Tondemonai!

Tondemonai!

In questa rubrica, il nostro Alberto Torgano, fine conoscitore del giapponese e delle usanze del Sol Levante, ci racconta le ultime pazzie giapponesi legate al mondo dei videogiochi. Pazzie che il termine "Tondemonai!" riassume alla perfezione: può essere infatti tradotto con "Impossibile! Non può essere così!".
Rubrica

Anno nuovo, pazzie nuove!

Dragon Quest, Love Plus e la Top 30 2009

di Alberto Torgano, pubblicato il

Inauguriamo il nuovo anno con un Tondemonai un po’ gastronomico, che forse non vi aiuterà a rigenerarvi dalle fatiche alimentari delle feste, ma che speriamo vi strapperà qualche sorriso! Cose più serie invece nell’ultima parte dell’articolo, con la Top 30 2009 dei giochi più venduti in Giappone. Buona lettura!

A CENA CHEZ DRAGON QUEST

Qualche mese fa vi avevamo parlato dei pantagruelici banchetti ispirati alle pietanze di Monster Hunter, con cosciotti di dinosauro e bevande multicolori, e torniamo oggi sull’argomento, parlando però di Dragon Quest. La più nota (in Giappone) serie di giochi di ruolo in assoluto ha infatti fatto parlare molto di sé l’anno scorso, quando il lancio di Dragon Quest IX, con oltre 4.000.000 di pezzi venduti, ha rappresentato il gioco “evento” 2010 su Nintendo DS e non solo. Nonostante siano passati appena 6 mesi da questa importante data, un altro capitolo di Dragon Quest sta per approdare sul portatile Nintendo, stiamo naturalmente parlando di Dragon Quest VI – Maboroshii no Daichi (il sottotitolo suona tipo “la terra dell’illusione”), remake dell’apprezzato sesto capitolo della saga, apparso ai tempi su Super Nintendo. In occasione del lancio del gioco, previsto per il prossimo 28 gennaio, nel quartiere Roppongi di Tokyo aprirà il Luida’s Bar, ispirato alla quasi omonima locanda ricorrente in quasi tutti i giochi della serie. Ruida’s Tavern, Locanda di Ruida o Luida’s Bar sono i vari nomi occidentali con cui è stata tradotta la Luida no Sakaba, il locale che in Dragon Quest di solito funge da palcoscenico per la presentazione di nuovi personaggi o per eventi particolarmente significativi.
Il “vero” Luida’s Bar sarà inaugurato in concomitanza con il lancio del gioco, all’interno del prestigioso Pasela Resort di Roppongi e, pur presentando un arredamento e un ambiente decisamente più moderni e sofisticati rispetto a una locanda per avventurieri, offrirà una selezione di cibi e drink assolutamente ispirati a Dragon Quest. Tra le varie proposte troviamo i drink “Sexy Beam” e “Passion Merazooma”, il cosciotto “Gigantes’ Stick” e il gelato alla vaniglia “Goddess’ Fruit”, in aggiunta a vari vini e snack più classici. I conoscitori della serie noteranno inoltre molti riferimenti ai loghi e all’immaginario di Dragon Quest in tutto il locale, ma l’ambiente nel complesso è abbastanza chic da poterci portare anche la propria ragazza senza morire di vergogna.
Anche se l’apertura ufficiale del Luida’s Bar è fissata per il 28 gennaio, dal 23 al 27 il locale sarà comunque aperto su prenotazione per un numero limitato di iscritti al sito SquareEnix, che potranno appunto visitarlo in anteprima. Dal 28 sarà invece accessibile a tutti. Non sappiamo se il locale resterà aperto per un numero limitato di settimane o meno, ma se passate da Tokyo e vi piace Dragon Quest vi consigliamo senza dubbio di farci un salto!

NATALE DA SOLI O IN COMPAGNIA?

