Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
4/11/2011

The Legend of Heroes: Trails in the Sky

The Legend of Heroes: Trails in the Sky Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ghostlight
Sviluppatore
Falcom
Genere
Gioco di Ruolo
Data di uscita
4/11/2011
Data di uscita americana
29/3/2011
Data di uscita giapponese
28/9/2006
Lingua
Inglese
Giocatori
1

Lati Positivi

  • Piacevole da giocare fino alla fine
  • Personaggi credibili, dialoghi sensati
  • Sistema di combattimento valido
  • Missioni secondarie ben implementate
  • Discreta gestione del party

Lati Negativi

  • Fin troppo testo da leggere
  • Ritmo non elevato
  • A tratti ripetitivo

Hardware

Sono richiesti una console PlayStation Portable e una copia del gioco, disponibile solo in versione giapponese e americana. L'edizione europea non è ancora stata annunciata.

Multiplayer

Non sono disponibili modalità a più giocatori.

Modus Operandi

Abbiamo acquistato l'edizione "Premium" di The Legend of Heroes: Trails in the Sky in un negozio online americano. La nostra prova è durata più di quaranta ore, necessarie per raggiungere l'ultimo capitolo proposto dal gioco.

Link

Recensione

Come Grandia, più di Grandia?

Il segreto è nella lotta...

di Vincenzo Ercole, pubblicato il

La Gilda riveste un ruolo centrale nell’economia del gioco. Aldilà delle missioni principali, che determinano lo svolgimento della storia e non possono essere evitate, ci saranno sempre, per ogni capitolo, una decina abbondante di missioni secondarie, alcune delle quali elencate all’intero della Gilda, altre da scovare dialogando con gli abitanti o esplorando liberamente i paesi o le torri adiacenti le città. Il tempo per affrontare queste missioni è limitato, il rischio di saltarne qualcuna elevato, il che aggiunge un pizzico di tensione all’esplorazione. A dispetto di molti altri giochi di ruolo, Trails in The Sky propone subquest interessanti, ben amalgamate con la storia portante, e solo in rare occasioni pretestuose. Anche se capiterà di dover percorrere parecchi chilometri a piedi prima di raggiungere una certa ambientazione, difficilmente si proverà un senso di fastidio.

Senza colpo ferire

Le locazioni sono collegate l’una all’altra da lunghi corridoi: strade che si diramano incessantemente e costituiscono gran parte dei "dungeon” proposti. Non mancano luoghi appositi dentro i quali entrare e investigare, ma per lo più si andrà su e giù, da una parte all’altra, lungo i sentieri. A rendere tollerabili le peregrinazioni e le missioni sopra citate contribuisce la libertà di movimento. Insomma, niente attacchi casuali! I nemici sono ben visibili su schermo e non necessariamente pronti a colpirci, e grazie a un intelligente sistema di difficoltà, che adegua la potenza dei mostri al livello del party, non sarà necessario spendere ore in combattimenti, se non per ottenere i cristalli necessari a sviluppare le arti magiche.

Le magie sono particolarmente importanti per ghermire i nemici più ostici. Grazie a un comodo menu si possono visualizzare i punti deboli degli avversari e scagliare i colpi più efficaci - The Legend of Heroes: Trails in the Sky
Le magie sono particolarmente importanti per ghermire i nemici più ostici. Grazie a un comodo menu si possono visualizzare i punti deboli degli avversari e scagliare i colpi più efficaci

Nonostante sia un gioco del 2004, The Legend of Heroes: Trails in the Sky si dimostra più moderno di molti giochi attuali, e richiama per certi versi Grandia, il capolavoro di Game Arts. Stessi ambienti tridimensionali di ampio respiro, grande enfasi posta sui dialoghi, personaggi credibili e ben descritti, e un sistema di combattimento che permette di muoversi nello spazio. Certo, Grandia è irraggiungibile, e lì le lotte erano dinamiche e veloci, ma Trails in the Sky, pur puntando in prevalenza sulla tattica, riesce a convincere, persino ad appassionare. Si possono spostare a piacere i personaggi, sfruttando le caselle che compongono l'apposita griglia, e sferrare attacchi diretti o di lunga gittata, scegliendo i colpi che più si adattano al nemico, rispettando nel contempo un sistema dinamico di turni.

La barra posta alla sinistra dell'immagine visualizza i turni di battaglia: certi attacchi speciali, che permettono di rallentare i nemici, sono determinanti contri gli avversari più ostici - The Legend of Heroes: Trails in the Sky
La barra posta alla sinistra dell'immagine visualizza i turni di battaglia: certi attacchi speciali, che permettono di rallentare i nemici, sono determinanti contri gli avversari più ostici

