Genere
Azione
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
14/6/2013

The Last of Us

The Last of Us Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Naughty Dog
Genere
Azione
Data di uscita
14/6/2013
Hands On

Il romanzo di formazione di Naughty Dog

Un'avventura on the road tra violenza e umanità

di Alessandro De Vita, pubblicato il

Il pericolo più grosso che The Last of Us si troverà ad affrontare è rappresentato dalle aspettative di chi, in base a comprensibili meccanismi di associazione mentale, pensa di trovarsi davanti un "Uncharted con gli zombie". Per quanto screen e filmati possano aver alimentato in qualche misura l'equivoco, per tono narrativo, ritmi, atmosfere, meccaniche e persino controlli le avventure on the road di Joel ed Ellie non potrebbero essere più lontane dalle avventure di Nathan Drake, come ci ha confermato la versione preview inviataci da Sony, che fa da ideale prologo all'evento stampa atteso per la prossima settimana. Il codice beta contiene due sequenze da 20 minuti circa ciascuna, prese da diverse sezioni della storia, volte a illustrare alcuni aspetti chiave del titolo. Entrambe le sezioni sembrano essere ambientate nelle fasi iniziali della storia, quindi chi fosse preoccupato da eventuali spoiler stia tranquillo. Basti sapere che nel corso del loro cammino verso un insediamento sicuro, i due protagonisti si trovano a cercare l'aiuto di una vecchia conoscenza nella cittadina di Lincoln, alla quale si avvicinano attraversando un bosco in cui l'assenza dell'uomo si è tradotta in una natura nuovamente rigogliosa.

I panorami dell'America devastata dal Cordyceps sono dettagliati allo spasimo. Ogni angolo riserva uno spazio che racconta un pezzo della storia del gioco - The Last of Us
I panorami dell'America devastata dal Cordyceps sono dettagliati allo spasimo. Ogni angolo riserva uno spazio che racconta un pezzo della storia del gioco

Lo stupore di Ellie verso lo splendido panorama (la giovane è nata dopo l'esplosione dell'epidemia e non ha mai conosciuto altro che squallore) riflette a più livelli la reazione del giocatore: se da un lato l'impatto tecnico è indubbiamente splendido, chi avesse già avuto modo di apprezzare il trionfo grafico rappresentato da Uncharted 3 non troverà rilevanti passi in avanti in termini di modellazione. Va detto però che, a differenza della "Arabian Extravaganza" di Drake, il ritmo più compassato e la natura più "narrativa" del gioco consentono di apprezzare appieno aspetti come la caratterizzazione delle animazioni, l'espressività dei volti o il dettaglio degli scenari che nei vari Uncharted potevano magari finire in secondo piano rispetto all'azione. Vedere Joel cambiare impugnatura della pistola in base alla posizione e in base alla situazione, tenendola più vicina al corpo negli spazi stretti, o il corrugarsi della fronte nel parlare del suo passato, diventano parte integrante di un affresco narrativo che Naughty Dog ha palesemente curato allo spasimo.

Gli sforzi degli artisti di Naughty Dog sono stati concentrati sull'uso emotivo e narrativo della tecnologia. Le animazioni facciali sono particolarmente impressionanti - The Last of Us
Gli sforzi degli artisti di Naughty Dog sono stati concentrati sull'uso emotivo e narrativo della tecnologia. Le animazioni facciali sono particolarmente impressionanti

SHOCK INFINITO
Grande rilievo, in quest'ottica, viene rivestito dalla giovane Ellie, che ha una funzione grossomodo assimilabile a quella di Elizabeth nel recente BioShock Infinite. In base alle situazioni o agli spazi visitati (gli scenari visionati offrono un minimo di esplorabilità, pur non essendo propriamente open world), la piccola offrirà la sua visione delle cose. Piccole riflessioni che fanno un mondo di differenza quando è necessario dipingere con poche pennellate due personaggi e portare il giocatore a provare per loro un trasporto emotivo, e che fanno da ideale contraltare alle continue, insopportabili lagne di Lara in Tomb Raider, o alle troppo, troppo lunghe sequenze necessarie a Ubisoft per introdurre il personaggio di Connor in Assassin's Creed III.

Gli scenari alternano sezioni più aperte, in cui è possibile esplorare i dintorni in cerca di risorse, e altri più compatti e pensati chiaramente in funzione degli scontri - The Last of Us
Gli scenari alternano sezioni più aperte, in cui è possibile esplorare i dintorni in cerca di risorse, e altri più compatti e pensati chiaramente in funzione degli scontri

Il trasporto che si prova per i personaggi è cementato dalla sensazione di assedio, di pericolo, cui sono costantemente sottoposti. Un aspetto fondamentale in un'avventura con pretese "survival". Il primo incontro con un Clicker, gli infetti all'ultimo stadio la cui presenza è preannunciata da un caratteristico quanto terrificante schiocco, ci ha portati istintivamente, pistola in mano, a testarne l'aggressività. Ma Joel non è Drake, e i Clicker non sono i mercenari "un soldo a dozzina" dell'action game medio: centrare un headshot non è facile, visto che la mira è significativamente e volutamente ballerina, e il risultato di un colpo al bersaglio grosso è stato di richiamare un secondo infetto, e costringerci ad arretrare precipitosamente sparando. In un titolo in cui i proiettili sono limitatissimi, è esattamente lo scenario peggiore, e difatti, abbattuto il primo, il secondo ospite si è trovato davanti uno spuntino ambulante con contorno di pistola scarica, e non ha fatto complimenti. Game over.


Commenti

  1. eziokratos

     
    #1
    Sbavooooo!!!!!
  2. Jet Black

     
    #2
    Sbavo pure io, anche se sicuramente lo prenderò fra qualche mese, sono possessore di PS3 solo da 3 mesi e ho una ventina di giochi messi da parte da giocare, quindi non ho nessuna fretta di fare mio questo gioiellino.
  3. Reale96

     
    #3
    Non vedo l'ora di averlo!
  4. Colo 97-2

     
    #4
    Oddio che bomba...O.O
  5. skorpion48

     
    #5
    bellissimo in tutti i sensi...non ho parole, fara parte della mia collezione
  6. jusgame

     
    #6
    Demo fatta sia in normale che in difficile, per me perfetta in ogni aspetto, solo un po' cortina!
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!