Genere
Action RPG
Lingua
Testi in italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 48,90
Data di uscita
19/5/2011

The Witcher 2: Assassins of Kings

The Witcher 2: Assassins of Kings Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Atari
Sviluppatore
CD Projekt Red
Genere
Action RPG
PEGI
18+
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
19/5/2011
Lingua
Testi in italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 48,90

Link

Intervista

Polonia caput mundi?

A tu per tu con Tomasz Gop, senior producer di The Witcher 2.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Nextgame.it: Io comunque mi considero in massima parte un giocatore PC, adoro questa piattaforma e mi sento molto radicato in questa comunità, ma non è che abbia molta fiducia nella sua utenza. Davvero se la merita?

Tomasz Gop: Non penso che le protezioni siano una discriminante. Nel senso: se qualcuno vuole piratarsi un gioco lo farà comunque, che ci sia o meno un DRM. Se qualcun altro non vuole piratarsi un gioco, non piraterà un The Witcher 2 libero dalle protezioni. Alla luce di una situazione simile, perché mettere paletti a chi decide di premiarci comprando il gioco e ledere i suoi diritti?

Nextgame.it: Il primo episodio aveva questa cosa carina che potevi passare da una lingua all’altra, senza dover ripetere l’installazione (ok, al prezzo di ritrovarti 14 GB di roba nell’hard disk). Per me è stato molto utile per curiosare con le altre lingue e scegliere poi il doppiaggio che faceva più al caso mio, scoprendo tra l’altro che per l’italiano a parte qualche sbavatura è stato fatto un ottimo lavoro, con un'interpretazione che ho trovato preferibile sia rispetto all’inglese che rispetto all’originale in polacco. Ripresenterete la stessa feature in The Witcher 2?

Tomasz Gop: Sì, avevo sentito che era stato fatto davvero un bel lavoro con il doppiaggio in italiano. Comunque, ancora non so di preciso quante lingue saranno incluse nella versione europea, ma con ogni probabilità potrai cambiare liberamente il parlato anche in The Witcher 2. Anche se ti devo dare una brutta notizia…

Nextgame.it: Er, tipo?

Tomasz Gop: Che la localizzazione nella tua lingua sarà solo parziale. Niente voci, solo testo questa volta.

Nextgame.it: Sappiamo che adesso con ogni probabilità ti spazientirai, perché sembra che tutto il mondo vi insegua solo per chiedervi questo o passi il tempo a estrapolare indizi in materia da qualsiasi vostra dichiarazione, ma… dobbiamo chiedervelo: cosa ci potete dire della versione console? È cambiato qualcosa dall’ultima volta che ci siamo visti, alla Gamescom?

Tomasz Gop: No, la situazione è rimasta la stessa: questo nostro nuovo motore è in grado di costruire giochi multipiattaforma, ma The Witcher 2 esiste solo su PC. Dovete capire una cosa: siamo il tipo di studio che può concentrarsi su una sola cosa alla volta. In passato abbiamo provato a farne di più, e abbiamo sempre fallito. Per cui, quando finiremo The Witcher 2 su PC, penseremo a fare altre cose. Ci piacerebbe realizzare una versione console, probabilmente ci proveremo, ma non posso assolutamente confermare che succederà. Se avessimo qualcosa da poter mostrare o vendere lo faremmo, fino ad allora… (fa un gesto come a voler dire “nada”, NdR).

Nextgame.it: Te la senti di spiegarci cos’è davvero successo con The Witcher: Rise of the White Wolf, la versione console del primo, poi cancellata?

Tomasz Gop: Non ho la libertà di poterne parlare, dato che sono coinvolti aspetti economici e aziendali più grandi di me. Tutto quello che posso dirti è che le cose sono andate male perché lo avevamo dato in outsourcing, le comunicazioni con i realizzatori (il team francese Widescreen Games, NdR) non avvenivano con la giusta frequenza, con il giusto feeling. Abbiamo mandato parte del nostro staff da loro e ha appurato che stavano lavorando male. La lezione che abbiamo imparato da questa esperienza è che qualsiasi cosa faremo in futuro la faremo sicuramente in-house.


