TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

La Top 5!

I migliori 5 puzzle game di sempre!

di Alessandro Apreda, pubblicato il

QUINTA POSIZIONE

Columns (Sega, 1989) Una delle prime, eppure ancora oggi più intriganti, variazioni sul tema di Tetris: colonne di tre simboli da incasellare a fondo schermo, variandone l'ordine degli elementi in modo da formare terzetti di gemme. Dopo il suo debutto in sala, Columns è approdato su tutte le principali macchine da gioco dell'epoca, dalle console Sega al PC-Engine, dagli MSX al Game Boy, per quanto il suo nome rimanga indubbiamente legato a doppio filo a quello del Mega Drive. Anche qui seguiti e cloni per tutti i gusti: da Coloris per Amiga a una versione Java aperta a un massimo di otto giocatori.

QUARTA POSIZIONE

Super Puzzle Fighter II Turbo (Capcom, 1996) Ispirata dai giochi Sega che, sulla scia di Puyo Puyo, ripropongono in un uno-contro-uno all'ultimo sangue le meccaniche da puzzle game, Capcom decide nel 1996 di seguire la scia, con un gioco non solo dannatamente divertente da giocare, ma dotato di un consistente bonus rappresentato dal fan-service per tutti gli appassionati dei picchiaduro Capcom. Versioni super deformed dei lottatori dei principali beat'em up della softco di Osaka (vari capitoli delle serie Street Fighter e Darkstalkers, in buona sostanza) si affrontano a colpi di reazioni a catena, in un gioco animato da un umorismo fortemente ammiccante, a partire dal titolo. La versione HD Remix, meglio bilanciata dell'originale, è arrivata su XBLA e PSN nell'agosto 2007.

TERZA POSIZIONE

Lumines (Bandai, 2004) E qui, signori, l'oggettività si può far accomodare un attimo fuori. Gennaio 2005, Tokyo. Trovi finalmente una PSP nell'ultimo negozio dell'Universo e te la porti in albergo assieme a Ridge Racers, Minna no Golf e Lumines. Trascorri tutte le nottate che seguono in compagnia dell'insonnia da jet lag e del gioco di Tetsuya Mizuguchi. L'intero viaggio di ritorno, uguale. Le serate che seguono, pure. Sorvolando sui drammatici sintomi da Sindrome di Tetris in cui quest'assuefazione ti ha precipitato, su tutti quegli incubi aventi Shinin' di Mondo Grosso come colonna sonora, e facendo riaccomodare in sala l'oggettività, Lumines resta uno dei più sublimi punti di convergenza tra musica e puzzle game. Capolavoro totale, globale, infinito.

SECONDA POSIZIONE

Puzzle Bobble (Taito, 1994) Altrimenti noto come Bust-a-Move. O "il gioco che piace anche alle ragazze". Puzzle Bobble è uno degli ultimi grandi esponenti della famiglia dei coin-op ubiqui. Di quei cassoni che, vuoi per la loro natura, vuoi per la loro capacità di piacere a un pubblico assolutamente trasversale, trovavi ancora a metà anni '90 in bar e sale giochi di ogni latitudine. Ma lasciamo pure stare la parentela con Bubble Bobble, il ritorno dei due dinosauri/draghetti/ragazzini en travesti Bub e Bob, e concentriamoci su una formula di gioco per l'epoca assolutamente nuova, fresca, geniale. Taito si rende conto di avere tra le mani una gallina dalle uova d'oro, e ne sforna 25 diverse versioni/conversioni in meno di quindici anni. Sterminato il numero di cloni, specie su telefoni cellulari.

PRIMA POSIZIONE

Tetris (Vari, 1984) E a sorpresa, in prima posizione troviamo… Dai, su. È Tetris. Non poteva esserci altro titolo che Tetris. Parli di puzzle game, del resto, e il pensiero corre a quelle sfide gomito a gomito con uno sconosciuto sul coin-op Atari, alle partite in autobus sul Game Boy, ai tremila Tetris e cloni di Tetris e versioni più o meno aggiornate di Tetris alle quali hai giocato negli ultimi vent'anni. Il giochino scritto da Aleksej Pažitnov nel 1984 su un terminale sovietico (l'Elektronica 60) ha invaso con i suoi tetramini tutte le piattaforme da gioco mai create o anche solo immaginate dall'uomo. Un'invasione silenziosa e policroma che prosegue ancora oggi. Perché il vecchio Tetris avrà già portato a casa nove Guinness dei Primati (tra cui quello di "Gioco più convertito di tutti i tempi" e quello di "Gioco con il maggior numero di varianti ufficiali e non"), ma non è detto che gli basti.


