TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

OTTAVA POSIZIONE

Citofonare Soletta.

di Alessandro Apreda, pubblicato il

Avoid the Noid/Yo! Noid (ShareData/Capcom, 1989/1990)

Domino's Pizza è quella catena di fast food che riconosci al volo per due motivi: perché sul logo della compagnia c'è, per l'appunto, una tessera stilizzata del domino, e perché durante un'edizione qualsiasi dell'E3, tutti quei cartoni di pizza ammucchiati davanti alle stanze dei redattori di Videogame.it provengono immancabilmente da un punto di quella catena. Vedi anche alle voce: abitudini alimentari malsane di giopep, Sole e Fotone. Bene. Anzi, male. Anzi, è uguale. Negli anni 80 la mascotte della catena era the Noid, un delinquente pasticcione di plastilina, infilato in una tuta con le orecchie da coniglio. Al personaggio sono stati dedicati sul finire del decennio non uno ma ben due giochi per piattaforme a 8-bit. Sviluppato da BlueSky Software (La Sirenetta e Shadowrun per Mega Drive, tra gli altri), Avoid the Noid era un platform per Commodore 64 e MS-DOS in cui al giocatore era richiesto di consegnare le pizze in una serie di livelli strutturati su più piani, evitando i fastidiosi Noid del titolo.

La colonna sonora del gioco includeva diversi capolavori della musica classica, dalla celebre Cavalcata delle Valchirie di Wagner al Capriccio n. 24 di Paganini - TopGame
La colonna sonora del gioco includeva diversi capolavori della musica classica, dalla celebre Cavalcata delle Valchirie di Wagner al Capriccio n. 24 di Paganini

Il secondo titolo, uscito per NES l'anno dopo, era invece Yo! Noid, platform ma realizzato questa volta da Capcom. Moddando a tradimento un altro suo gioco per il mercato nipponico, Kamen no Ninja Hanamaru. Stando a quanto ne scrive Wikipedia, salvo qualche piccola modifica (un minigioco con le carte trasformato in una gara di mangiatori di pizza, per esempio), i due titoli sono praticamente identici. Ah, avete presente la grande tradizione di Capcom con i platform su licenza per NES, dalla quale sono nati piccoli capolavori come Ducktales? Beh, questo qui invece fa schifo e pena.

Il pupazzo the Noid fu al centro di un fatto di cronaca nell'89, quando un tipo di nome Noid, affetto da disturbi mentali, tenne in ostaggio per ore i clienti di un ristorante della catena - TopGame
Il pupazzo the Noid fu al centro di un fatto di cronaca nell'89, quando un tipo di nome Noid, affetto da disturbi mentali, tenne in ostaggio per ore i clienti di un ristorante della catena


Commenti

  1. Il Coinc

     
    #1
    Ti sei dimenticato di menzionare un'altra ciofeca unica dei giochi con mascotte. The Mission il gioco uscito per PSone (di cui io avevo trovato solo la copia pirata ed un motivo ci sarà), in cui Davids, Bierhoff, Guardiola e tutto il cucuzzaro di giocatori che facevano lo spot della nike con i samurai cercavano di portare in salvo il pallone (come nella pubblicità)
  2. Manuel

     
    #2
    Global Gladiators c'ho giocato allo sfinimento...mi piaceva parecchio
  3. ThePlayer

     
    #3
    Mi è venuta voglia di una pepsi :)))
    http://www.youtube.com/watch?v=fajYEF2UJgA
  4. Zatoichi

     
    #4
    Cool Spot era un gran bel gioco, davvero divertente
  5. Il Coinc

     
    #5
    Ma global gladiators non erano mascotte di nessuna pubblicità...
  6. drmanhattan

     
    #6
    No, ma sia in Global Gladiators che in M.C. Kids i due sono in missione per conto di Ronald McDonald. In entrambi appare inoltre pure l'altra mascotte, il malvagio Hamburglar. In The Mission i calciatori protagonisti sono testimonial, non mascotte, quindi DQ!
    (anche se Pep Guardiola, con quell'aria da cane bastonato, come mascotte sarebbe andato benissimo)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!