Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 64,90
Data di uscita
23/4/2009

The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena

The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Atari
Sviluppatore
Starbreeze Studios
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
ATARI Italia
Data di uscita
23/4/2009
Data di uscita americana
7/4/2009
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
12
Prezzo
€ 64,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena è in arrivo su PlayStation 3, Xbox 360 e PC e rappresenta lo sbarco per la serie nel mondo dell'alta definizione. Il titolo includerà a tutti gli effetti due giochi, ovvero il rifacimento dell'edizione Director's Cut di Escape from Butcher Bay e l'inedita campagna Assault on Dark Athena.

Multiplayer

Per la prima volta nella serie di The Chronicles of Riddick va in scena un versante multigiocatore online. Sulla sua natura, stretto riserbo, al momento in cui scriviamo, da parte degli sviluppatori.

Link

Eyes On

Riddick raddoppia!

[Atari Live 2008] Riddick verso l'alta definizione e oltre.

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Gli scontri diretti con i nemici vanno dunque possibilmente evitati: ne abbiamo una dimostrazione quando nella prima sequenza che ci mostra, il Lead Designer del gioco attende per una buona quarantina di secondi che i nemici presenti nelle vicinanze si allontanino per una ronda di controllo nei meandri della gigantesca nave spaziale chiamata Dark Athena, scenario protagonista della campagna inedita. Il gioco richiede dunque pazienza, circospezione, analisi della situazione, perché per procedere i nemici vanno poi affrontati, ma preferibilmente prendendoli alle spalle e finendoli immediatamente con un deciso e spietato colpo di lama.
Tipico di Riddick è sfruttare a fondo quel che la situazione offre e dunque, quando il primo dei droni di sorveglianza viene messo a tacere ecco che subito c'è la possibilità di raccoglierne l'arma: visto che il nemico messo a terra è una sorta di "borg" e la sua arma è totalmente integrata nel braccio, Riddick non disdegna di trascinare tutto il nemico a sé, facendosi scudo col suo corpo e andando al contempo a sparare contro gli altri droni con l'arma innestata nel braccio del cadavere. Momenti dove il piombo fischia copioso dunque non mancano e ne abbiamo un altro intrigante esempio (sempre in perfetto stile Riddick) quando il nostro anti-eroe raggiunge la stazione di controllo dei droni e attraverso una sorta di realtà virtuale ne prende diretto controllo utilizzandoli come se fossero delle marionette.
Parlando delle caratteristiche tipiche del protagonista, non possiamo poi dimenticare la marcata e sarcastica ironia insita fin nel midollo nel DNA di Riddick: un personaggio duro come la pietra, con una lingua affilata al pari delle lame che maneggia con destrezza, ma capace in fondo di una generosità che non può non renderlo uno dei personaggi più controversi e al contempo amati della recente storia dell'intrattenimento cinematografico ed elettronico.

Il buio risplende

A livello di atmosfera, The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena è dominato dalle tinte cupe tipiche della serie: va ricordato infatti che Riddick, grazie alla particolarità dei suoi occhi, vede perfettamente al buio, mentre in piena luce deve indossare assolutamente gli occhialini da saldatore che lo caratterizzano. Ombre e oscurità dominano la scena dunque e vanno sfruttate tra l'altro per nascondere i corpi dei nemici uccisi al fine di minimizzare il rischio che scatti qualche allarme. A livello di ambientazioni, essendo Butcher Bay un carcere di massima sicurezza e Dark Athena una nave spaziale, sono gli spazi chiusi, i corridoi, e i budelli intricati delle architetture di queste installazioni fantascientifiche a dominare la scena, ma come è emerso fra le righe della risposta a una nostra precisa domanda cui gli sviluppatori - non - hanno risposto, è probabile che gli spazi aperti del vuoto cosmico possano avere un ruolo (vedremo se scenografico o effettivo) nell'economia dei livelli di gioco.
Tecnicamente il quadro grafico è soddisfacente e anzi promettente, ricordando la mania di Starbreeze Studios nel creare completamente il progetto di gioco, destinando poi solo gli ultimissimi mesi di sviluppo alla rifinitura tecnica e artistica delle proprie produzioni. Già ora in ogni caso si mettono in evidenza (ovviamente, vien da dire) i giochi di luce e ombre dinamiche che si frangono con realismo visivo sulle superfici tipicamente lucide e metalliche, e che sono capaci di regalare scorci dall'estetica davvero suggestiva.

