TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

La Top 5 di Zio Walt!

Il gotha del videoludo disneyano.

di Alessandro Apreda, pubblicato il

QUINTA POSIZIONE

Il Re Leone (Virgin Interactive, 1994) Assieme ad Aladdin, uno dei più apprezzati platform dedicati ai classici Disney. Pubblicato da Virgin Interactive Games per una pletora di console, è ricordato soprattutto per le superbe versioni per Mega Drive e Super Nintendo. Il gioco, che segue la vita di Simba, dalle prime sgambate da cucciolo fino alla sua sfida da adulto con Scar, ha la struttura del platform a scorrimento orizzontale canonico, con l'eccezione di un livello in cui occorreva sfuggire a una carica di bufali correndo verso la telecamera. L'eccezionale qualità grafica del gioco era dovuta al fatto che sprite e fondali fossero stati curati dagli animatori Disney: per i tempi, quanto di più vicino a un cartoon da vivere pad alla mano si potesse desiderare.

QUARTA POSIZIONE

Castle of Illusion Starring Mickey Mouse (Sega, 1990) Un gioco enormemente importante per la storia del Mega Drive, non solo perché rappresenta uno dei ricordi più felici per gli early adopter del 16-bit Sega, ma anche e soprattutto perché riuscì a far dar credito alle enormi potenzialità della macchina in ambito platform, prima che arrivasse il porcospino blu a tramutare quelle speranze in certezze. Nel gioco Sega Topolino è di fatto un Super Mario meno in sovrappeso, un eroe classico che deve salvare quella gran, uh, topa di Minnie esplorando in lungo e in largo un castello, raccogliendo bonus, sconfiggendo boss. Quando il termine "parallasse" era ancora intimamente legato al ludogodimento di un appassionato di videogiochi, Castle of Illusion era anche e soprattutto un titolo graficamente spaventoso. Lacrimuccia. Per World of Illusion vedi didascalia.

TERZA POSIZIONE

Aladdin (Virgin Interactive - Capcom, 1993) I nomi delle due software house affiancati qui sopra, nella parentesi accanto al nome, non devono lasciar pensare a una collaborazione intercontinentale. Semplicemente, ogni singola versione di Aladdin arrivata su console era diversa dalle altre e frutto del lavoro di una diversa soffoco. Scegliere tra le due principali, quella Mega Drive di Virgin Interactive e quella Super Nintendo di Capcom (e Mikami, ancora lui), è ancora oggi piuttosto difficile, visto che si tratta di due giochi differenti, ognuno con i suoi punti di forza. Su MD si usa la scimitarra e gli sprite sono stati realizzati da animatori Disney; su SNES ci si limita a saltare in testa ai nemici (o a bersagliarli di mele) e i livelli seguono più fedelmente la trama del film.

SECONDA POSIZIONE

DuckTales (Capcom, 1990) E no, se ve lo state chiedendo, Quackshot in questa top 10 non c'è. In compenso, sempre della famiglia dei paperi parla l'ottimo DuckTales, platform per NES e Game Boy ispirato nel nome all'omonimo cartoon e nell'animo a MegaMan. Del resto non si tratta di un caso, visto che tra i designer figura anche un certo Keiji Inafune. Gioco diverso, ma parimenti degno di menzione era invece DuckTales: The Quest for Gold, platform per diversi home computer a 8 e 16-bit (celebre l'impegnativa versione per Amiga) strutturato su una caccia al tesoro che portava Paperone e i suoi nipoti in giro per il mondo.

PRIMA POSIZIONE

Kingdom Hearts (Square Enix, dal 2002) Arrivati in cima, non possiamo che trovarci ovviamente la saga che ha dato nuovo lustro a Disney in videoludolandia, osando trasporre i suoi personaggi simbolo nel mondo per loro alieno dei GdR nipponici, ma avendo anche cura di miscelare al meglio due universi così eterogenei. Disney e Square, Topolino e Final Fantasy, e il risultato è di quelli che non ti aspetti, o forse sì: un fenomeno da svariate decine di milioni di copie (erano 12 già nel 2008), legioni di fan fedelissimi, una cronologia e una trama complesse, ma per quel che ci interessa in questa sede soprattutto un riuscito omaggio ai classici Disney di tutti i tempi, da Pinocchio a Tron, da Peter Pan a Nightmare Before Christmas. Un omaggio che riesce a restituirne al meglio il carisma, l'essenza. Com'era quella parola? Ah, sì, giusto: la Magia.


Commenti

  1. utente_deiscritto_5167

     
    #1
    Io avrei solo scambiato la prima posizione con la quarta. Castle Of Illusion era troppo avanti. Per il resto, gran bella classifica. L'ho giocata alla nausea praticamente tutta.
  2. ito

     
    #2
    Shin X ha scritto:
    Io avrei solo scambiato la prima posizione con la quarta. Castle Of Illusion era troppo avanti. Per il resto, gran bella classifica. L'ho giocata alla nausea praticamente tutta.
      Bellissimo Castle of illusion,una meraviglia per gli occhi,stupendo il livello dei dolci...:sbav:
  3. Tristan

     
    #3
    Il re leone lo adorai su snes, ho ancora in testa le musiche. Che spettacolo *_*
  4. bibbi 76

     
    #4
    Mickey Mouse su Super Famicom era DIO!:nworthy:
    .
    http://www.youtube.com/watch?v=Mvd0hzwmk5k
  5. utente_deiscritto_8705

     
    #5
    Io ricordo che a Duck Tales ci giocai tantissimo, veramente un gran bel platform. Gli altri credo di non averli mai giocati.
  6. utente_deiscritto_5167

     
    #6
    ito ha scritto:
    Bellissimo Castle of illusion,una meraviglia per gli occhi,stupendo il livello dei dolci...:sbav:
     E la musica? Ancora la ricordo, cazzarola. No, no. primo posto assoluto.
  7. ito

     
    #7
    Shin X ha scritto:
    E la musica? Ancora la ricordo, cazzarola. No, no. primo posto assoluto.
     Mamma mia,stupenda!,ma tutto il gioco è...e il livello del bosco?troppo bello.
  8. evil_

     
    #8
    castle of illusion FTW :felix:
  9. bonsetter

     
    #9
    Anche io avrei messo Castle of Illusion primo, troppo importante e per il momento in cui uscì era cazzutissimo e una validissima alternativa al marione nintendo.


    Kingdom Hearts ci può stare nella top ten, coreograficamente ineccepibile, ludicamente insomma, come primo per me non se po vedè.


    Ducktales non so come fosse sugli altri sistemi ma su Amiga era tutto fuorchè un platform. Era un gestionale-multievento, in 30 giorni bisognava fare grano con diversi minigame. Lo sfondai all'epoca :nworthy:
  10. kingkilium

     
    #10
    Sacrilegio! Manca Magical Quest! :6
    Quello ed Aladdin regnano incontrastati! *_*
    Ho apprezzato anche KH (il primo), ma non quanto quei due titoli su snes ^^
Continua sul forum (54)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!