TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

SECONDA POSIZIONE

Il piccolo tesoro di Treasure.

di Alessandro Apreda, pubblicato il

McDonald's Treasure Land Adventure (Sega, 1993)
Ed ecco il nostro quarto gioco legato alla catena di fast food più celebre ed ubiqua del pianeta. Solo che questa volta non ci sono dietro né Virgin né Data East, ma l'incensata Treasure di Gunstar Heroes, Ikaruga e tutte quelle altre robine pregiate lì. Non stupisce dunque come anche questo platform, distribuito da Sega solo in versione Mega Drive, sia un titolo piacevole e graficamente curato. Con tanto di livello bonus in stile Columns tra uno stage e l'altro. Ah, dimenticavi: il protagonista, come nel gioco di Data East, è anche in questo caso direttamente il vecchio Ronald, che incrocia lungo il suo cammino anche tutte le altre mascotte utilizzate all'epoca dalla catena: Hamburglar, Grimace e Birdie the Early Bird. In quanto a tasso di mascottismo aziendale, insomma, McDonald's Treasure Land Adventure è semplicemente imbattibile.

Per una qualche ragione, continui a trovare la copertina del gioco assolutamente disturbante - TopGame
Per una qualche ragione, continui a trovare la copertina del gioco assolutamente disturbante


Commenti

  1. Il Coinc

     
    #1
    Ti sei dimenticato di menzionare un'altra ciofeca unica dei giochi con mascotte. The Mission il gioco uscito per PSone (di cui io avevo trovato solo la copia pirata ed un motivo ci sarà), in cui Davids, Bierhoff, Guardiola e tutto il cucuzzaro di giocatori che facevano lo spot della nike con i samurai cercavano di portare in salvo il pallone (come nella pubblicità)
  2. Manuel

     
    #2
    Global Gladiators c'ho giocato allo sfinimento...mi piaceva parecchio
  3. ThePlayer

     
    #3
    Mi è venuta voglia di una pepsi :)))
    http://www.youtube.com/watch?v=fajYEF2UJgA
  4. Zatoichi

     
    #4
    Cool Spot era un gran bel gioco, davvero divertente
  5. Il Coinc

     
    #5
    Ma global gladiators non erano mascotte di nessuna pubblicità...
  6. drmanhattan

     
    #6
    No, ma sia in Global Gladiators che in M.C. Kids i due sono in missione per conto di Ronald McDonald. In entrambi appare inoltre pure l'altra mascotte, il malvagio Hamburglar. In The Mission i calciatori protagonisti sono testimonial, non mascotte, quindi DQ!
    (anche se Pep Guardiola, con quell'aria da cane bastonato, come mascotte sarebbe andato benissimo)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!