cecità commerciale

Il quadro generale di The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena è dunque quello di un gioco solido, ben incastrato nell'universo narrativo della serie e soprattutto affidato in buone mani: nutriamo grande fiducia nella professionalità dei ragazzi svedesi di Starbreeze Studios e la sensazione è che anche questa volta possano fare bene.
Chiudiamo con una nota (di biasimo) a margine sulla decisione di Activision Blizzard di "disfarsi" di questa produzione: una scelta incomprensibile dati i fondamentali qualitativi di questo videogioco. I nostri complimenti dunque ad Atari, viceversa, per la scelta di pubblicazione compiuta.


Commenti

  1. the TMO

     
    #1
    non lo sapevo, pensavo fosse solo il remake! mio!
  2. drnext78

     
    #2
    Il riddick uscito per il primo xbox fu una grande sorpresa.Speriamo  :sbav:
  3. Naruto

     
    #3
    ottima notizia, non sapevo che ci fosse altro oltre al remake.
    speriamo che nonostante tutto il casino che c'è stato il gioco riesca a uscire comunque bene.
    il primo riddick è ancora oggi un signor gioco. :sbav:
  4. Dark76

     
    #4
    draco ha scritto:
    Il riddick uscito per il primo xbox fu una grande sorpresa.Speriamo  :sbav:
     quoto
  5. Meno D Zero

     
    #5
    dopo the darkness ho deciso che comprerò a scatola chiusa qualsiasi cosa partoriscano i ragazzi di starbreeze.

    quello per xbox me l'ero perso, quindi doppia goduria quando prenderò questo nuova versione, ci spero un casino su sto titolo, dai filmati pare estremamente figo.
  6. Atlas

     
    #6
    Matteo Camisasca ha scritto:
    Figlio delle traversie che hanno funestato di recente una parte del catalogo Vivendi Games, dopo l'acquisizione / fusione con Activision e la conseguente nascita di Activision Blizzard, il gioco in questione è uno di quei titoli che potrebbero essere guardati dall'alto in basso con noncuranza e sufficienza, a causa della fama in parte errata che circonda questa produzione. The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena è infatti da molti ...
       
    Speciale ghiottissimo e gioco che potrebbe essere un pezzo da novanta del 2009. :sbav:
  7. Lylot72

     
    #7
    ottimo ottimo anche per me mio al lancio.
  8. Arit72

     
    #8
    Meno D Zero ha scritto:
    dopo the darkness ho deciso che comprerò a scatola chiusa qualsiasi cosa partoriscano i ragazzi di starbreeze.

    quello per xbox me l'ero perso, quindi doppia goduria quando prenderò questo nuova versione, ci spero un casino su sto titolo, dai filmati pare estremamente figo.
      Posso solo dirti che The Darkness è cacca (ma tanta)
    parogonato a Riddick.
    Infiniti passi addietro rispetto
    al capolavoro con Vin.
    ;)
  9. utente_deiscritto_19700

     
    #9
    Arit72 ha scritto:
    Posso solo dirti che The Darkness è cacca (ma tanta) 
      
    ;)
  10. stiui

     
    #10
    Matteo Camisasca ha scritto:
    Figlio delle traversie che hanno funestato di recente una parte del catalogo Vivendi Games, dopo l'acquisizione / fusione con Activision e la conseguente nascita di Activision Blizzard, il gioco in questione è uno di quei titoli che potrebbero essere guardati dall'alto in basso con noncuranza e sufficienza, a causa della fama in parte errata che circonda questa produzione. The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena è infatti da molti ...
            Spettacolooooo:O:sbav::sbav::sbav::sbav:

    Il riddick per xbox era fatto benissimo, questo mi pare di eccellente fattura , speriamo :)

    ps. se magari gli aggiungono anche i sub ita non mi fa schifo eh :P
Continua sul forum (17)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!