Genere
Simulazione
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
4/9/2014

The Sims 4

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
Maxis
Genere
Simulazione
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
4/9/2014

Lati Positivi

  • "Crea un Sim" e "Costruisci" molto ottimizzate rispetto ai capitoli precedenti
  • Buone le nuove animazioni
  • Le emozioni accrescono le variabili di interazione

Lati Negativi

  • Costanti caricamenti
  • Poca imprevedibilità generale
  • Tante omissioni rispetto al passato

Hardware

The Sims 4 è disponibile su PC dal 4 settembre.

Multiplayer

Il gioco non prevede alcun tipo di multiplayer, se non nell'ottica della condivisione dei propri nuclei familiari e costruzioni con il resto della community.

Modus Operandi

Ci siamo immersi nel mondo di The Sims 4 grazie a un codice Origin fornito da Electronic Arts.
Recensione

Lavori in corso

The Sims 4 arriva nei negozi, riservando agli appassionati più di una sorpresa.

di Davide Persiani, pubblicato il

Dopo mesi di attesa, fatti di teaser più o meno corposi e immancabili presentazioni in occasione degli eventi videoludici internazionali di maggior rilevanza mediatica, The Sims 4 è finalmente arrivato, pronto ad azzerare la vita sociale degli appassionati del genere come solo i suoi tre celebri predecessori hanno saputo fare. Le novità, come peraltro anticipato dalla stessa Electronic Arts sono molte, ma si saranno rivelate sufficienti per ridefinire ancora una volta il concetto di "simulazione di vita" e, cosa ancor più importante, per soddisfare in pieno le aspettative del pubblico? Non vi resta che continuare a leggere per scoprirlo!

UN PASSO AVANTI E DUE INDIETRO

Sin dal suo primissimo annuncio, The Sims 4 è stato capace di catalizzare l'interesse del pubblico come forse neanche la stessa Maxis avrebbe previsto, ma l'hype, si sa, è una pericolosissima arma a doppio taglio e nel corso dell'ultimo decennio molte software house lo hanno purtroppo imparato a proprie spese. Il rischio di deludere le aspettative degli appassionati è infatti sempre dietro l'angolo e questo è purtroppo ciò che è successo, almeno in parte, con The Sims 4. Sebbene fosse lecito attendersi che il team di sviluppo capitalizzasse sulle solidissime fondamenta di The Sims 3 (costruite peraltro con grande fatica), per creare qualcosa di più completo, ricco e dinamico, le cose non sono andate esattamente come previsto.

Per quanto sia doloroso ammetterlo, The Sims 4 rappresenta infatti un passo indietro per la serie, e questo nonostante la bontà di molte nuove feature che, teoricamente, sarebbero dovute servire a innalzare la proverbiale asticella. Troppe sono infatti le omissioni che rendono The Sims 4 inferiore al suo diretto predecessore, e altrettante sono le incomprensibili decisioni prese dal team di sviluppo in termini di interazione, dinamismo dell'esperienza e variabili di gioco.

Il numero di professioni attualmente disponibili è abbastanza limitato, evidenziando peraltro l'assenza di storiche varianti come medico e poliziotto.  - The Sims 4
Il numero di professioni attualmente disponibili è abbastanza limitato, evidenziando peraltro l'assenza di storiche varianti come medico e poliziotto.

Giusto per fare un banale esempio, ipotizziamo che vogliate andare a conoscere i vostri vicini di casa per permettere ai vostri Sim di socializzare un po': in passato sarebbe stato sufficiente attraversare la strada e suonare al campanello, ma adesso ogni spostamento da e verso la vostra abitazione porta a un fastidioso caricamento che, per quanto breve, infrange la magica illusione di "vita parallela" pregiudicando il realismo dell'esperienza in maniera a dir poco significativa. E lo stesso dicesi per le attività lavorative o scolastiche, che portano i Sim a scomparire di fronte al vialetto di casa (senza che sia possibile seguirli) per poi riapparire come d'incanto al termine della giornata. La componente open-world, se così vogliamo definirla, è stata dunque rimossa, concentrando l'intera esperienza su ciò che accade all'interno delle mura domestiche.

A tutto questo si aggiunge poi una profonda carenza di contenuti che anticipa, in maniera evidente, il desiderio di Electronic Arts di rimpolpare l'offerta ludica mediante una serie di immancabili espansioni. A prescindere dalla tipologia di oggetto che si desidera inserire nella propria abitazione, la selezione è attualmente molto limitata, e se a questo aggiungiamo l'omissione di elementi molto cari ai fan come auto, piscine e addirittura telefoni (tutto viene gestito tramite cellulari affidati ai Sim "d'ufficio" e dunque non personalizzabili), la sensazione è quella di non godere più della libertà di un tempo.

Qualora vogliate esplorare la città, dovrete selezionare la voce "Viaggia", andando incontro a ulteriori caricamenti. Scordatevi di poter prendere la vostra auto e muovervi liberamente nello scenario.  - The Sims 4
Qualora vogliate esplorare la città, dovrete selezionare la voce "Viaggia", andando incontro a ulteriori caricamenti. Scordatevi di poter prendere la vostra auto e muovervi liberamente nello scenario.

La rimozione di qualsivoglia opzione di terraformazione e l'impossibilità di costruire garage o cantine, sono anch'esse novità destinate a far storcere il naso agli irriducibili della serie, ma l'aspetto meno convincente dell'esperienza riguarda tuttavia la poca imprevedibilità di situazioni che rende la vita quotidiana dei Sim piuttosto scontata e, in qualche caso, addirittura banale. The Sims 4 non contempla infatti in alcun modo gli incidenti (dite addio alle morti accidentali) né tantomeno i furti, e questo si traduce ovviamente nell'assenza dei ladri e dunque anche dei poliziotti. A risultare molto meno frequenti sono poi anche gli incidenti domestici, con incendi sporadici che si verificano solo in situazioni di grande disagio familiare, motivo per cui il team di sviluppo ha rimosso anche i tanto amati pompieri.


Commenti

  1. utente_deiscritto_116

     
    #1
    La logica evoluzione di Sim City.

    Ed è meglio che mi morda la lingua sugli advertorial che stanno girando. Dopo essersi fatti sgamare con BF4 e tutta la line up delle feste uno poteva pensare che sarebbero stati più sottili.
  2. Oroki

     
    #2
    Fra i primi a pubblicare una recensione di "The Sims 4". Complimenti!
  3. ansvver

     
    #3
    Il concetto è che allo stato attuale non vale nemmeno un terzo di quello che costa. Io consiglio vivamente di non prenderlo, di aspettare che magari facciano uscire nuovi contenuti, spero gratuiti, perché chi ha giocato al 3, senza espansioni per giunta, siamo lontani anni luce come contenuti, non solo decorativi, ma sopratutto di gameplay e a mio avviso ne risente la longevità.
    Mancano tantissime professioni, anche le più banali: medico, poliziotto, pompiere, ladro, per cui è difficilissimo far esplodere incendi e non capisco perchè hanno lasciato l'allarme antincendio, mancano le sottomissioni legate alle abilità che sviluppi (aggiornare oggetti in cambio di denaro, tenere conferenze, ecc) e qui mi fermo perche c'è già chi ha pensato a recensirlo e non spetta a me.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!