Genere
Sparatutto
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 59,90
Data di uscita
29/5/2009

Terminator Salvation - The Videogame

Terminator Salvation - The Videogame Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Warner Bros. Games
Sviluppatore
Grin
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
Warner Bros
Data di uscita
29/5/2009
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
2
Prezzo
€ 59,90
Formato Video
HDTV

Lati Positivi

  • Grafica molto ben realizzata
  • Interessante sistema di coperture
  • Emozionante e adrenalinico

Lati Negativi

  • Molto, molto breve
  • Scarsa varietà di armi e nemici
  • Tempi di caricamento notevoli
  • Traduzione con qualche scivolone

Hardware

Il gioco (al di là delle piattaforme mobili) è disponibile per PC, Xbox 360 e PlayStation 3. La nostra recensione si riferisce alla versione per la console di Sony, che si è distinta per un ottimo impatto grafico, sfoggiando ambienti dettagliati e una fluidità di gioco ragguardevole.

Multiplayer

La campagna per giocatore singolo, in virtù della struttura molto particolare, può essere affrontata con l'aiuto di un amico, con cui coordinarsi per arrestare l'avanzata delle macchine. Tale modalità divide orizzontalmente l'area di gioco, garantendo quindi una visuale di gioco ottima (specialmente sui televisori più grandi). Tale modalità multigiocatore non supporta Internet ma deve essere utilizzata "in locale".

Link

Recensione

Tecniche di Resistenza

A tu per tu con le Macchine.

di Jacopo Mauri, pubblicato il

Dal punto di vista tecnico Terminator Salvation si presenta piuttosto bene: coinvolgente e ricco d’atmosfera, il gioco sfoggia un motore grafico davvero ben realizzato, in grado di riprodurre con una certa fedeltà le animazioni “macchinose” dei nemici e, più in generale, ricreando un mondo di gioco ricco di dettagli e che trasuda una sensazione di disastro apocalittico pressoché onnipresente.

Resistenza disperata

Uno degli aspetti maggiormente riusciti del gioco è proprio quello che riguarda sensazioni ed emozioni. Aggirarsi per le strade devastate restituisce una percezione di estrema precarietà, nei panni di uno fra i pochi supersiti scampati alla furia delle macchine ma che, di lì a breve, potrebbe fare la stessa fine dei suoi compagni caduti.
Di missione in missione gli scontri con le macchine si fanno sempre più feroci e impegnativi, ma è fin dall’inizio che si respira una certa area di soffocamento, con l’orda delle macchine che pare quasi invincibile e da fronteggiare con la forza della speranza (compressa e sparata da un fucile a ripetizione). La sensazione di sopraffazione è onnipresente, grazie anche ad effetti sonori credibili, quali ad esempio le urla della nostra squadra all’avvistamento di un nemico particolarmente temibile, con la conseguenza disposizione di tutti i compagni dietro ripari di fortuna, a segnare l’inizio dell’ennesimo scontro.

Vivere, morire, divertire

Il gioco risulta quindi un alternarsi di frenesia e momenti molto pacati, intervallati da ingressi in scena di nemici enormi, a cui si alternano però altrettanto enormi “alleati”. Diversi mezzi di trasporto fungono da teatro di scontro, movimentando così l’azione e spostando l’attenzione stessa del giocatore in ambiti diversi, richiedendo a volte di abbattere i nemici per farsi strada, altre di fornire copertura a obiettivi sensibili.
Certamente la varietà di gioco, pur con questi inserti interessanti, non è il punto di forza di Terminator Salvation, che tuttavia riesce nell’intento di creare situazioni ricche di adrenalina, cambiando spesso anche lo sfondo degli scontri a fuoco, tanto per giocare anche la carta della varietà ambientale.
Le possibili critiche, specialmente in un confronto fra il pargolo di Grin e i massimi esponenti del genere, potrebbero fioccare numerosissime, andando a colpire tanto la varietà dei nemici quanto quella delle armi, la traduzione a tratti approssimativa così come un’IA non sempre all’altezza. E soprattutto, come ormai noto, una longevità ben lontana dal “giustificare” un pezzo pieno.
Nonostante questo Terminator Salvation ha il grande pregio di essere immediato nella sua azione coinvolgente, in grado di catturare il giocatore e trascinarlo in una storia fondamentalmente banale ma in grado di fungere da collante fra le varie situazioni; imbracciando un’arma e facendo fuoco a volontà, in scontri spettacolari e fluidi, dove la presenza dei compagni si può spesso “sentire”, attingendo ad un vasto ventaglio di emozioni e sensazioni di gioco.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Corto, bello, costoso, spettacolare, limitato, coinvolgente. Tutti termini che, nel loro contraddirsi, ben identificano la difficoltà di dare un giudizio definitivo. Terminator Salvation è infatti un’avventura da vivere con il fiato sospeso, ambientata in un mondo ricco di dettagli e sparatorie adrenaliniche. Ed è allo stesso tempo una falena che non riesce a scampare oltre la settimana di vita. Un concentrato, insomma, che abbiamo trovato molto gustoso e che tuttavia potrebbe risultare davvero troppo costoso per le ore e le novità di gioco che è in grado di regalare, specialmente a chi non fosse un fan sfegatato della serie. Il giudizio resta comunque positivo: Terminator Salvation è un gioco da provare, e da vivere intensamente per la sensazione di costante sopraffazione e precarietà che è in grado di ricreare, lanciando il giocatore in una disperata Resistenza all'invasione di Skynet.

