Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
€9,99
Data di uscita
ND

Terraria

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Re-Logic
Distributore Italiano
Halifax
Giocatori
1-4
Prezzo
€9,99

Lati Positivi

  • Struttura di gioco ben equilibrata
  • Notevole mole di contenuti
  • Interessante utilizzo dei comandi touch

Lati Negativi

  • Richiede qualche ora di gioco per ingranare realmente

Hardware

Terraria è disponibile, oltre che per Nintendo 3DS, anche su PC, Xbox 360, Xbox One, Playstation 3, Playstation 4, iOS, Android e PlayStation Vita.

Multiplayer

Terraria dispone di una modalità multigiocatore che permette fino a quattro giocatori di interagire nello stesso mondo.

Modus Operandi

Abbiamo ricevuto dal distributore italiano un codice per scaricare la versione 3DS di Terraria, quindi abbiamo guidato per diverse ore il nostro personaggio costruendo, esplorando e combattendo.

Link

Recensione

Un mondo portatile

Esplorare, costruire, combattere anche su 3DS

di Massimiliano Di Marco, pubblicato il

Dal 2011 ad oggi, Terraria è approdato su ogni piattaforma. È iniziato tutto su PC e poi il gioco di Re-Logic è stato trasposto anche su mobile, su console portatili, casalinghe e, infine, su 3DS. La console portatile Nintendo è l’ultima ad aver ricevuto la visita di Terraria, un piacevole gioco gestionale che fa il filo al ben più noto e popolare Minecraft. Sarebbe sciocco e ipocrita, infatti, negare che Terraria sia una sorta di piccolo omaggio a quel fenomeno creato da Markus “Notch” Persson e che Microsoft ha pagato ben 2,5 miliardi di dollari.

SU 3DS NON CAMBIA NULLA

Su 3DS, Terraria non perde nulla della sua essenza e delle sue caratteristiche di gioco. Per chiunque abbia vissuto sotto una roccia negli ultimi anni, in Terraria si può fare essenzialmente tutto. Non siamo vicini a un simulatore di vita come Animal Crossing o The Sims, per intenderci, ma se volete disboscare, scavare, costruire, demolire, cacciare, arredare, creare e altro ancora, Terraria offre notevoli possibilità. La console portatile di Nintendo è più limitata a livello hardware rispetto a PC e altre console, motivo per cui lo sviluppatore ha dovuto raggiungere un compromesso: i mondi di gioco in cui possiamo esibire il nostro istinto costruttivo sono ridimensionati, ma comunque molto ampi, ve lo possiamo garantire. Rimane salda anche la modalità multigiocatore, che permette fino a quattro giocatori in contemporanea in uno stesso mondo, con cui potranno poi interagire a piacimento.

Una delle peculiarità della versione 3DS è la possibilità di usare i comandi touch dello schermo inferiore e una modalità di precisione - Terraria
Una delle peculiarità della versione 3DS è la possibilità di usare i comandi touch dello schermo inferiore e una modalità di precisione

Per la console Nintendo, comunque, il team di sviluppo ha approfittato di una peculiarità, ossia il secondo schermo. Oltre a poter usufruire dei comandi touch resi possibili dal display inferiore, tramite cui interagire rapidamente con le scorciatoie per l’inventario, ad esempio, i giocatori possono usare una modalità di precisione, che può tornare utile per la costruzione o per usare il piccone sui vari materiali che incontreremo. Pietra, argento, oro; ogni materiale dà vita a un nuovo set di potenziali ricette tutte da scoprire. Solo arricchire il proprio catalogo di ricette per creare oggetti, armi, armature e strumenti da lavoro potrebbe portare via alcune dozzine di ore. Aggiungiamo costruire e ampliare la propria casa, cacciare nuovi mostri, scoprire l’immenso mondo di gioco, strettamente bidimensionale, migliorare il proprio equipaggiamento e i propri strumenti e abbiamo di fronte a noi uno dei titoli più longevi sia in termini assoluti che relativi al catalogo del 3DS.

È SEMPRE TERRARIA

Se cercate l’azione spietata, dirigetevi altrove. Se cercate l’avventura e il brivido del combattimento, dirigetevi altrove. Terraria non vuole porsi come alternativa ai vari Rust o Day-Z; non è un gioco dove sopravvivere richiede abilità, coraggio e un pizzico di timore verso il comportamento imprevedibile degli altri giocatori. No, Terraria è un piacevole gestionale, un’avventura 2D carica di colori e pixel. Anche quando la notta incombe e zombie, scheletri e altre creature dell’oscurità si diffondono lungo le pianure del mondo che abbiamo creato (possiamo scegliere il nome), Terraria non si addentra mai nel genere dell’orrore e nemmeno gli interessa. Terraria è un gradevolissimo gioco, in cui bisogna semplicemente vivere: tagliare la legna per costruire la casa e arredarla; uscire a raccogliere pietre e minerali per migliorare la propria spada e potersi spingere un po’ più in là senza il timore di essere sconfitti.

Terraria è senza dubbio uno dei, se non IL, giochi più longevi sulla console portatile Nintendo. - Terraria
Terraria è senza dubbio uno dei, se non IL, giochi più longevi sulla console portatile Nintendo.

A causa della grafica, va detto, la personalizzazione del proprio personaggio resta abbastanza superficiale e, soprattutto, poco evidente. Il colore della maglietta è a malapena visibile già su un monitore da 24”, figuriamoci sul piccolo schermo del 3DS. Ma va bene così perché, come detto, non sono questi i dettagli su cui Terraria ha voluto puntare e il capitolo per la console portatile di Nintendo non voleva essere diverso rispetto alle altre versioni.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Terraria è tutt’oggi uno dei giochi indipendenti più interessanti. Un Minecraft in miniatura; non per portata o qualità, ma solo per dimensioni generali dell’esperienza di gioco. La natura tridimensionale dell’opera di Mojang richiede infatti un approccio diverso, ma ciò non toglie nulla a Terraria. Le due dimensioni, infatti, non sono mai state tanto vaste.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!