TopGame

TopGame

Una rubrica per chi "ne sa", una rubrica per i veri appassionati, una rubrica che piacerebbe un casino a Maurizio Seymandi e al Telegattone. Videogame.it vi propone, e vi propina, le sue meravigliose Top Ten: quali i migliori picchiaduro della storia? Quali le armi più deficienti nel genere degli sparatutto? Quali le protuberanze più marcate tra i personaggi femminili digitali? A tutto una risposta, ovviamente "secondo noi". A voi la gioia di commentare le nostre scelte. Insulto libero, per una volta!
Rubrica

PRIMA POSIZIONE

Corri, Pepsiman, corri!

di Alessandro Apreda, pubblicato il

Pepsiman (KID, 1999)
Anche Pepsiman è una nostra vecchia conoscenza. Dopo essersi portato a casa un anno fa l'ambito titolo di miglior gioco trash , il nostro super-eroe bianco e blu trionfa anche in questa top 10. Perché? Perché Pepsiman è la mascotte perfetta. Stiloso, autoironico, iconoclasta e tutta una serie di altri aggettivi che potremmo inserire qui a caso per provare a darci un tono, ma vi vogliamo bene e ve lo risparmiamo. Ma di cosa parla questo Pepsiman?, si chiederà a questo punto qualcuno. Beh, qualcuno, vogliamo bene anche a te. E al copia e incolla: "Un cicciobombo americano, di quelli con cappellino d'ordinanza, pantaloni modello flatulence e camicione a righe improbabili, prende una lattina da un distributore di Pepsi. La stappa, e una strana musica sembra provenire dal suo interno. Il cicciobombo prova allora a guardare cosa ci sia dentro la lattina, e imponente risuona il coro "PepsiMaaaaaan", seguito da un musichino anni 70 in stile Batman di Adam West. Sullo schermo compare lui, il super-eroe bianco e blu della Pepsi, che corre veloce verso l'orizzonte. Prima di spatafasciarsi contro la scritta PEPSIMAN in mezzo allo schermo. Gioco promozionale assolutamente fuori di testa, Pepsiman per PSone è la sintesi perfetta di product placement selvaggio, umorismo nippo sconclusionato, gameplay old school divertente, animo fieramente trash. Il super-eroe senza volto corre attraverso una serie di scenari urbani, raccogliendo lattine e saltando fossi, divani, secchi di immondizia, juventini, operai, staccionate. Scivolando sotto camion comparsi all'improvviso giusto in mezzo alle scatole. Scendendo in skate una strada di San Francisco. Tentando di mettersi in salvo da una gigantesca lattina rotolante staccatasi da un cartellone. Un po' Paperboy, un po' Crash Bandicoot. Ma soprattutto un gioco in grado di fare la differenza tra un wannabe collezionista e un collezionista PSone serio. Anche perché sulla baia Pepsiman (uscito ovviamente solo NTSC jap) non si trova facile, e quando si trova se ne vanno via quaranta carte come niente. Ah, la cover è la più bella in assoluto di tutta la softeca PSone. Tutta".

Mascotte della bevanda nel Sol Levante, Pepsiman era un personaggio sbloccabile in Fighting Vipers per Saturn - TopGame
Mascotte della bevanda nel Sol Levante, Pepsiman era un personaggio sbloccabile in Fighting Vipers per Saturn

BEST OF THE REST All'ombra dei giochi infilati a forza nella Top 10 restano tutta una serie di altri advergame come Chex Quest, i titoli Doritos per Xbox 360, Taco Bell: Tasty Temple Challenge, Cap'n Crunch's Crunchling Adventure, Hooters Road Trip (se vogliamo proprio considerare come mascotte dei ristoranti Hooter, al posto della civetta, le cameriere tettone) e poi, certo, anche quegli altri sette milioni di giochini terrificanti che saltavano fuori una decina di anni fa dalle merendine e dalle scatole di cereali.


Commenti

  1. Il Coinc

     
    #1
    Ti sei dimenticato di menzionare un'altra ciofeca unica dei giochi con mascotte. The Mission il gioco uscito per PSone (di cui io avevo trovato solo la copia pirata ed un motivo ci sarà), in cui Davids, Bierhoff, Guardiola e tutto il cucuzzaro di giocatori che facevano lo spot della nike con i samurai cercavano di portare in salvo il pallone (come nella pubblicità)
  2. Manuel

     
    #2
    Global Gladiators c'ho giocato allo sfinimento...mi piaceva parecchio
  3. ThePlayer

     
    #3
    Mi è venuta voglia di una pepsi :)))
    http://www.youtube.com/watch?v=fajYEF2UJgA
  4. Zatoichi

     
    #4
    Cool Spot era un gran bel gioco, davvero divertente
  5. Il Coinc

     
    #5
    Ma global gladiators non erano mascotte di nessuna pubblicità...
  6. drmanhattan

     
    #6
    No, ma sia in Global Gladiators che in M.C. Kids i due sono in missione per conto di Ronald McDonald. In entrambi appare inoltre pure l'altra mascotte, il malvagio Hamburglar. In The Mission i calciatori protagonisti sono testimonial, non mascotte, quindi DQ!
    (anche se Pep Guardiola, con quell'aria da cane bastonato, come mascotte sarebbe andato benissimo)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!