Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
19/5/2015

The Witcher 3: Wild Hunt

The Witcher 3: Wild Hunt Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Sviluppatore
CD Projekt Red
Genere
Gioco di Ruolo
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
19/5/2015

Lati Positivi

  • Storia appassionante
  • Longevità estrema
  • Tantissime attività
  • Tecnicamente notevole
  • Innumerevoli scelte

Lati Negativi

  • Quest strutturalmente molto simili
  • Combat system poco innovativo

Hardware

The Witcher 3 è disponibile su PC, PS4 e Xbox One dal 19 maggio. Sono necessari oltre 30 GB di spazio libero su hard disk per l'installazione sulla console next-gen di Microsoft.

Multiplayer

Il titolo non dispone di alcuna modalità multiplayer.

Modus Operandi

Abbiamo testato The Witcher 3 su Xbox One, avventurandoci in buona parte della campagna e numerose missioni secondarie. In seguito abbiamo provato con mano le differenze fra l'edizione Xbox One e la versione per PC.
Recensione

Molti nemici... molto onore

Approfondiamo combat system e comparto tecnico di questo mastodontico gioco di ruolo.

di Davide Persiani, pubblicato il

In termini di gameplay The Witcher 3 propone una struttura dal sapore antico, capace tuttavia di capitalizzare sui punti di forza del suo predecessore per offrire un'esperienza tutto sommato al passo con i tempi. Sebbene sia innegabile che il battle system non abbia subito cambiamenti radicali rispetto al passato, è infatti impossibile non rendersi conto di come i combattimenti risultino ora più rapidi, dinamici e dunque intensi di quanto non fossero in The Witcher 2. Geralt sembra ora padrone del campo di battaglia come non mai e, complice l'ottimizzazione dei segni, dare sfoggio delle proprie abilità risulta semplice e intuitivo come non mai.

Di certo l'impostazione molto classica delle dinamiche di combattimento farà storcere il naso a tutti coloro che si auspicavano novità più significative, ma nel complesso non si può certo dire che il prodotto denoti una realizzazione deludente in questo senso. Considerando poi l'ottimo sistema di crescita del personaggio, con una vasta gamma di abilità sbloccabili che permettono di modellare il protagonista nella maniera ritenuta più congeniale, le possibilità per sperimentare non mancano di certo, accrescendo così l'intensità di combattimenti già di per sé estremamente brutali e spettacolari.

L'unico aspetto che lascia un po' a desiderare in questo senso è tuttavia una difficoltà non certo proibitiva, dovuta in particola modo a un'intelligenza artificiale nemica tutt'altro che irreprensibile. Per quanto aggressivi, i nemici non rappresentano infatti quasi mai un ostacolo insormontabile e anche nel caso in cui ci si trovi di fronte a bestie particolarmente feroci o temibili, l'impressione è che Geralt non corra mai davvero il rischio di essere fatto a pezzi. Parliamo chiaramente di un difetto marginale, che i puristi potranno facilmente arginare aumentando il livello di difficoltà, ma nel complesso ci saremmo aspettati qualcosa in più sotto questo punto di vista.

A corredo delle varie abilità magiche e di attacco diretto, spiccano poi le possibilità offerte da un sistema di crafting mai così ricco e poliedrico. Sebbene si tratti, come sempre d'altronde, di un'attività del tutto opzionale e dunque non necessaria ai fini della normale progressione, il crafting offre infatti piacevoli variazioni di ritmo durante i combattimenti, nonché l'opportunità di sperimentare nuovi approcci durante i tantissimi confronti armati proposti. Uno strumento in più dunque che rende Geralt ancor più temibile di quanto già non sia, da usare tuttavia con estrema cautela e parsimonia specialmente nel caso in cui si abbia un debole per le pozioni, i cui potenziali effetti possono rivelarsi tanto straordinari quanto al tempo stesso letali.

Il doppiaggio, interamente in inglese, è di ottima fattura, rivelandosi importantissimo per accrescere l'intensità di ogni singolo dialogo. - The Witcher 3: Wild Hunt
Il doppiaggio, interamente in inglese, è di ottima fattura, rivelandosi importantissimo per accrescere l'intensità di ogni singolo dialogo.

E altrettante possibilità sono offerte da un sistema di loot mai così ricco e vario, che rappresenterà senz'altro una fonte inesauribile di stimoli e soddisfazioni per qualsiasi appassionato del genere. Vista la grandissima mole di armi e armature disponibili, le opportunità per rinnovare il proprio equipaggiamento con una certa frequenza non mancheranno affatto, e considerando che molti degli elementi più pregiati potranno essere ottenuti solo completando specifici incarichi, il desiderio di scoprire tutto ciò che il mondo di The Witcher 3 ha da offrire potrebbe farsi davvero irrefrenabile.

