TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

DECIMA POSIZIONE

Tre regali boiate.

di Alessandro Apreda, pubblicato il

King Games (Blitz Games, 2006)

Dei King Games, come qualcuno ricorderà, TopGame ha già avuto modo di occuparsi quasi un anno orsono, nella Top 20 dei giochi più trash. Di questo trittico di titoli per Xbox 360, acquistabili per un brevissimo periodo (da novembre a dicembre del 2006) nei ristoranti Burger King americani, scrivevamo allora che si chiamavano King Games "perché in tutti e tre il protagonista è la mascotte del fast food, il re con la faccia da maniaco. Nel primo, Pocketbike Racer, omini con la testa gigante corrono sulle moto dei bambini. Ma corrono è una parola grossa. In Big Bumpin’ si possono vivere tutte le emozioni dell’autoscontro, per quanto non sia consentito guidare con la gamba fuori, seduti sullo schienale o in un’altra di quelle pose tipiche con cui un po’ tutti ci si atteggiava rischiando la vita venti anni fa. Chiude la terna Sneak King, un gioco stealth che riprende in modo encomiabile tutti i tempi morti di Metal Gear Solid 2, calandoli in una struttura ludica in cui il King deve sorprendere di nascosto degli ignari consumatori potenziali, cogliendoli di sorpresa. Si chiama “stalking”, e in America c’è il carcere". Undici mesi più tardi, non ti senti di aggiungere granché, se non che l'immagine qui sotto è davvero inquietante.

Cosa ci fa un re nascosto nel bidone della spazzatura? Con quell'aria da guardone? Promozione alla sua catena, che domande - TopGame
Cosa ci fa un re nascosto nel bidone della spazzatura? Con quell'aria da guardone? Promozione alla sua catena, che domande


Commenti

  1. Il Coinc

     
    #1
    Ti sei dimenticato di menzionare un'altra ciofeca unica dei giochi con mascotte. The Mission il gioco uscito per PSone (di cui io avevo trovato solo la copia pirata ed un motivo ci sarà), in cui Davids, Bierhoff, Guardiola e tutto il cucuzzaro di giocatori che facevano lo spot della nike con i samurai cercavano di portare in salvo il pallone (come nella pubblicità)
  2. Manuel

     
    #2
    Global Gladiators c'ho giocato allo sfinimento...mi piaceva parecchio
  3. ThePlayer

     
    #3
    Mi è venuta voglia di una pepsi :)))
    http://www.youtube.com/watch?v=fajYEF2UJgA
  4. Zatoichi

     
    #4
    Cool Spot era un gran bel gioco, davvero divertente
  5. Il Coinc

     
    #5
    Ma global gladiators non erano mascotte di nessuna pubblicità...
  6. drmanhattan

     
    #6
    No, ma sia in Global Gladiators che in M.C. Kids i due sono in missione per conto di Ronald McDonald. In entrambi appare inoltre pure l'altra mascotte, il malvagio Hamburglar. In The Mission i calciatori protagonisti sono testimonial, non mascotte, quindi DQ!
    (anche se Pep Guardiola, con quell'aria da cane bastonato, come mascotte sarebbe andato benissimo)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!