Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
12+
Prezzo
49.90 Euro
Data di uscita
9/5/2007

Two Worlds

Two Worlds Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
SouthPeak
Sviluppatore
Reality Pump
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
12+
Distributore Italiano
NeWave
Data di uscita
9/5/2007
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
8
Prezzo
49.90 Euro

Hardware

Two Worlds è in arrivo su PC e Xbox 360 il 9 maggio 2007.

Multiplayer

Two Worlds prevede modalità multigiocatore capaci di coinvolgere numerosi partecipanti: raccolti in "party" di otto è possibile accedere ad apposite quest di gruppo ed è inoltre prevista una modalità PvP in cui, entro apposite arene, i giocatori possono scontrarsi in duello.

Link

Eyes On

Fantasia tolkeniana

In arrivo su PC e Xbox 360 "the next big thing" del genere GDR!

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Ogni area, come già accennato, si caratterizza anche per gli abitanti che la popolano, così come nelle insidie che attendono il nostro eroe, capaci di spaziare da avversari analoghi ai goblin e agli orchi della tradizione fantasy tolkeniana, per arrivare agli animali (cinghiali, lupi e i già citati orsi sono solo alcuni esempi) su su fino a "bestioni" e mostri di grandissima caratura fisica e potenza "bellica", come l'enorme drago che abbiamo incontrato in mezzo al deserto. Nemici di questo spessore possono essere affrontati crescendo di livello e a tal proposito non c'è un tetto massimo al livello raggiungibile dal nostro avatar, per cui si ha la certezza che - giocando a lungo e impegnandosi - prima o poi nessun avversario risulterà imbattibile.

LA BELLEZZA DELLA NATURA

Al primo impatto (perché poi, sotto la scorza, il gioco ha moltissimo d'altro e di sostanziale da dire al fan del genere GDR...) l'aspetto che maggiormente colpisce tutti in Two Worlds è certamente quello grafico e tecnologico, un punto di pregio che ammalierà anche i giocatori meno avvezzi ai giochi di ruolo: grazie a un engine di produzione interna realizzato da Reality Pump, il vastissimo mondo che abbiamo descritto è creato sullo schermo del PC o di Xbox 360 con un dettaglio elevatissimo e in particolare con un'attenzione e una cura estrema nella riproduzione degli aspetti naturalistici.

Un tipico scorcio all'aperto e un tipico scontro all'arma bianca - Two Worlds
Un tipico scorcio all'aperto e un tipico scontro all'arma bianca
Fiori, piante, foglie, fili d'erba... A tratti certe scene sembrano emergere da un giardino botanico e tutto non è solo bello a vedersi, ma è anche animato con notevole naturalezza, al punto che uno degli aspetti più impressionati a livello tecnologico è rappresentato proprio dalle ombre soffuse e realisticamente animate che vengono proiettate a terra (o su altri oggetti e costruzioni) dalle fronde e dalle foglie degli alberi. Buoni anche gli effetti particellari come la polvere che si solleva da terra o la riproduzione dell'acqua, particolarmente riuscita nei suoi aspetti di riflessione del mondo circostante. Aprendo una parentesi, gli specchi d'acqua possono essere solcati anche a nuoto, abilità che può essere affinata, divenendo nel tempo dei perfetti, forti e veloci nuotatori.
Tornando all'ambiente di gioco è impressionante la profondità del campo visivo, che permette di scorgere nei dettagli più distanti i luoghi che possiamo raggiungere: a tal proposito, per muoversi, oltre alle proprie gambe è possibile fare affidamento su un certo numero di cavalcature. Inoltre è stata implementata anche una rete magica di "teletrasporti" decisamente utile per affrontare le distanze più grandi, ma anche come strumento tattico durante gli scontri, ad esempio per fuggire se le cose si mettono male. Chiudiamo la disamina tecnica con un cenno ai personaggi, che godono sì di animazioni realizzate con tecniche di "motion capture", ma soffrono di un character design solo discreto e al nostro parere non al livello di tutto il resto del comparto visivo sopra descritto.

Nel cuore della foresta a tratti si incappa in misteriose costruzioni - Two Worlds
Nel cuore della foresta a tratti si incappa in misteriose costruzioni

A BREVE SUI NOSTRI SCHERMI E TV

Accenniamo solo, in chiusura, al sistema di combattimento, che permette di eseguire mosse e combo utilizzando in modo semplice e intuitivo mouse e tastiera (su PC) e pochi tasti e movimenti del pad preposto su Xbox 360. A proposito delle due versioni, non si riscontrano particolari differenze (sistema di controllo a parte) e sono previsti dei caricamenti solo leggermente più lunghi sulla console Microsoft. Non ci resta dunque che attendere - e con decisa impazienza - di poter mettere le mani sul gioco finito per procedere a una recensione approfondita... Nella speranza che tutto il ben di Dio visto in questa versione preliminare (e ci è stata mostrata solo una alpha!) si riveli infine quel gioco ricco, massiccio e appagante che Two Worlds ha tutte le possibilità di diventare e che merita davvero di essere.