Blog

Preconferenza in triplice copia, grazie

Nintendo, Sony, Microsoft pre E3, istruzioni per l'uso

di Marco Giammetti, pubblicato il

Bisogna dire una cosa: dal vivo lo streaming della conferenza funziona benissimo. Davvero, né lag, né problemi di connessione, sembra proprio di stare li! :0

Microsoft

Pochi fronzoli, fila fluente e controllata via badge, si entra, ci si siede, non funziona il Wi-fi ma chissenefrega, smitragliata di giochi e tutti fuori, via! A lavorare, barboni.

Semplice, concisa e pregna di sezioni giocate, la preconferenza Xbox si è rivelata essere in realtà la conferenza di Kinect. Praticamente se vi fa schifo la periferica è meglio se ve la fate piacere, perchè la vedrete applicata in tutti i giochi a venire. Fortunatamente in modo non invasivo, in certi casi comunque sorprendente come per Mass Effect, in altri un pò forzati come per Ghost Recon, dove non ne vedo il senso, perlomeno non in quello che hanno mostrato.

Una conferenza molto chiara, con un messaggio preciso: Xbox e Kinect sono forti, ci sono e resteranno con noi per parecchio tempo.

Come ho gia detto nel video, sono stracontento che l'interfaccia degli SO Microsoft si stia standardizzando, avvicinandosi al nuovo Windows 8, adattissimo per la nuova NXE.

Emozionante il video di Halo 4 alla fine, devo ammetterlo: mi è venuta la pelle d'oca. Vai John!

il mio primo frappuccino: come si dice, una conferenza che finisce bene! - Electronic Entertainment Expo 2011
il mio primo frappuccino: come si dice, una conferenza che finisce bene!

Playstation

Si magna, tanto, si beve di più, entra chiunque, basta avere il badge dell' E3, alla faccia dell' esclusività. Occhialini 3D, tantissima gente ed un sonoro non proprio all' altezza della situazione. Mi dicono che la regia in streaming è stata ben diversa da quello che invece sto per descrivervi: la tristezza. Minuti interi di silenzio di tomba, ritmo lentissimo, pessime scene di gameplay e scelte discutibili (Infamous 2? Ma se è gia uscita anche la recensione di Alez!) hanno fatto perdere il totale filo conduttore della conferenza: Il Move. La maggior parte dei giochi mostrati erano compatibili con la periferica, magari anche in modo intelligente, ma non è stato assolutamente fatto uno spettacolo adeguato per evidenziare questa cosa.

Levine che presenta-senza-far-vedere-nulla Bioshock Infinite su Move e Bioshock su PlayStation Vita è poi la ciliegina. Perchè per quanto mi riguarda Move dovrebbe essere lo Standard negli FPS e Sony dovrebbe incentivare la cosa, non marcarla come se fosse un evento!

Meno male che mi hanno annunciato un gioco di Star Trek che sembra figlio di un rapporto a tre tra Mass Effect, Dead Space e Uncharted, con le musiche del film.

Vita pare invece gran bella.

Del televisore per lo split screen sinceramente non mi vengono in mente altre applicazioni oltre al costoso fermacarte.

Lo spettacolo che c'è stato dopo era molto coreografico: ballerine sulle postazioni (poracce), concerto dal vivo e postazioni risicate in confronto al marasma di gente che era arrivata in fiera.

Trovarsi poi con Hip Hop Gamer che ti urla in faccia mentre giochi Ninja Gaiden è un esperienza che non auguro a nessuno.

Insomma mi è sembrato un pò floscio tutto.

Notare la faccia: Stateci voi ad una conferenza con Pocoto - Electronic Entertainment Expo 2011
Notare la faccia: Stateci voi ad una conferenza con Pocoto

Nintendo

Il Nokia Theatre! Ne sento parlare da sempre! Si entra passando addirittura sotto un Metal Detector e senza invito si è fuori. C'è il trivia sul palco e l'aria condizionata mi congela il pizzetto.

La conferenza Nintendo è stata molto particolare: spettacolare introduzione musicale, panoramica su 5 giochi di punta per 3DS e poi dritti al sodo, senza neanche una slide stupida in power point: WiiU è una realtà che l'anno prossimo approderà sul mercato come terzo pilastro (quarto se si conta il PC) del multipiattaforma... immaginate gli Head-to-head-to-head!

Il controller ancora una volta è uno stacco netto con il resto. Non nascondo che il mio primo pensiero è andato agli sviluppatori Indie e agli Hack che verranno creati per questa periferica.

Nota di merito alla scenografia e al montaggio dei filmati: non ho avuto la possibilità di visonare i video di streaming, quindi non so se avete avuto la possibilità di ammirare lo stesso spettacolo, ma devo confessare che l'opera multimediale delle presentazioni dei vari titoli, applicata alla scenografia totalmente irregolare del palco, era un vero e proprio capolavoro di regia, montaggio ed animazione.

Si esce all' aperto, c'è tanto sole(tta) e tanti 3DS attaccati a rispettive fanciulle (ed inutili fanciulli) per mostrare le ultime build dei giochi presentati in Preconferenza. Tutto molto rilassato, fino a che non è apparso Suda 51.

Non ho potuto fare nulla, c'era la Security. Ma tanto lo ribecco in fiera.

Ed ora, tutti all' E3, si va in scena!

I braccialetti nintendo in un tripudio di peli. Una foto maschia - Electronic Entertainment Expo 2011
I braccialetti nintendo in un tripudio di peli. Una foto maschia

Chi ha vinto?

Ho vinto io. Mi sono divertito tantissimo. Purtroppo non sono potuto andare a vedere le conferenze EA ed Ubisoft, anche se le ho viste in streaming, e devo ringraziare Sole e Giopep proprio per avermi avvertito in tempo, ho risparmiato diverse ore di vita altrimenti sprecate.


Commenti

  1. Godot

     
    #1
    Oddio, cosa vuoi fare a Suda? :DD
  2. Kaldgord

     
    #2
    Hahahah simpaticissimo Timo, continua così!
  3. bocte

     
    #3
    Grande Timo!
    Piaciuto il frappuccino? :D
  4. DoctorGeo

     
    #4
    http://www.videogame.it/father-son/93116/videogiochi-e-cardiochirurgia.html

    LOL COPIONI!!!!!!!!!!!
    Guardate la terza foto nel mio articolo!!!!!!!
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!