TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

SESTA POSIZIONE

The birth of the Kool.

di Alessandro Apreda, pubblicato il

Kool-Aid Man (Mattel Electronics, 1983)

A guardarlo oggi, con la sua camicia gialla, i pinocchietti di jeans e le sneaker bianche, l'uomo-brocca Kool-Aid Man sembra assolutamente un figlio degli anni 90. E invece la mascotte della bibita Kool-Aid nasce nel lontano '75 e pochi anni dopo ha già un fumetto tutto suo (pubblicato dalla Marvel Comics) e ben due giochi, entrambi arrivati nei negozi nel 1983 ed intitolati semplicemente Kool Aid Man. Il primo è un terrificante titolo per Intellivision, mentre il secondo è un platform un attimo più presentabile per Atari 2600, graficamente preistorico - sì, perfino per gli standard dell'83 sulla console Atari - ma tutto sommato divertente. Sempre a leggerne in giro per la Rete, eh, ché chi diavolo l'ha mai visto.

L'Hastings Museum di Hastings, Nebraska, ospita dal 2002 un'esposizione permanente sul mondo Kool-Aid. Non guardate da questa parte - TopGame
L'Hastings Museum di Hastings, Nebraska, ospita dal 2002 un'esposizione permanente sul mondo Kool-Aid. Non guardate da questa parte


Commenti

  1. Il Coinc

     
    #1
    Ti sei dimenticato di menzionare un'altra ciofeca unica dei giochi con mascotte. The Mission il gioco uscito per PSone (di cui io avevo trovato solo la copia pirata ed un motivo ci sarà), in cui Davids, Bierhoff, Guardiola e tutto il cucuzzaro di giocatori che facevano lo spot della nike con i samurai cercavano di portare in salvo il pallone (come nella pubblicità)
  2. Manuel

     
    #2
    Global Gladiators c'ho giocato allo sfinimento...mi piaceva parecchio
  3. ThePlayer

     
    #3
    Mi è venuta voglia di una pepsi :)))
    http://www.youtube.com/watch?v=fajYEF2UJgA
  4. Zatoichi

     
    #4
    Cool Spot era un gran bel gioco, davvero divertente
  5. Il Coinc

     
    #5
    Ma global gladiators non erano mascotte di nessuna pubblicità...
  6. drmanhattan

     
    #6
    No, ma sia in Global Gladiators che in M.C. Kids i due sono in missione per conto di Ronald McDonald. In entrambi appare inoltre pure l'altra mascotte, il malvagio Hamburglar. In The Mission i calciatori protagonisti sono testimonial, non mascotte, quindi DQ!
    (anche se Pep Guardiola, con quell'aria da cane bastonato, come mascotte sarebbe andato benissimo)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!