Commenti

  1. fashion

     
    #1
    Bella intervista, mi piace molto come si rapportano i membri di questo team con stampa e giocatori.
    Purtroppo da quello che ho letto la versione console sarà dura da vedere, che peccato. :'(
  2. DevilRyu

     
    #2
    *_*
    .

    Tomasz Gop: Non penso che le protezioni siano una discriminante. Nel senso: se qualcuno vuole piratarsi un gioco lo farà comunque, che ci sia o meno un DRM. Se qualcun altro non vuole piratarsi un gioco, non piraterà un The Witcher 2 libero dalle protezioni. Alla luce di una situazione simile, perché mettere paletti a chi decide di premiarci comprando il gioco e ledere i suoi diritti?
    .
    *_*
    .
    Son veramente degli idoli
  3. bocte

     
    #3
    'Tomasz Gop: No, non hai afferrato: non sei costretto a giocare tutto in una soluzione unica, puoi salvare e riprendere un'altra volta, ma se muori... È per giocatori hardcore (lo dice con un tono enfatico, NdR). Per gente che sa quel che fa. Se finisci il gioco ad Hard, magari ti vien voglia di provare. Non è per giocatori casuali (sorride compiaciuto, NdR). È come Demon’s Souls. L’hai giocato?

    Tomasz Gop: (ride, NdR). Lo adoro. Per me è il GdR dell’anno, uno dei migliori dell’ultima decade.'

    Eeeeh! Quante ne sa quest'uomo!?!
  4. PCMaster

     
    #4
    Intervista davvero soddisfacente, probabilmente la migliore che ho letto negli ultimi tempi.
    Chissà se con il mio AMD Phenom II X4 3.2ghz ATI HD5770 (1440x900) posso andare con tutto al massimo... lo spero proprio. (l'ho comprato da non molto e sarebbe una seccatura, pur non valutando i giochi per la grafica).
    DevilRyu ha scritto:
    *_*
    .
    Tomasz Gop: Non
    penso che le protezioni siano una discriminante. Nel senso: se qualcuno
    vuole piratarsi un gioco lo farà comunque, che ci sia o meno un DRM. Se
    qualcun altro non vuole piratarsi un gioco, non piraterà un The Witcher 2
    libero dalle protezioni. Alla luce di una situazione simile, perché
    mettere paletti a chi decide di premiarci comprando il gioco e ledere i
    suoi diritti?
    .
    *_*
    .
    Son veramente degli idoli
        In che senso?
    Comunque la penso come loro.
    Edit: Chiedo perdono: avevo letto "idioti". :DD

    [Modificato da PCMaster il 22/02/2011 12:05]

  5. utente_deiscritto_20206

     
    #5
    Peccato per la localizzazione in italiano...
    Per il resto gran bella intervista, quest'uomo è un grande!
  6. giopep

     
    #6
    PCMaster ha scritto:

    Edit: Chiedo perdono: avevo letto "idioti". :DD


    Hahahahaha, pure io. :D
  7. DevilRyu

     
    #7
    non parlerei mai male di loro :(
  8. Andrea_23

     
    #8
    xxAndreaxx ha scritto:
    Che fortunaPeccato per la localizzazione in italiano...
    Per il resto gran bella intervista, quest'uomo è un grande!


    Fixed :asd:.
  9. PCMaster

     
    #9
    Andrea_23 ha scritto:
    Fixed :asd:.
      Non è che se facevano quella in italiano ti veniva proibito l'uso delle altre. :))
  10. Andrea_23

     
    #10
    A volte capita di sì, purtroppo. O comunque bisogna fare dei giri e degli smadonnamenti da ulcera perforante. Ergo, personalmente&egoisticamente, sono felice x°°°D.
Continua sul forum (80)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!