto per Terminator Salvation è piuttosto interessante e denota la mano degli sviluppatori di Grin, già visti all’opera sull’edizione videoludica di Wanted: Weapons of Fate, sempre su licenza cinematografica Warner Bros. In particolar modo tornano la struttura “a quadri” dell’avventura e il sistema di coperture, quest’ultimo ormai divenuto un “must” nel genere degli sparatutto.

Una squadra di eroi

Il giocatore non è solo nel procedere dell’avventura, essendo invece accompagnato da personaggi sempre diversi che, di volta in volta, si uniranno allo scontro o abbandoneranno le missioni. Tale struttura, che si concretizza nella possibilità di affrontare in modalità cooperativa la campagna, impone la presenza di aiutanti controllati dall’IA, utili per abbattere i nemici presenti sul campo.
In realtà bisogna specificare come non sempre questi compagni d’avventura riescano a dare il proprio contributo alla causa con la dovuta lungimiranza, per cui tocca spesso al giocatore (per fortuna, in un certo senso) prendere l’iniziativa e cercare di elaborare una strategia per superare il “blocco” di turno.
Spesso risulta infatti necessario aggirare i nemici per colpirli alle spalle (o nell’apposita area che funge da tallone d’Achille), sfruttando l’ampiezza del livello che, sviluppandosi sovente anche in verticale, apre interessanti possibilità tattiche al giocatore, consentendogli di superare ogni sbarramento nemico in un modo diverso. Anche in virtù di questo, la possibilità di affrontare la storia con un amico in carne e ossa si rivela molto interessante, consentendo di agire in cooperativa e organizzando strategie di attacco o copertura in grado di regalare non poche soddisfazioni.

Armi, armature e coperture

Parte del valore strategico è dovuto alle armi presenti nel gioco. Queste, pur non essendo particolarmente numerose, riescono ad assumere ognuna una identità ben definita, lasciando quindi al giocatore il compito di conoscerle e imparare ad usarle contro il giusto tipo di nemico.
Altra componente in grado di conferire spesso tattico è poi il sistema di coperture. Pur essendo ben lontano da quello visto nel già citato Wanted: Weapons of Fate, anche quello elaborato per Terminator Salvation denota una certa cura, al punto da risultare indispensabile se si decide di affrontare una partita a livello di difficoltà più alta.
Spostandosi di riparo in riparo è possibile modificare la propria posizione rispetto al nemico, aggirandolo per cercarne il punto debole o, magari, spostandosi furtivamente per raccogliere le armi sparse nell’area di gioco. La rapidità nei movimenti resta un elemento di indubbia importanza, e con essa anche il tempismo nello scegliere il momento più adatto per sporgersi dalla copertura e far fuoco, pena una ingloriosa disfatta.
Al proposito bisogna del resto precisare come la difficoltà di gioco non sia affatto ritoccata al ribasso, anzi. Spesso ci si trova a ripetere il medesimo spezzone più e più volte, cercando di elaborare una strategia che consenta di passare oltre. A corredo di questo bisogna poi segnalare due aspetti poco positivi: il primo riguarda i tempi di caricamento che, davvero notevoli, rischiano veramente di spazientire il giocatore. Il secondo, ben più importante, si ricollega invece alla longevità generale del titolo: esattamente come il “cugino” Wanted: Weapons of Fate, Terminator Salvation può essere portato a termine nel giro di 4/5 ore, presentandosi quindi come un’avventura avvincente e spettacolare ma, a conti fatti, dalla durata decisamente fuori norma.


Commenti

  1. pavo

     
    #1
    Jacky ha scritto:
    Terminator Salvation - The Videogame: Riprende la guerra contro Skynet.
      Un colpo al cerchio e uno alla botte...Maledette recensioni del tipo "fa schifo, però vi piacerà". :DD
  2. torment

     
    #2
    pavo ha scritto:
    Un colpo al cerchio e uno alla botte...Maledette recensioni del tipo "fa schifo, però vi piacerà". :DD
      non dice che fa schifo, dice noleggiatelo per 2 giorni e risparmiate 60 euri che tanto dura un cazz ma diverte :D
  3. Jacky

     
    #3
    pavo ha scritto:
    Un colpo al cerchio e uno alla botte...Maledette recensioni del tipo "fa schifo, però vi piacerà". :DD
     Mah, "fa schifo" non credo che emerga da nessuna parte ;)
    Se non altro perchè non mi ha fatto per nulla schifo, anzi. Il problema è tutto di longevità :)
  4. utente_deiscritto_5167

     
    #4
    4\5 ore di durata? Ma questi stanno male proprio. Fra un po' venderanno direttamente la sequenza finale.
  5. Lylot72

     
    #5
    Shin X ha scritto:
    4\5 ore di durata? Ma questi stanno male proprio. Fra un po' venderanno direttamente la sequenza finale.


    come comprare un film in dvd, basterebbe che abbassassero il prezzo a 15 euro.
  6. BigTool4U

     
    #6
    Non fatevi ingannare dal battage pubblicitario e dal trailer appariscente (realizzato ad hoc visto che molte scene non sono nemmeno presenti nel gioco) e lasciate questo gioco sugli scaffali dei negozi.
    Il misero 4.7 datogli da GameTrailers è più che meritato, guardatevi la videorecensione se volete saperne di più, perchè quella del buon Jacky (non volermene) mi sembra fin troppo benevola.

    [Modificato da BigTool4U il 30/05/2009 03:28]

  7. pavo

     
    #7
    Jacky ha scritto:
    Mah, "fa schifo" non credo che emerga da nessuna parte ;)
    Se non altro perchè non mi ha fatto per nulla schifo, anzi. Il problema è tutto di longevità :)
     "Le possibili critiche, specialmente in un confronto fra il pargolo di Grin e i massimi esponenti del genere, potrebbero fioccare numerosissime, andando a colpire tanto la varietà dei nemici quanto quella delle armi, la traduzione a tratti approssimativa così come un’IA non sempre all’altezza. E soprattutto, come ormai noto, una longevità ben lontana dal “giustificare” un pezzo pieno."

    Perdonami, ma io questo lo traduco approssimativamente in "osceno". ;)
  8. caioII

     
    #8
    Terminator ha un media voti del 50. La rece di Next mi sembra francamente troppo disallineata per essere credibile.
  9. Jacky

     
    #9
    caioII ha scritto:
    Terminator ha un media voti del 50. La rece di Next mi sembra francamente troppo disallineata per essere credibile.
     
    Mi son preso la libertà di disallinearmi dalla massa, solo per dire che a me il gioco, al di là dei difetti, è piaciuto.
    Molto più di altri titoloni, e ripeto: pur nei difetti che ha.
    E che, in primis, risiedono nella brevità del tutto. Perchè è quella a dover far riflettere sull'acquisto, e non tanto IA, nemici, varietà, etc.
  10. BigTool4U

     
    #10
    Jacky ha scritto:
    Mi son preso la libertà di disallinearmi dalla massa, solo per dire che a me il gioco, al di là dei difetti, è piaciuto.
     Forse fin troppo... ;)
Continua sul forum (72)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!