TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

Terza Posizione

Gli zombie continuano a carburare.

di Piero Ciccioli, pubblicato il

Distribuito a prezzo budget e considerato come un mero divertissement, Blood Drive è, in realtà, un gioco molto solido, in grado di aggiornare efficacemente la struttura vintage dei driving game di combattimento e coniugarla con la moda “zombie-centrica” che sembra essersi impadronita del panorama videoludico attuale.

Dalla tradizione dei titoli à la Twisted Metal tornano i livelli-arena in cui è possibile vagare liberamente, i bonus per cambiare/ricaricare le armi e i differenti personaggi selezionabili, ciascuno con il suo veicolo caratteristico, dotato di un attacco speciale in pendant. Come in Armageddon Riders, però, il massacro automobilistico tutti-contro-tutti si svolge in mezzo a una folla di non-morti, che stavolta si dividono in varie tipologie, secondo la tassonomia introdotta da Left 4 Dead e ormai diventata pressoché la regola per qualsiasi videogioco con gli zombie. Abbiamo, quindi, gli infetti giganti, capaci di distruggere le macchine con un paio di spallate, quelli in grado di vomitare acido, i non-morti agili e zompettanti, che saltano sul tettuccio dei veicoli e iniziano a demolirli, ecc.. Tutto questo comporta il dover negoziare contemporaneamente gli avversari automuniti e i mostri, in un caos fatto d’inseguimenti, fughe strategiche, tamponamenti, corpi putrefatti schiacciati sotto gli pneumatici e uso sconsiderato di armi dal genuino pedigree horror (si va dalle seghe circolari rotanti alle fiocine esplosive).

Ogni campionato, inoltre, si compone di un certo numero di sfide, appartenenti a categorie molto diverse tra loro. In alcuni casi, per esempio, si dovrà uccidere il maggior numero di zombie entro un limite di tempo, in altri sarà necessario attraversare una serie di checkpoint prima degli avversari, in altri ancora sarà sufficiente far saltare in aria i vari concorrenti finché “non ne resterà soltanto uno”! Il pacchetto si completa con una nutrita modalità online sino a quattro giocatori contemporaneamente.

Nonostante le sue umili origini di gioco budget, Blood Drive è un titolo divertente e completo, meritevole di stare nella parte alta della classifica.

Per vincere un campionato, è necessario battere il punteggio finale di uno sfidante, sorteggiato tra i vari concorrenti, prima dell’inizio delle gare. Poiché ciascun avversario e il suo veicolo hanno delle caratteristiche specifiche, risulta indispensabile scegliere con cura il proprio bilanciamento tra armi, velocità e protezione, che può essere variato all’avvio di ogni competizione - Blood Drive
Per vincere un campionato, è necessario battere il punteggio finale di uno sfidante, sorteggiato tra i vari concorrenti, prima dell’inizio delle gare. Poiché ciascun avversario e il suo veicolo hanno delle caratteristiche specifiche, risulta indispensabile scegliere con cura il proprio bilanciamento tra armi, velocità e protezione, che può essere variato all’avvio di ogni competizione


Commenti

  1. Racewars

     
    #1
    Cavolo era ora una bella classifica!!! Era da una vita che non facevate uscire niente!!! :( a quando la prossima!!!???? :)

    Parlando di questa a parte quello in prima posizione non ne ho avuto neanche uno!! ahahha mi sa che me li giocherò perchè mi avete fatto venire voglia di provarli!! :)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!