Commenti

  1. pavo

     
    #1
    Jacky ha scritto:
    Terminator Salvation - The Videogame: Riprende la guerra contro Skynet.
      Un colpo al cerchio e uno alla botte...Maledette recensioni del tipo "fa schifo, però vi piacerà". :DD
  2. torment

     
    #2
    pavo ha scritto:
    Un colpo al cerchio e uno alla botte...Maledette recensioni del tipo "fa schifo, però vi piacerà". :DD
      non dice che fa schifo, dice noleggiatelo per 2 giorni e risparmiate 60 euri che tanto dura un cazz ma diverte :D
  3. Jacky

     
    #3
    pavo ha scritto:
    Un colpo al cerchio e uno alla botte...Maledette recensioni del tipo "fa schifo, però vi piacerà". :DD
     Mah, "fa schifo" non credo che emerga da nessuna parte ;)
    Se non altro perchè non mi ha fatto per nulla schifo, anzi. Il problema è tutto di longevità :)
  4. utente_deiscritto_5167

     
    #4
    4\5 ore di durata? Ma questi stanno male proprio. Fra un po' venderanno direttamente la sequenza finale.
  5. Lylot72

     
    #5
    Shin X ha scritto:
    4\5 ore di durata? Ma questi stanno male proprio. Fra un po' venderanno direttamente la sequenza finale.


    come comprare un film in dvd, basterebbe che abbassassero il prezzo a 15 euro.
  6. BigTool4U

     
    #6
    Non fatevi ingannare dal battage pubblicitario e dal trailer appariscente (realizzato ad hoc visto che molte scene non sono nemmeno presenti nel gioco) e lasciate questo gioco sugli scaffali dei negozi.
    Il misero 4.7 datogli da GameTrailers è più che meritato, guardatevi la videorecensione se volete saperne di più, perchè quella del buon Jacky (non volermene) mi sembra fin troppo benevola.

    [Modificato da BigTool4U il 30/05/2009 03:28]

  7. pavo

     
    #7
    Jacky ha scritto:
    Mah, "fa schifo" non credo che emerga da nessuna parte ;)
    Se non altro perchè non mi ha fatto per nulla schifo, anzi. Il problema è tutto di longevità :)
     "Le possibili critiche, specialmente in un confronto fra il pargolo di Grin e i massimi esponenti del genere, potrebbero fioccare numerosissime, andando a colpire tanto la varietà dei nemici quanto quella delle armi, la traduzione a tratti approssimativa così come un’IA non sempre all’altezza. E soprattutto, come ormai noto, una longevità ben lontana dal “giustificare” un pezzo pieno."

    Perdonami, ma io questo lo traduco approssimativamente in "osceno". ;)
  8. caioII

     
    #8
    Terminator ha un media voti del 50. La rece di Next mi sembra francamente troppo disallineata per essere credibile.
  9. Jacky

     
    #9
    caioII ha scritto:
    Terminator ha un media voti del 50. La rece di Next mi sembra francamente troppo disallineata per essere credibile.
     
    Mi son preso la libertà di disallinearmi dalla massa, solo per dire che a me il gioco, al di là dei difetti, è piaciuto.
    Molto più di altri titoloni, e ripeto: pur nei difetti che ha.
    E che, in primis, risiedono nella brevità del tutto. Perchè è quella a dover far riflettere sull'acquisto, e non tanto IA, nemici, varietà, etc.
  10. BigTool4U

     
    #10
    Jacky ha scritto:
    Mi son preso la libertà di disallinearmi dalla massa, solo per dire che a me il gioco, al di là dei difetti, è piaciuto.
     Forse fin troppo... ;)
Continua sul forum (72)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!