UN MONDO VIVO E PULSANTE

Sul versante tecnico The Witcher 3 evidenzia una realizzazione di altissimo livello, seppur non del tutto esente da difetti. In termini di modellazione poligonale il team di sviluppo ha svolto un lavoro egregio, regalandoci peraltro animazioni facciali straordinarie nonché determinanti per impreziosire la già ottima caratterizzazione dei vari personaggi attraverso una grandissima espressività, e lo stesso dicesi per le ambientazioni, credibili e di grande impatto visivo anche in virtù di un sistema d'illuminazione davvero eccezionale. Il risultato è dunque un mondo di gioco vivo e pulsante in grado di offrire scorci mozzafiato anche grazie all'upscaling da 900p a 1080p che non sconvolge solo per quanto riguarda i cambiamenti climatici dinamici, visivamente di impatto piuttosto relativo.

A deludere, almeno su Xbox One, è stato tuttavia il frame-rate, instabile in diverse occasioni e non necessariamente in relazione a fasi di gioco particolarmente concitate. Assistere a dei leggeri (ma comunque percettibili) rallentamenti durante semplici fasi di esplorazione tende infatti a pregiudicare la qualità di un'atmosfera altrimenti priva di veri e propri difetti, ma è comunque doveroso segnalare che CD Projekt è già al lavoro per rimediare a tale imperfezione. E lo stesso discorso vale ovviamente per gli sporadici bug che in cui è possibile incorrere nel corso dell'avventura: la software house polacca è ben conscia della situazione e dopo l'uscita su PC, la patch correttiva sembra essere già prossima al lancio anche su Xbox Live.

Di ben altro spessore la versione PC di The Witcher 3, ovviamente capace di sfruttare al meglio la potenza delle schede grafiche di nuova generazione per offrire un livello di dettagli ben più elevato. A patto di possedere una configurazione piuttosto performante, acquistare la versione PC rappresenta senza dubbio il modo migliore per godere dell'universo di The Witcher 3 in tutte le sue innumerevoli sfumature nell'alto della risoluzione (questa volta nativa) HD di 1080p.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Straordinario sotto tutti i punti di vista, The Witcher 3 pecca probabilmente solo in termini di difficoltà, proponendo un'avventura non particolarmente difficile da completare anche per chi non avesse una grande esperienza in campo ruolistico. La qualità della sceneggiatura rappresenta senza dubbio il suo miglior pregio, ma considerando anche la presenza di una grandissima quantità di attività racchiuse in un mondo tanto affascinante quanto vasto, di un pregevolissimo sistema di interazione e di un comparto tecnico di livello, definirlo un capolavoro assoluto appare addirittura riduttivo.

Commenti

  1. Diego Palma

    #1
    Bellissimo gioco comprato su Fast2play.it a soli 26 euro anche se è la versione con chiave GOG va alla grande :)
  2. Castu1983

     
    #2
    ha fatto l'en plein!!!
  3. Michele Moretti

    #3
    Ho una lunga esperienza di videogiochi, ma non mi sarei aspettato mai di vedere qualcosa de genere. Parliamo di un gioco che probabilmente servirà da pietra di paragone per tutti i prossimi giochi del genere per parecchi anni.
    Panorami mozzafiato, in gioco vedere un tramonto che si specchia nell'acqua a novigard o il panorama a skellige non ha prezzo
    Quest mai noiose, con opzioni di dialogo che ti ampliano e ti rendono tutto coinvolgente e realistico al punto da farti commuovere in alcuni punti ed il bello e che la stessa cura è destinata non solo alle quest principali, ma anche alle side quest
    Doppiaggi e dialoghi da urlo, fin da subito ti trovi davanti un prodotto che non tralascia niente ogni battuta ogni parola ti danno subito l'idea di persone vere
    Trama veramente dinamica, le tue scelte condizionano la vita e la morte dei personaggi secondari, alla fine ti senti costretto a soppesare ogni decisione, ogni scelta ogni parola perchè influenzano il destino di coloro che sono intorno a te e dello stesso gerald
    Immenso, 30 ore sono riduttive, puoi giocarci anche 200 ore senza stancarti, tra caccie al tesoro, quest, esplorazioni, ecc ecc. il gioco dura e ti coinvolge senza stancarti
    L'unica pecca e ancora la presenza di qualche bug che affligge alcune quest e aspetti secondari del gioco, ma parliamo veramente di poca cosa se si vede la mole di lavoro e materiale che offre questo gioco.
  4. mortal93

     
    #4
    preso al lancio e ancora ci sto giocando un vero capolavoro!
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!