Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
10/2/2012

The Darkness II

The Darkness II Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
2K Games
Sviluppatore
Digital Extremes
Genere
Sparatutto
Distributore Italiano
Cidiverte
Data di uscita
10/2/2012
Data di uscita americana
7/2/2012
Lingua
Italiano
Giocatori
1-4

Link

Hands On

Scegliendo te un demonio per amico

Il massacro e la fantasia: luci tra le tenebre.

di Gianluigi Villecco, pubblicato il

Ogni volta che uccideremo un avversario riceveremo punti Essenza, in pratica la classica Esperienza dei GdR, il cui ammontare varia a seconda del modo in cui lo avremo fatto. E di modi, da quel che si è potuto provare finora, ce ne sono un bel po’. Nel corso della demo si possono impalare gangster alle pareti trapassandoli con sbarre di ferro, strappare loro il cuore o la testa, tagliarli letteralmente in due usando sportelli come fossero lame taglienti, crivellarli di proiettili con pistole, UZI e fucili a pompa. Le possibilità, mostrate anche da video che illustrano fasi più avanzate del gioco, del resto, sembrano aumentare esponenzialmente con l’introduzione di nuovi oggetti e soprattutto di nuove abilità. 
Durante le nostre peregrinazioni avremo infatti la possibilità di accedere a specifici punti dove investire l’Essenza in una serie di skill divise in varie categorie. Si possono potenziare le abilità curative delle braccia, o aumentare decisamente la forza delle armi da fuoco infondendole di potere oscuro, oppure si possono apprendere nuove e letali tecniche per “palleggiare” in aria i corpi nemici e colpirne più di uno contemporaneamente. A seconda di come si decida di sviluppare il personaggio, il gameplay ne risulterà alterato, a tutto vantaggio della varietà e della longevità. 
Non paghi di aver già dotato Jackie di un arsenale di tutto rispetto, i ragazzi di Digital Extremes hanno deciso di riservare un ruolo più importante al Darkling, il piccolo famiglio demoniaco già presente nel primo gioco. Se in precedenza il pestifero sgorbio si limitava ad essere una semplice arma in più, ora agirà indipendentemente dalla nostra volontà, aprendo passaggi per Jackie oppure balzando addosso ai nemici e rendendoli facile preda dei suoi attacchi. In determinate fasi del gioco, inoltre, è possibile prendere direttamente il controllo del Darkling e usarlo per attaccare o raggiungere aree precluse al protagonista. Il Darkling, poi, lascia il segno non solo per la sua letale presenza in battaglia, ma soprattutto per la tagliente e fulminante ironia che non manca mai di accompagnare le sue azioni.

Big Jimmy Wilson da Glasgow. Odia la Fratellanza giusto un pelo meno degli inglesi - The Darkness II
Big Jimmy Wilson da Glasgow. Odia la Fratellanza giusto un pelo meno degli inglesi


LA NUOVA ANIMA DELLA TENEBRA
The Darkness 2 è la sagra del gore, un gioco che probabilmente gente come Rob Zombie o i folli produttori di slasher movie della Troma avrebbero finanziato con gioia. Ma, soprattutto, è un titolo molto divertente da giocare. I piccoli problemi di frame rate apparsi nelle versioni beta sono stati, da quanto si è potuto vedere, decisamente risolti. Il gioco scorre via fluido, senza incertezze neanche nelle fasi più concitate degli scontri lungo le vie cittadine. Gestire il nipotino della dea Kali necessita sicuramente di un po’ di tempo per prendere confidenza con i vari controlli, ma ben presto si procede spediti macinando frattaglie come il miglior Chef Tony. L’impostazione arcade e la mira assistita facilitano il compito di utilizzare le armi da fuoco, e prendere la mira non è mai troppo complicato. La varietà delle possibilità proposte e la sanguinosa fantasia delle uccisioni indica come lo stile del riuscito Bulletstorm abbia fatto proseliti. La somiglianza in tal senso con il trashissimo titolo dei People Can Fly è accentuata dalla possibilità, mostrata in altri filmati, di interagire direttamente con l'ambiente di gioco, per esempio facendo esplodere bidoni di carburante per dare alle fiamme i nemici o usando le enormi sfere di alcune gru da demolizione per schiantarli. 


Altra foto del coop. A completare il quartetto, oltre a Wilson, c'è l'agente israeliana Shoshanna. Il debito nei confronti di Left4Dead è evidente - The Darkness II
Altra foto del coop. A completare il quartetto, oltre a Wilson, c'è l'agente israeliana Shoshanna. Il debito nei confronti di Left4Dead è evidente

Un dubbio non ancora del tutto fugato riguarda l’intelligenza artificiale degli avversari. Mentre in un precedente hands on si era fatta la conoscenza dei letali membri della Fratellanza, variegati nella tipologia e nelle modalità di attacco, nella demo si ha a che fare unicamente con scagnozzi di mezza tacca non esattamente geni della strategia. Peccato, perché sarebbe stato interessante mettere alla prova le nostre nuove abilità con nemici più pericolosi e aggressivi, ricordando poi che una delle maggiori critiche mosse al primo capitolo riguardava proprio l’eccessiva facilità dovuta alla scarsa reattività dei nemici rispetto a un protagonista praticamente onnipotente. Il nuovo aspetto grafico inoltre potrebbe scontentare tutti quelli che si aspettavano una continuità anche tecnica con il capostipite, ma alla prova dei fatti si rivela funzionale al tono esagerato e fumettistico scelto, e veramente valido nel risultato che sa proporre a schermo. 
La narrazione sembra seguire fedelmente la storia iniziata nel primo capitolo, con continui rimandi al terribile destino della fidanzata di Jackie in forma di visioni da incubo, un espediente a dire il vero già ampiamente sfruttato in altre produzioni come Dead Space. Victor Valent è un villain efficace, e si spera che la Fratellanza possa garantire un adeguato livello di sfida rispetto alla semplice carne da cannone presente nella demo.

Come nel prequel, sarà possibile far divorare alla Tenebra i cuori dei nemici. Per guadagnare punti Essenza e, chiaramente, per il gusto di farlo - The Darkness II
Come nel prequel, sarà possibile far divorare alla Tenebra i cuori dei nemici. Per guadagnare punti Essenza e, chiaramente, per il gusto di farlo

Ma è la qualità del gameplay, il divertimento e la sensazione di onnipotenza che deriva dalla continua ricerca dell’uccisione più efficace, lo spettacolare caos di sangue e membra dei momenti più concitati, ad averci positivamente convinti delle potenzialità di questo titolo. Che, va ribadito ancora una volta, presenta vari e decisi punti di rottura con l’atmosferico e forse più introspettivo genitore. Ma va anche considerato che la demo è un semplice “collage” di varie fasi del gioco, e non permette di stabilire fino a che punto l’atmosfera abbia virato da una dimensione horror più intimista a un titolo maggiormente improntato sull’azione. In fondo, se il risultato finale garantirà lo stesso divertimento che la demo ci ha procurato, forse non è il caso di stare troppo a sottilizzare.
 Oltre alla violenza esasperata, sono presenti anche allusioni sessuali piuttosto esplicite, che rendono The Darkness 2 un gioco non propriamente adatto ai circoli parrocchiali. Chiunque stia pensando di regalarlo al nipote adolescente, in altre parole, è bene che tenga conto di questo aspetto. Per tutti gli altri, non resta che aspettare febbraio, preparare i popcorn e mettersi comodi: lo spettacolo sta per iniziare.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!