TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

Posizioni 10-6

Prosegue la nostra ricerca per il trash assoluto!

di Alessandro Apreda, pubblicato il

DECIMA POSIZIONE

POSTAL 2 (Running with Scissors, 2003) Ok, ho visto quelle sopracciglia alzate. Si obietterà che Postal 2, quando ti trovi a stilare una classifica del peggio del trash videoludico, andrebbe squalificato. Perché a fare una roba tanto trash Running with Scissors si è impegnata. Ha fatto delle ricerche. Ha studiato. È vero. Resta tuttavia imprescindibile riservare un posto nella nostra top 20 a un gioco che fa un tale, disgustoso utilizzo di temi controversi e stereotipi da risultare DAVVERO di cattivo gusto. Difficile descrivere altrimenti un titolo free-roaming in cui puoi urinare sui cadaveri, portarti dietro un gatto per usarlo come silenziatore, giocare con il tuo cane lanciandogli una testa mozzata e decidere di completare una missione uccidendo subito Gary Coleman (l’Arnold della TV) anziché fare una lunga coda per ottenerne un autografo. Fosse stato un gioco un attimo più decente, per il tasso di violenza e bestialità gratuite avrebbe sollevato un vespaio MOLTO più grande rispetto alla saga di GTA. Ma era solo un giochino insulso, e ha prodotto solo la sua modesta quota di sequestri e polemiche al vetriolo. Tutto nella norma.

NONA POSIZIONE

ELF BOWLING (NStorm, 1999) Okay, sullo scoglio di Elf Bowling si è arenata la nostra opera di ricerca per la stesura di questo TopGame. Elf Bowling, gioco per PC della NStorm, non abbiamo avuto proprio il coraggio di andarlo a ripescare. Lo confessiamo. Stando comunque a quello che tutti ne dicono (tutti = Wikipedia), trattasi di un simulatore di bowling in cui Santa Claus adopera i suoi elfi come birilli. Questi non la prendono molto bene, evidentemente, e iniziano a insultare Babbo Natale con frasi a doppio senso e a spostarsi quando arriva la palla. Altre armi di distrazione di massa: un cervo che attraversa la pista, il poggiabirilli che ogni tanto decapita un elfo. Eh, succede. Finita qua? Manco per sogno. Sempre secondo Wikipedia, un primo sequel (Elf Bowling 2) ha aumentato il numero di gag e battutacce sconce, e assieme al suo predecessore è andato a comporre un’inquietante compilation approdata anche su Nintendo DS e GBA. Ok, diremmo che può bastare, no? No. Perché la serie degli elfi birilli è proseguita imperterrita, come tutte le peggiori saghe trash (in)degne di questo nome: Elf Bowling 3, Super Elf Bowling (il primo bowling di Babbo Natale in 3D!), Elf Bowling Bocce (!), Elf Bowling 6, Elf Bowling 7 1/7 The Final Insult (dov’è che l’hai già sentita?) e infine Elf Bowling Hawaiian Vacation. Il salto dello squalo definitivo.

OTTAVA POSIZIONE

PLUMBERS DON’T WEAR TIES (Kirin Entertainment, 1994) Trama da pornacho primi anni novanta e risoluzione da VHS consumata dai troppi rewind, Plumbers don’t wear ties è una “adult graphic adventure” per 3DO vietata ai minori di 17 anni. Sì, 17. Il che, tradotto in soldoni, vuol dire un breve video introduttivo e tutta una serie di foto tenute assieme da una storia tristissima (John è un idraulico, Jane deve fare un colloquio. E rischia di subire violenza. John deve salvarla, perché carponi vuole mettercela lui prima della fine) con ammiccamenti da terza media. L’unica interazione con quello che risulta essere alla fine il cugino povero del menu di uno dei primissimi DVD sta nelle scelte da operare di volta in volta. Una risposta è giusta, l’altra è sbagliata, in entrambi i casi non è che stai messo benissimo. Dice: ok, ma almeno Jane si spoglia? Macché. L’unico nudo full frontal di tutto il gioco è maschile. La cravatta, a quanto pare, non è l’unico capo di abbigliamento che gli idraulici non indossano. Nel sottobosco inquieto degli estimatori del 3DO, c’è chi sostiene che un gioco del genere vada comunque comprato. Perché nel suo essere intimamente trash riesce a divertire senza volerlo. Non è vero. Manco per niente.

