Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Ubisoft

Ubisoft Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment

Link

Speciale

L'evoluzione dell'online

La distribuzione tradizionale è prossima a sparire?

di Pocoto, pubblicato il

L'online gaming va inteso come una grande opportunità di sviluppo o come un Leviatano che finirà per fagocitare il mondo dei videogiochi per come lo conosciamo oggi? Le community offrono dei feedback da tenere in considerazione o sono solo un'accozzaglia di fanboy fastidiosi e petulanti? A queste e tante altre domande hanno cercato di dare risposta alcuni esponenti di spicco della galassia Ubisoft, protagonisti di un dibattito interessante e ricco di spunti di discussione alla Gamescom 2011.

La discussione è stata sempre godibile, senza sfociare mai nella banalità o nello scontro verbale - Gamescom 2011
La discussione è stata sempre godibile, senza sfociare mai nella banalità o nello scontro verbale

COLLEZIONISTI IN ASCOLTO, TREMATE!

Il digital delivery è al momento una grande opportunità di sviluppo, un canale di distribuzione parallelo rispetto a quello tradizionale: secondo Ubisoft, questi due mondi non sono ancora destinati a entrare in rotta di collisione e possono tranquillamente coesistere. Una dichiarazione che farà tirare un sospiro di sollievo a chi vede in Steam un nemico da combattere apertamente. Eppure, qualcosa sta cambiando e soggetti come il market targato Valve sono una realtà consolidata, in continua espansione, con cui molti dovranno fare i conti in futuro. Per quanto lo sviluppatore transalpino non abbia voluto prendere apertamente una posizione in merito, il fatto che il recente Trackmania 2 goda della sola ed esclusiva distribuzione digitale è un segnale chiaro sul trend futuro del mercato.
Un discorso diverso va invece fatto per i browser game, molto gettonati dal pubblico, non solo perché molti di questi titoli sono gratuiti. Accessibili ovunque, in fondo basta avere un computer e un collegamento ad internet, questi giochi non richiedono delle risorse di sistema troppo onerose e funzionano anzi a dovere anche su hardware non all'ultimo grido. Il modello di business è legato al sistema delle microtransazioni: gli utenti possono accedere a dei contenuti esclusivi pagando moneta sonante e una parte di questo denaro viene ovviamente investito nella manutenzione dei server, nella gestione della community, in tutte quelle infrastrutture necessarie per l'esistenza stessa del gioco.

Niente copia fisica nei negozi per Trackmania 2, la distribuzione sta cambiando sotto i nostri occhi - TrackMania 2
Niente copia fisica nei negozi per Trackmania 2, la distribuzione sta cambiando sotto i nostri occhi

LA FORZA DELLE OPINIONI

Il contatto continuo con l'utenza attraverso i forum, i feedback e il rapporto con la stampa permettono di intervenire con maggior celerità rispetto al passato, soprattutto per risolvere quei fastidiosi bug sfuggiti in fase di testing. Benedikt Grindel, uno degli esponenti di spicco di Blue Byte, ha sottolineato l'importanza della community per quanto riguarda lo sviluppo di The Settlers: ogni settimana la software house raccoglie le segnalazioni e valuta o meno l'opportunità di operare le modifiche richieste a gran voce dall'utenza. In precedenza, l'unico modo per risolvere le eventuali magagne era il rilascio delle patch, mentre ora le cose sono molto diverse, grazie ad un modello di sviluppo innovativo. Entriamo nel dettaglio: all'uscita di The Settlers – La nascita di un Impero, gli utenti hanno stilato una lista dei problemi relativi al bilanciamento del gameplay, richieste che sono state esaudite con il capitolo successivo, uscito ben tre anni più tardi. Le stesse modifiche oggi si possono attuare in tre settimane: il codice di un gioco non viene "sigillato" ma si lasciano degli spiragli aperti per eventuali cambiamenti dopo la pubblicazione. Tanto quanto la grande Rete ha modificato il nostro modo di comunicare, alla stessa maniera lo sviluppo di un gioco deve farsi più elastico: chi si ferma anche per solo pochi mesi rischia di diventare un dinosauro e scomparire, chi si evolve ha invece maggiori possibilità di sopravvivere in un mercato molto competitivo.


Commenti

  1. fortieTHief

     
    #1
    mah,in futuro quando ci saranno lneee ultra veloci e sistemi di stoccaggio che non costano una fortuna ci puo anche stare,ora come ora non si puo fare a meno del retail.
  2. Zendo

     
    #2
    ''E infine giungiamo all'ultima questione: quali saranno gli scenari futuri del gioco online? Benedikt Grindel non fa previsioni in merito ("non ho mica la sfera di cristallo"), eppure propone uno scenario in cui la campagna single player diventerà una sorta di costola dell'esperienza multiutente, un progetto di sviluppo completamente diverso rispetto a quello odierno''
    ................diventerà una che?non scherziamo! :O
    Cmq articolo molto interessante.
  3. satana

     
    #3
    fortieTHiefmah,in futuro quando ci saranno lneee ultra veloci e sistemi di stoccaggio che non costano una fortuna ci puo anche stare,ora come ora non si puo fare a meno del retail.

    Scusa ma dove li vedi sti prezzi assurdi.
    Un hd esterno da 2tb sta a 65€ su amazon e ti ci starebbero minimo un centinaio di giochi.
    Per quanto riguarda le linee adsl anche con una schifosissima 2mega scarichi circa 1GB all'ora, mal che vada lasci un download in background una notte mica servono le 50 mega.
    Se i giochi li mettessero a una ventina di euro in meno non vedo perche no.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!