La modernità viene dal passato

Un titolo costruito con maestria e intorno al giocatore, questo si può dire con certezza di The Legend of Heroes: Trails in the Sky: i menu sono pratici e intuitivi, abbondano le spiegazioni, tutto è sotto controllo. Con delle semplici combinazioni di tasti si possono visualizzare mappe, obiettivi in corso e istruzioni varie. Le battaglie scorrono veloci e i personaggi si sviluppano con semplicità. I nemici possono essere studiati liberamente e resi inoffensivi grazie a poche magie, disponibili quasi da subito. Non esiste alcun tipo di Game Over, dato che in caso di sconfitta si può ripetere l’ultima battaglia affrontata, e si può salvare in qualsiasi momento. Un’autentica pacchia. E questo senza nulla togliere alla sfida. La difficoltà non è particolarmente elevata, ma, come abbiamo detto, le battaglie non sono il cuore del gioco. L’esplorazione prevale, e soggiace solo al lento sviluppo della storia. Un gioco di ampio respiro, questo The Legend of Heroes: Trails in the Sky, che dura più di sessanta ore e va goduto con calma, senza fretta o pretese di esaurire in velocità l’esperienza proposta. Sorseggiandolo, si potranno apprezzare una recita scolastica, una chiacchierata allegra in osteria, i discorsi di un padre premuroso, le paure di un orfano e tanti altri piccoli momenti preziosi, inutili ai fini del puro gioco, ma indispensabili nella rappresentazione di un microcosmo rigido e non modificabile, ma assolutamente vivo e credibile. Aspettiamo ardentemente i prossimi due capitoli, per dare un senso complessivo alla storia.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Trails in the Sky è un gioco di ruolo valido e appagante, equilibrato in ogni sua parte e coerente nello sviluppo della trama. Gli elementi che lo contraddistinguono in positivo faranno la felicità degli appassionati del genere.

Commenti

  1. mauriziorpg75

     
    #1
    psp mi tenti sempre di piu'....
  2. shiony

     
    #2
    mauriziorpg75psp mi tenti sempre di piu'....


    Mau.....ma che aspetti a prenderti la PSP? e' la TUA console, RPG a pala introvabili su altre console grafica in linea con la PS2, puoi giocarci stravaccato sul letto......e se proprio senti la necessita' di vedere in "grande" puoi collegarla con l' apposito cavo alla tv (che tra l' altro con la psp3000 si vede davvero bene).
    e mi raccomando.....c'e' anche Phantasy star portable 2 che porta avanti la storia dell' Universe! (senza contare Phantasy star 2 infinity che spero esca al piu' presto anche in europa....)
  3. sona

     
    #3
    Trails in the Sky è semplicemente l'evento jrpgistico dell'anno, un gioco che dovrebbe essere provato da tutti quelli che si lamentano dello stato di cose oggigiorno o che semplicemente non credono più nei jrpg dopo innumerevoli e recenti delusioni.
    In occidente è probabilmente uno dei migliori jrpg da inizio gen ad oggi, un gioco nato classico. E forse è un peccato che sia limitato ad una console morente come la psp.
  4. Jet Black

     
    #4
    Ho preso un anno fa la psp solamente per i giochi di ruolo (così come presi il ds 3 anni fa). Futuro assicurato per almeno 10 anni.
  5. sanctvs

     
    #5
    Interessante recensione e soprattutto ben scritta!!!!
    Solo per curiosità è prevista un'uscita sul PSN EU...
    non mi dispiacerebbe :)
    grazie
  6. sona

     
    #6
    si è prevista, anzi, era prevista. Poi il crash del PSN ha steso un velo di assoluto silenzio sulla release pal.
  7. gahn

     
    #7
    Giusto perché sono il solito pignolino ( :P ), clickando sulle immagini le pagine linkate hanno tutte come titolo:"Clicka qui per inserire il titolo".

    G.
  8. PukkaNaraku

     
    #8
    Ma cosa intendi per Missioni Secondarie a Tempo? Che dopo un punto determinato della storia non sono più disponibili, o proprio che vanno affrontate a tempo, con un timer? Se così fosse, sarebbe una cosa assurda! O_O
  9. chrono

     
    #9
    PukkaNarakuMa cosa intendi per Missioni Secondarie a Tempo? Che dopo un punto determinato della storia non sono più disponibili, o proprio che vanno affrontate a tempo, con un timer? Se così fosse, sarebbe una cosa assurda! O_O
    No, no, la prima. Mi sono spiegato male. Le missioni secondarie hanno un tempo limite per essere portate a termine: l'intervallo solitamente è dettato da alcuni avvenimenti della storia. Certe missioni posso essere affrontate in qualsiasi momento nell'arco di un capitolo, altre devono essere risolte velocemente. Il dato del tempo non è espresso chiaramente - o almeno io non me ne sono accorto - lo si intuisce più che altro dalla natura della richiesta e dal tipo di missione secondaria. Di solito quelle presenti nella Gilda sono di ampio respiro, mentre quelle segrete, oltre a essere naturalmente più difficili da trovare, devono essere affrontate sul momento o quasi.
  10. chrono

     
    #10
    sanctvsInteressante recensione e soprattutto ben scritta!!!!
    Solo per curiosità è prevista un'uscita sul PSN EU...
    non mi dispiacerebbe :)
    grazie
    Grazie. Come ti ha già detto Sona, con i problemi avuti dal PSN si è un po' persa traccia della versione europea. Visto, comunque, che i tre Ys prodotti da Xseed Games in America sono tutti arrivati, si può essere speranzosi.
Continua sul forum (23)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!