Genere
Action RPG
Lingua
ND
PEGI
18+
Prezzo
59,99 €
Data di uscita
2017

The Surge

The Surge Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Focus Home Interactive
Sviluppatore
Deck13 Interactive
Genere
Action RPG
PEGI
18+
Data di uscita
2017
Prezzo
59,99 €

Lati Positivi

  • <li>Combat system eccellente.</li><li>Molte opzioni di personalizzazione. </li><li>Difficile ma bilanciato.</li>

Lati Negativi

  • Tecnicamente non è il massimo.
  • Narrazione lacunosa e personaggi anonimi.
Hands On

Da grande voglio fare il Dark Souls!

I creatori di Lords of the Fallen ci provano ancora, ma stavolta cambiano scenario. Basterà per fare grande un gioco?

di La Redazione, pubblicato il

C'erano una volta i giochi d'azione. Poi arrivò Dark Souls a cambiare le cose. Le cambiarono a tal punto che oggi gli action di un certo tipo si chiamano Soulslike. Per “certo tipo” intendo quei giochi in cui la morte non è una possibilità ma una certezza. Rispetto all'ambientazione medieval-fantasy della serie From Software, The Surge ci porta in un futuro distopico. Le condizioni climatiche hanno costretto l'uomo ad affidarsi alle macchine per vivere e lavorare. Terminator ci ha insegnato come vanno a finire certe cose...

Il livello di dettaglio è nella media - The Surge
Il livello di dettaglio è nella media

Il protagonista si chiama Warren. Vive su una sedia a rotelle e si reca alla CREO Industries per farsi impiantare un esoscheletro. Sarai tu a scegliere per lui: meglio una eso-tuta agile o corazzata? Tale scelta determinerà l'approccio all'avventura. Qualcosa (ovviamente) va storto e Warren si risveglia in uno scenario devastante. Le macchine hanno preso il sopravvento e le persone sono diventate zombie biomeccanici.

Il posizionamento rispetto al nemico è molto importante - The Surge
Il posizionamento rispetto al nemico è molto importante

Un inizio difficile per un gioco difficile. Non siamo ai livelli di Dark Souls e Bloodborne, ma se vuoi rilassarti è meglio se cambi strada. Dovrai combattere. Molto. Fortunatamente i combattimenti sono la componente più riuscita. Dinamici e mai noiosi, con armi che hanno un peso e un impatto non indifferente. I nemici non sono particolarmente intelligenti ma ti sovrasteranno in numero e potenza. Impara ad individuarne i punti deboli e sfruttali attaccando e schivando se necessario. Come in Bloodborne, viene premiato un approccio aggressivo. Portando a termine un certo numero di attacchi attiverai una mossa finale che ti garantirà anche un discreto loot in parti meccaniche e Scarti Tecnologici.

Se la parte frontale del nemico è corazzata, aggiralo e colpiscilo - The Surge
Se la parte frontale del nemico è corazzata, aggiralo e colpiscilo

Questi rappresentano la valuta del gioco e vanno utilizzati per potenziare l'equipaggiamento. Salirai di livello e aumenterai l'Energia Nucleare della tua eso-tuta, utilizzata dalle attrezzature e dagli impianti che installerai. Gli Scarti abbinati alle componenti meccaniche che recupererai daranno vita a strumenti sempre più potenti. Anche il loot naturale (quello rilasciato dai nemici) non manca. Non siamo ai livelli di generosità di Diablo 3 o Borderlands, ma neanche su quelli di taccagneria di Destiny. Tutto sembra puntare verso una valutazione da capolavoro assoluto quindi. Purtroppo non è così...

Usa sempre un certo tipo di arma, aumenterà la tua competenza - The Surge
Usa sempre un certo tipo di arma, aumenterà la tua competenza

La narrazione è uno dei punti deboli. Il protagonista è anonimo e distaccato dagli eventi in cui è coinvolto. La storia precedente agli eventi giocati viene appena accennata e non riesce a coinvolgere.

Tecnicamente il gioco Deck 13 mostra luci ed ombre. Il polygoncount è nella media e non è raro imbattersi in qualche glitch, ma gli effetti particellari sono notevoli. Un discreto level-design e ambientazioni varie contribuiscono però a dare un buon impatto generale.

Nell'insieme The Surge è un passo avanti rispetto a Lords of the Fallen e può rappresentare un discreto surrogato di Dark Souls e soci per chi ama il genere. Se invece fai parte di chi ha ancora sullo stomaco l'ultimo souls-like puoi tenertene alla larga.

La schermata post mortem - The Surge
La schermata post mortem


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!