Lo scorso 23 dicembre, l’antivigilia di Natale, Konami ha organizzato un simpatico evento per gli appassionati del videogioco Love Plus per Nintendo DS, il simulatore di ragazze virtuali che ha già fatto molto parlare di sé dopo aver distrutto i fragili nervi degli otaku giapponesi, che un po’ in tutto il paese stanno iniziando a uscire e in una occasione sposarsi (!) con dei Nintendo DS. Poiché il Natale in Giappone è visto come una festa per innamorati, una sorta di San Valentino unisex, Konami ha ben pensato di sfruttare la cosa organizzando una collaborazione con alcune pasticcerie dell’area di Tokyo, che poco prima di Natale hanno preparato tre torte in edizione super limitata, ognuna dedicata a una delle ragazze del gioco. L’iniziativa ha coinvolto in tutto solo 3 locali, distribuiti in varie zone di Tokyo: Roppongi, Harajuku e Shinkoenji. Insieme al tortino per due, ogni confezione conteneva anche una speciale cartolina in grado di riprodurre, se inquadrata con una webcam, un’immagine 3D della ragazza associata alla torta, in abitino natalizio.
A quanto pare l’iniziativa è stata piuttosto apprezzata, perché le torte sono andate a ruba rapidissimamente, con code di oltre cento persone nei pressi di ogni punto vendita. Tra l’altro non tutti i clienti erano uomini, bensì c’era anche qualche ragazza! Con il loro tortino, siamo sicuri che molti fan del gioco abbiano trascorso una splendida serata con la loro ragazza virtuale...
Su questo argomento, da un sondaggio effettuato alla fine dello scorso anno su circa 1350 persone, è risultato che la percentuale di giapponesi che nel 2009 ha trascorso il Natale da soli è in crescita rispetto al 2008. Per quanto il campione non sia particolarmente rappresentativo di una popolazione di oltre 100 milioni di persone, i dati del sondaggio hanno riportato che soprattutto per i maschi il Natale è stato poco sentito: ben il 25% degli intervistati ha dichiarato che avrebbe trascorso il 25 dicembre come un giorno qualsiasi, e il 12% che lo avrebbe passato da solo, mentre tra le donne solo il 4% ha risposto allo stesso modo. A questo punto però avremmo una domanda per gli intervistatori: trascorrere il Natale con una ragazza virtuale di Love Plus, conta come Natale da soli o in compagnia!?!
Chiudiamo la parentesi Love Plus con un bel download da poco a disposizione sul sito ufficiale del gioco: la cartolina di auguri per il Capodanno 2010 da parte delle tre fanciulle protagoniste. La trovate qui.

30 GIOCHI PER ME, POSSON BASTARE

Gennaio rappresenta, oltre che l’inizio di un nuovo anno, anche un’occasione per tirare le somme su quello precedente. Vediamo quindi insieme come si è comportato il mercato dei videogiochi in Giappone attraverso una breve analisi della classifica dei 30 giochi più venduti nel corso del 2009. La classifica originale, pubblicata da Dengeki Online, la potete trovare qui in giapponese e qui nella sua traduzione in inglese, gentilmente offerta da Google Translator. Il risultato non è perfetto, ma rimane ampiamente comprensibile!
Il dato più importante che emerge è come Nintendo continui a controllare il grosso del mercato, con ben 19 titoli in classifica tra Nintendo DS e Wii, e il dominio completo della Top 5. A evitare l’egemonia assoluta di Nintendo è solo SquareEnix, che con il suo Dragon Quest IX, saldamente in prima posizione con 4 milioni di pezzi venduti, e con Final Fantasy XIII in sesta posizione, offre un po’ di varietà in una lista per il resto molto prevedibile. Con Microsoft completamente assente, è Sony a prendere possesso delle restanti 11 posizioni disponibili, con cinque titoli PS3, cinque titoli PSP e un titolo PS2 (SD Gundam G Generation Wars, che chiude la classifica al 30° posto). Un mercato in definitiva abbastanza conservatore, vista anche la presenza di ben 6 giochi pubblicati nel 2008 e uno addirittura nel 2007 (l’inossidabile Wii Fit). Eliminati i soliti sospetti (franchise super popolari come Pokémon, Dragon Quest, Mario o Gundam, e i titoli “Touch Generation”), le sorprese sono davvero poche, segnaliamo solo Inazuma Eleven 2 dei Level 5 al 10° posto e Gyakuten Kenji (Ace Attorney Investigations: Miles Edgeworth) al 29°. Speriamo in qualcosa di meglio per l’anno prossimo!

E con questo abbiamo finito. Cosa ne pensate della classifica? Abbiamo tra i lettori qualche giocatore italiano di Love Plus? Per questo e altro, la discussione continua sul forum!


Commenti

  1. XESIRROM

     
    #1
    ma sinceramente io non ricordo la locanda di ruida o luida nei capitoli 4 e 5 :O
  2. Dieguito78

     
    #2
    "ogni confezione conteneva anche una speciale cartolina in grado di riprodurre, se inquadrata con una webcam, un’immagine 3D della ragazza associata alla torta, in abitino natalizio"

    Come sarebbe a dire? Com'è possibile una cosa simile?
  3. Yuber

     
    #3
    ma infatti come funzionerebbe questa immagine 3d? non capisco
  4. Woodblade

     
    #4
    Il funzionamento si vede in una foto. Immagino sia necessario andare su un sito specifico che "legga" l'immagine, comunque è una cosa più che fattibile. Aveva fatto una cosa simile anche Kojima, mi pare per una pubblicità di MGS4.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!