Commenti

  1. |King Crimson|

     
    #1
    Dr. Manhattan ha scritto:
    I 15 Puzzle Game della vita: 15 giochi rompicapo da amare/odiare/vivere fino alla follia
     Classifica carina Doc! 
     
    Mentre penso all'immancabile titolo "ennòeccazzquestocelodovevimettere" ripiego sul "maddaicheccazzocifacosìinaltostogioco", che in questo caso è: COLUMNS. :X
  2. sona

     
    #2
    ma come avete potuto mettere DR. ROBOTNIK'S MEAN BEAN MACHINE al posto di puyopuyo! >__>'''
    Il puyopuyo brandizzato Sonic non ha lo stesso carisma dei puyopuyo originali.
  3. sona

     
    #3
    |King Crimson| ha scritto:
    Classifica carina Doc! 
     
    Mentre penso all'immancabile titolo "ennòeccazzquestocelodovevimettere" ripiego sul "maddaicheccazzocifacosìinaltostogioco", che in questo caso è: COLUMNS. :X
       ma che, vuoi scherzare, columns è una pietra miliare dei videogames :D
    .
    E per me, nella storia evolutiva del genere Columns ha un ruolo ben più importante di tetris.
    Tra l'altro non considero neanche il puzzle sega una variante di Tetris; sono basati su concetp troppo diversi, nonostante ci sia sempre di mezzo l'allineamento di "oggetti".
  4. defender

     
    #4
    picross picross picross!
    No.. lo so che non e' stato così importante.. ma lo adoro...
  5. |King Crimson|

     
    #5
    sona ha scritto:
    ma che, vuoi scherzare, columns è una pietra miliare dei videogames :D
    .
    E per me, nella storia evolutiva del genere Columns ha un ruolo ben più importante di tetris.
    Tra l'altro non considero neanche il puzzle sega una variante di Tetris; sono basati su concetp troppo diversi, nonostante ci sia sempre di mezzo l'allineamento di "oggetti".
    Serissimo. :X 
     
     
    Ma dai, quante volte ti  partivano megacombinazioni in modo ASSOLUTAMENTE non voluto e/o prevedibile? :- \
  6. sona

     
    #6
    |King Crimson| ha scritto:
    Ma dai, quante volte ti  partivano megacombinazioni in modo ASSOLUTAMENTE non voluto e/o prevedibile? :- \
       e che c'è di male, se lo scopo era quello di svuotare lo schermo :D
    Colums ha fondato la scuola del "mettiamo i pezzi alla cazzo e vediamo cosa succede", che va in voga in tantissimi puzzle game :DD
  7. |King Crimson|

     
    #7
    sona ha scritto:
    e che c'è di male, se lo scopo era quello di svuotare lo schermo :D
    Colums ha fondato la scuola del "mettiamo i pezzi alla cazzo e vediamo cosa succede", che va in voga in tantissimi puzzle game :DD


    Ma che soddisfazione c'è? :\



    No no, mi trincero dietro al mio Columns :X
  8. Meshuggah 81

     
    #8
    defender ha scritto:
    picross picross picross!
    No.. lo so che non e' stato così importante.. ma lo adoro...
      QUel gioco è la mia salvezza.
    Quando la mia ragazza inizia a storcere la bocca (di solito dopo un' ora che gioco e non la calcolo) gli accendo il ds e gli metto picross e sta buona buona per un paio d' ore :asd:
    Va messo in testa alla classifica solo per le litigate che mi ha evitato

    Comunque...opinione personalissima, Lumines meriterebbe la vetta..
  9. sona

     
    #9
    |King Crimson| ha scritto:
    Ma che soddisfazione c'è? :\ 
      la soddisfazione che nella casualità a volte si trova la risoluzione. ;)
    nel filone di Columns accade spesso di non riuscire a tenere sotto controllo quello che accade sullo schermo, da puyopuyo a meteos e persino bejeweled, e le combo casuali sono inevitabili e imprescindibili.
  10. |King Crimson|

     
    #10
    sona ha scritto:
    la soddisfazione che nella casualità a volte si trova la risoluzione. ;)
    nel filone di Columns accade spesso di non riuscire a tenere sotto controllo quello che accade sullo schermo, da puyopuyo a meteos e persino bejeweled, e le combo casuali sono inevitabili e imprescindibili.
    Ma un conto è una presenza equilibrata del fattore casuale, un conto è Columns a livelli avanzati dove mettevi i pezzi pressocchè a caso e facevi combinazione solo a culo.  :- \ 
     
    Oh, neanche ci fosse il bisogno di dirlo, l'impressione è personalissima e al solito il gradimento è soggettivo, però mi sembrava un difetto tale da non portarlo così in alto in classifica.
      
     
     
    Ah già, ma in fondo anche questa classifica è opinione personale, sebbene dello stimato DocManhattan! :'D
Continua sul forum (33)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!