Genere
Puzzle Game
Lingua
Italiano
PEGI
ND
Prezzo
19,99 euro
Data di uscita
11/12/2014

The Talos Principle

The Talos Principle Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Devolver Digital
Sviluppatore
Croteam
Genere
Puzzle Game
Data di uscita
11/12/2014
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
19,99 euro

Lati Positivi

  • Stimolante e appagante
  • Atmosfera unica
  • Narrazione molto intensa
  • Ottimi enigmi ambientali

Lati Negativi

  • Concept ostico per eventuali neofiti
  • Narrazione potenzialmente difficile da comprendere

Hardware

The Talos Principle è in vendita su PC dall'11 dicembre e uscirà anche su PS4 entro il 2015.

Multiplayer

Il titolo di Croteam non propone alcuna modalità multiplayer.

Modus Operandi

Ci siamo immersi nel suggestivo mondo di The Talos Principle grazie al codice Steam fornitoci da Devolver Digital.
Recensione

Filosofia videoludica

I creatori di Serious Sam sfoderano un ottimo puzzle game dal taglio filosofico.

di Davide Persiani, pubblicato il

Negli ultimi anni il panorama videoludico ha innegabilmente perso gran parte della sua storica imprevedibilità, e la piega presa dal mercato negli ultimi tempi ne è solo una delle tante tristi testimonianze. Poche novità concettuali, una quantità di "more of the same" superiore alle peggiori aspettative del più pessimista tra i giocatori ed edizioni rimasterizzate come se piovesse. Insomma, non certo il massimo dell'originalità.

Mai come in questo periodo il pubblico ha dunque rivolto le proprie attenzioni (e diciamolo, anche le proprie speranze) verso il panorama degli sviluppatori indipendenti, divenuti ormai la vera locomotiva di un'industria videoludica incapace di liberarsi dal giogo di una crisi economica che sembra aver letteralmente azzerato la creatività di molte celebri software house. E tra questi sviluppatori indie troviamo proprio Croteam, che con il suo The Talos Principle ha dato un'ulteriore dimostrazione di come il termine "originale" possa ancora far rima con "capolavoro".

IL CAPOLAVORO CHE NON TI ASPETTI

Avvicinarsi a un titolo come The Talos Principle non è mai semplice, e questo non solo perché parliamo di un criptico puzzle game capace che tenta di spingerci costantemente oltre i nostri limiti cognitivi, ma perché quello creato dai padri di Serious Sam è un titolo che propone inaspettati spunti di riflessione su tematiche di cui solitamente non si sente parlare nei videogiochi. Con i suoi tanti riferimenti religiosi e culturali che, come suggerisce il suo stesso nome affondano le loro radici nella mitologia greca, il titolo propone infatti una narrazione dal taglio estremamente filosofico, aspetto che pur rappresentando un innegabile ostacolo per i più giovani, rappresenta il vero punto di forza dell'intero progetto... nonché il suo tratto distintivo più evidente.

Sebbene la struttura generale sia quella di un classico puzzle game a là Portal in cui si ha come unico vero obiettivo quello di risolvere una grandissima quantità di enigmi ambientali, è infatti proprio ciò che fa da sfondo alle situazioni che si è chiamati ad affrontare a rendere The Talos Principle un prodotto assolutamente unico. Vestendo i panni di un robot senza nome ma benedetto dal libero arbitrio, il titolo ci proietta infatti nel vivo di un'avventura dal sapore mistico in cui lo scopo ultimo non è tanto quello di completare gli enigmi proposti, quanto piuttosto quello di svelare il mistero che si cela non solo dietro al protagonista ma soprattutto dietro al concetto stesso di "esistenza".

Ogni enigma completato permette di conquistare un particolare tassello, necessario per proseguire nell'avventura. - The Talos Principle
Ogni enigma completato permette di conquistare un particolare tassello, necessario per proseguire nell'avventura.

Affrontando situazioni di ogni genere, talvolta in grado di mortificare anche il più acuto tra gli appassionati, il titolo propone infatti un lungo e tortuoso processo di scoperta cognitiva e se vogliamo addirittura spirituale, all'insegna dell'esistenzialismo estremo, il tutto con il solo scopo di farci riflettere e porre l'accento su concetti ben più profondi rispetto a quelli di cui sentiamo parlare abitualmente. Ciò che ne consegue è dunque un'esperienza unica sotto tutti i punti di vista, capace di coinvolgere a affascinare come poche altre, stuzzicando al contempo ingegno e creatività grazie a meccaniche ispirate e soprattutto mai banali.

In termini di progressione, come accennato poc'anzi, il titolo targato Croteam si fonda sulla risoluzione di innumerevoli enigmi ambientali a difficoltà crescente, ma nonostante un'impostazione piuttosto classica, l'esperienza risulta sorprendentemente affascinante lungo tutto il suo corso. Complici l'ottima qualità degli enigmi proposti e, più in generale, il fatto che ciascuno di essi risulti complesso ma mai davvero frustrante, avanzare nell'avventura garantisce infatti un profondo senso di appagamento che cresce progressivamente fino a culminare con uno dei tre finali proposti.

La visuale può essere alternata liberamente tra la prima e la terza persona, ma l'inquadratura in soggettiva si rivela spesso molto più funzionale alla risoluzione degli enigmi.  - The Talos Principle
La visuale può essere alternata liberamente tra la prima e la terza persona, ma l'inquadratura in soggettiva si rivela spesso molto più funzionale alla risoluzione degli enigmi.

A tutto questo si aggiunge poi un comparto tecnico di ottima fattura, capace di esaltare con estrema efficacia l'ottimo lavoro svolto dal team di sviluppo sull'infrastruttura narrativa e di gameplay. Per quanto spesso scarno, il mondo di gioco risulta infatti molto evocativo e complici alcune scelte stilistiche davvero azzeccate, è davvero difficile non farsi suggestionare dalla realtà di gioco proposta. Ottimo anche il sonoro, impreziosito da un ottimo doppiaggio interamente in Italiano e da effetti capaci di esaltare un'atmosfera già di per sé esente da particolari limiti o difetti di sorta.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Con The Talos Principle, Croteam ha sicuramente corso parecchi rischi, ma mai come in questo caso il coraggio ha prodotto ottimi frutti, traducendosi in un'esperienza affascinante, stimolante e soprattutto appassionante, destinata a rimanere ben impressa nella mente di tutto coloro che decideranno di viverla in prima persona. La profondità della narrazione è innegabile, così come la bontà di un gameplay complesso e mai banale, e se a questo aggiungiamo un comparto tecnico davvero di pregevole fattura, è facile rendersi conto di quale sia l'effettivo valore artistico e concettuale di un progetto unico, seppur adatto solo a videogiocatori dal palato fino.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!