SETTIMA POSIZIONE

BMX XXX (Z-Axis, 2002) Nel 2002 Z-Axis decide finalmente di colmare una clamorosa, inspiegabile lacuna nel mercato dei videogiochi. Si sentiva in effetti fortissimo, a inizio millennio, il bisogno di un gioco di BMX inforcabili da delle tizie in topless e con dei video sbloccabili di spogliarelliste sul posto di lavoro. La copertina molto tongue-in-cheek del gioco (tutta nera, tripla x rossa, bollino ammiccante “keep it dirty”) nasconde un gioco che di suo fa davvero schifo. Talmente schifo che a un certo punto, pare, la sempre al centro dei nostri pensieri Acclaim decide di togliere la licenza di Dave Mirra dalle mani abbastanza incapaci di Z-Axis, chiedendo loro di inventarsi qualcos’altro per vendere il gioco. Filini, facci lei. Da lì alle spogliarelliste in topless di BMX XXX (Xbox, PS2, GameCube) il passo è stato evidentemente piuttosto breve. Il resto è un turbine parecchio confuso di eventi, più o meno tutti correlati: SCEA si incazza, il gioco arriva in diversi mercati senza donnine nude, in Europa no (ma non se lo fila lo stesso nessuno), Dave Mirra fa causa ad Acclaim, Acclaim fallisce e ciao.

SESTA POSIZIONE

BACKYARD WRESTLING 2 (Paradox Entertainment, 2004) Seguendo un percorso ideale che collega tra loro i giochi che incarnano meglio l’anima più tamarra dell’America di provincia, dopo BMX XXX non possiamo che far tappa nei ring sgarrupati del secondo simulatore di backyard wrestling di Paradox. Laddove “backyard wrestling” sta per quella barbara pratica di procurarsi dolore vero facendo finta di menarsi nel giardinetto dietro casa e “simulatore” sta per ROFTL. Backyward Wrestling 2: There Goes the Neighborhood (PS2, Xbox) riprende la fortunata formula del suo predecessore. Cioè quella di proporre incontri di wrestling hardcore tra lottatori dei circuiti indipendenti (Sandman, Vampiro) e cantanti di seconda fascia, aggiungendo, giusto per andare sul sicuro, la presenza di attrici porno come Sunrise Adams e Tera Patrick (testimonial del gioco insieme al lavoro del suo chirurgo plastico, la Patrick predata qui di un lustro buono la sua comparsata in Saint's Row 2). Ma al di là della pochezze di mosse e della grafica risibile, resta incredibilmente un gioco godibile, con le sue armi, con le powerbomb dal tetto degli edifici, con cucine e uffici da demolire a colpi di tetta. Testa, volevi scrivere “testa”.


Commenti

  1. Jeff

     
    #1
    Dov è Muscle March?
  2. utente_deiscritto_8705

     
    #2
    Ma questo articolo ve lo ha proposto Shin-x :D ? Bellissimo, anche se un posticino per Dante's Inferno lo avrei trovato.
  3. SixelAlexiS

     
    #3
    Jeff ha scritto:
    Dov è Muscle March?
    Anche Tomena Sanner (sempre su WIi) non scherza a trash eh... :DD
  4. BIANCIOZ

     
    #4
    Dov'e' Viz?
    Il numero 1 cazz...:->
    Merd come sono vecchio oh...:asd:
  5. utente_deiscritto_8705

     
    #5
    BIANCIOZ ha scritto:
    Dov'e' Viz?
    Il numero 1 cazz...:->
    Merd come sono vecchio oh...:asd:
      Ahaha che risate :rotfl:
  6. BIANCIOZ

     
    #6
    Viewtiful Joe™ ha scritto:
    Ahaha che risate :rotfl:
       Che cazzo de pazzia...oltretutto Buster ha un non so chè di qualcuno che entrambi conosciamo e che lavora al Giometti:rotfl::lol:
  7. bibbi 76

     
    #7
    http://www.youtube.com/watch?v=RZRCZTqv_MM
    .
    Questo è abbastanza trash-demenziale? :D
  8. utente_deiscritto_5167

     
    #8
    Viewtiful Joe™ ha scritto:
    Ma questo articolo ve lo ha proposto Shin-x :D
     Giuro che ne faccio uno uguale, ma su questa gen. :D
  9. SixelAlexiS

     
    #9
    Shin X ha scritto:
    Giuro che ne faccio uno uguale, ma su questa gen. :D
    Si, ma questa volta i titoli in DD DEVI metterli, altrimenti salti troppa roba interessante :D
  10. Dna

     
    #10
    segnalo un errore di battitura alla posizione 3:
    la frase corretta dovrebbe essere: Evvuva la Fuga
Continua sul forum (36)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!