Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
3/5/2004

Transformers

Transformers Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Atari
Sviluppatore
Melbourne House
Genere
Sparatutto
Distributore Italiano
ATARI Italia
Data di uscita
3/5/2004
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
1

Hardware

Transformers è un'esclusiva PlayStation 2.

Multiplayer

Non sono previste modalità multigiocatore.

Link

Intervista

Transformers: Intervista a Markus Windelen

"Non pensate al nostro gioco come a un titolo sui Transformers: pensatelo come una produzione ad alto budget, paragonatelo ai giochi più attesi e tecnicamente eccellenti, a GTA IV, a Metal Gear Solid 3, a GT4... Transformers può competere sullo stesso piano con questi giochi!" - Markus Windelen, alla presentazione italiana di Transformers.

di Alberto Torgano, pubblicato il

Nextgame.it: Si possono distruggere gli elementi del paesaggio?

Markus Windelen: Certo, alcuni elementi si possono distruggere, a patto di avere le armi giuste. Con un lanciarazzi si possono per esempio distruggere dei pilastri di pietra, oppure nel livello artico si possono abbattere le strutture di un laboratorio di ricerca. Però è importante la scelta dell'arma: con un mitragliatore non si può radere al suolo un'abitazione.

Nextgame.it: Nel gioco compare qualche essere umano? Il gioco è ambientato sulla Terra nel futuro o nel presente?

Markus Windelen: Il gioco è ambientato nel prossimo futuro, nel 2010, si tratta di un background blandamente futuristico; non ci sono esseri umani nel gioco, ma ci sono moltissimi riferimenti e strutture create dall'uomo, come abitazioni, templi, ponti e via dicendo. I personaggi però sono tutti robot, tra cui figurano molti eroi della serie TV.

Nextgame.it: Nel gioco ci sono edifici in cui si può entrare?

Markus Windelen: Sì, per esempio c'è un'intera sezione all'interno di un tempio Maya e un'altra dentro una portaerei; addirittura un livello è ambientato in un'astronave. Abbiamo inserito ambienti sia al chiuso sia all'aperto.

Nextgame.it: Quanti livelli sono disponibili?

Markus Windelen: Ci sono otto livelli, o meglio: sette livelli veri e propri più l'ottavo livello che è un gigantesco ed epico scontro finale.

Nextgame.it: Invece il numero di Minicon (i Minicon sono di vari tipi e possono fornire differenti abilità o armi. NdR) a quanto ammonta?

Markus Windelen: In Transformers ci sono più o meno quaranta Minicon e ottantacinque Datacon (oggetti che sbloccano extra e bonus. NdR) distribuiti su sette mondi di gioco. Credo siano davvero tanti.

Nextgame.it: Ci sono Minicon specifici per singoli personaggi?

Markus Windelen: No, tutti power-up sono generici e utilizzabili da ogni personaggio.

Nextgame.it: Durante la presentazione il secondo mondo si è reso disponibile dopo aver sconfitto il boss del primo. E' sempre la sconfitta del boss a sbloccare i livelli successivi?

Markus Windelen: Sì, essenzialmente i vari livelli si sbloccano in modo classico, sconfiggendo i boss.

Nextgame.it: Ma ci ha anche mostrato che, dopo aver sconfitto un boss, si può tornare a visitare i livelli precedenti per raccogliere Minicon e Datacon. Il gioco richiede di tornare sui propri passi o questa scelta è lasciata al giocatore?

Markus Windelen: La storia non obbliga assolutamente il giocatore a tornare sui propri passi, tuttavia il gioco sprona all'esplorazione dei livelli precedenti allo scopo di recuperare nuovi Minicon, che possono semplificare la vita nelle missioni più avanzate. L'unico "blocco" è prima dello scontro finale: per affrontarlo servono trenta Minicon, senza di essi i personaggi non sono abbastanza forti per sostenere il combattimento.

Nextgame.it: Prima abbiamo visto che il Minicon Deltaplano: oltre a fornire il potere di planare, modifica anche l'aspetto del personaggio utilizzato. Ci sono altri power-up che trasformano l'estetica degli eroi?

Markus Windelen: In effetti quel Minicon applica una sorta di zaino sulla schiena del personaggio: avremmo voluto inserire altri particolari di questo genere, come armature o accessori segnalati anche graficamente, ma non ci siamo riusciti per ragioni di tempo. Quel particolare power-up è tanto singolare da necessitare una specifica animazione che tocca anche l'estetica. Magari in un prossimo gioco...

Nextgame.it: Attualmente lei sta giocando a qualcosa?

Markus Windelen: Sto giocando a un po' di titoli per GameCube, per esempio gioco molto a F-Zero e a Mario Kart, e anche a qualcosa su Xbox perchè mi piacciono molto i giochi di corse. Ho giocato un po' di tempo fa anche a Metroid Prime, ma non sono riuscito a finirlo, sono sulle dieci ore, ma il gioco dovrebbe durare una quindicina, quindi...

Nextgame.it: Sa che il record è di un ragazzo che lo ha finito in meno di due ore?

Markus Windelen: Ma usa qualche trucco?

Nextgame.it: No, no, c'è proprio un filmato a testimoniarlo!

Markus Windelen: Ah ah ah! Non è possibile!!! (Inizia a questo punto una digressione sulle tecniche utilizzate per finire Metroid Prime a tempo di record. NdR) [...] Tornando a noi, gioco molto anche a titoli di corse per Xbox, ma il mio cuore è per il GameCube!

Nextgame.it: Parlando di First Person Shooter, anche Transformers utilizza una meccanica di gioco simile a quella degli sparatutto; a parte per la funzione di sniper, nel gioco è possibile utilizzare la visuale in soggettiva?

Markus Windelen: Anche se il tipo d'azione è molto simile a quello degli FPS, abbiamo optato per la visuale in terza persona perchè in Transformers è importante vedere il proprio personaggio in azione, vederlo trasformarsi e combattere all'interno delle ambientazioni.