Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
4/7/2008

Unreal Tournament III

Unreal Tournament III Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Midway Games
Sviluppatore
Epic Games
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Leader
Data di uscita
4/7/2008
Data di uscita americana
7/7/2008
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
1-16

Lati Positivi

  • Tante armi, arene, veicoli e opzioni.
  • Eccellente realizzazione tecnica.
  • Ottimo supporto al gioco online.

Lati Negativi

  • Componente single player ridottissima.
  • Assenza di particolari innovazioni.

Hardware

Per giocare a Unreal Tournament III nell'edizione qui recensita è necessaria una console Xbox 360, un joypad per ciascun partecipante e un account Xbox Live Gold in caso vogliate giocare online, oltre ovviamente ad una confezione originale del gioco. Sono supportate modalità video fino a 1080p.

Multiplayer

Il gioco include opzioni online multiplayer per un massimo di sedici partecipanti. La versione Xbox 360 include inoltre una modalità a schermo condiviso per due giocatori.

Link

Recensione

Il ritorno del re delle arene?

Veloce e cattivo, Unreal Tournament III si appresta a essere giudicato.

di Stefano Castelli, pubblicato il

Descritte le differenze tra la versione Xbox 360 e le precedenti uscite di Unreal Tournament III è il momento di dedicarci all'azione di gioco vera e propria, dedicando la conclusione della recensione al cuore di questo sparatutto: le modalità multiplayer online.

QUASI UNO SPORT

Velocità e frenesia: sono queste le caratteristiche di Unreal Tournament III, mantenute intatte su Xbox 360. Il gioco non introduce grandi varianti rispetto alle precedenti uscite o ai suoi concorrenti, proponendo tutta una serie di classiche modalità come Cattura la Bandiera, Deathmatch, battaglie a squadre e via dicendo. Chiunque abbia avuto a che fare con qualche sparatutto negli ultimi anni non avrà problemi a destreggiarsi tra le opzioni e si fermerà probabilmente a consultare il libretto di istruzioni unicamente per varianti come Warfare (una battaglia per il controllo di obiettivi) e Duel (uno scontro uno conto uno). La grande quantità di opzioni disponibili permette di creare tutta una serie di varianti personalizzate, come la classica "Instagib" (la temuta opzione one-shot-one-kill, apprezzatissima da molti giocatori online).
Quale che sia la modalità scelta ci troveremo a combattere in ampie arene (ben diciannove, considerando anche le cinque inedite della versione Xbox 360), utilizzando un sistema di controllo molto semplice. Come da tradizione, Unreal Tounrnament III pone particolare enfasi sulla mobilità del personaggio, permettendo al giocatore di effettuare doppi salti a mezz'aria, rimbalzi sulle pareti e rapidi spostamenti laterali: tutto questo rende gli scontri particolarmente movimentati e permette di affinare il proprio stile di gioco. Altra caratteristica genetica della serie è la particolare cattiveria delle armi: anche la più piccola pistola disponibile ha due modalità di fuoco e un aspetto minaccioso, figuriamoci lanciamissili e cannoni laser, che in casi particolari arrivano a coprire gran parte della visuale con la loro mole e le frequenti animazioni. A differenza di Halo o Gears of War, in Unreal Tournament III non c'è limite al numero di armi che potremo portare con noi e non è presente una funzione di "ricarica" (si può fare fuoco finché la scorta di munizioni ce lo permette). Le nove armi presenti nel gioco sono ben differenziate tra loro e offrono tutte almeno una modalità di fuoco alternativa. Si percepisce ancora un certo sbilanciamento tra alcune armi ed è effettivamente difficile trovare online grandi estimatori del BioFucile o della LinkGun. Tutto sommato è proprio sul fronte delle armi che Unreal Tournament III pecca un po' troppo di mancanza di innovazione. A bilanciare troviamo però una serie di ben quindici diversi veicoli che animeranno le battaglie: divisi in due categorie (Axon e Necris, le due fazioni in lotta nello Story Mode): pilotarli è generalmente molto spassoso e chiunque abbia mai controllato una Warthog o una Banshee in Halo si troverà subito a proprio agio, considerato il set di comandi praticamente gemello. Peccato notare come online i veicoli vengano spesso snobbati dai giocatori, in favore di modalità di gioco più "pure". Come ultima segnalazione è importante parlare dei Bot, i giocatori virtuali che potranno essere sfidati giocando in solitario o inseriti in battaglie più ampie: con ben otto livelli di bravura e un'intelligenza artificiale molto agguerrita, i Bot di Unreal Tournament III saranno degli eccellenti avversari virtuali.

UNREAL ENGINE 3 A TUTTA FORZA!

Che Epic Games fosse a proprio agio su Xbox 360 è cosa nota da tempo ormai e Unreal Tounrament III non fa che ribadirlo: graficamente il gioco è massiccio, con arene ottimamente modellate e personaggi molto definiti. La fluidità rimane ancorata sempre su livelli altissimi e gli effetti speciali si sprecano. Insomma, sul fronte grafico Unreal Tournament III si pone senza problemi tra i migliori sparatutto disponibili. Peccato per la totale immobilità delle arene: tutto è perfettamente indistruttibile e sotto i nostri colpi vetri, insegne e mobilio non subiranno il benché minimo danno.
Il comparto audio del gioco non è così imponente come ci saremmo aspettati: le musiche sono di buona qualità, ma talvolta paiono fuori luogo per un titolo simile, mentre gli effetti sonori non sempre rendono bene l'idea della "cattiveria" di armi ed esplosioni. Qualche perplessità per il doppiaggio della versione italiana: sebbene i dialoghi della modalità Storia siano tutto sommato validi, bisogna segnalare le frasi che i nostri personaggi dicono continuamente durante le partite multiplayer, pronunciate spesso e volentieri con poca enfasi rispetto alle controparti in lingua inglese. Ottima infine l'implementazione del gioco online, basata su poche ma semplici opzioni e poggiata su un net-code davvero solido: raramente incapperemo in problemi di lag durante le battaglie online.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Massiccio e frenetico, Unreal Tournament III è uno dei migliori sparatutto multiplayer disponibili per Xbox 360. Tra opzioni, modalità di gioco e arene si prospetta un'esperienza di gioco estremamente longeva, a patto che l'ultima fatica di Epic Games riesca a fare breccia nella comunità di Xbox Live. Da non tenere in considerazione nell'ottica del gioco in solitario, si tratta invece di un acquisto consigliatissimo per tutti coloro in cerca di nuove arene in cui scatenare online la propria furia, a meno di non essere in cerca di un'esperienza particolarmente innovativa.

Commenti

  1. IdealBeys

     
    #1
    Sono molto tentato di acquistarlo ma avrei prima una dubbio da sciogliere:esistono vari filtri(mi riferisco soprattutto alla lingua)per il matchmaking online?In poche parole,se voglio giocare con altri italiani,avrò modo di farlo?Grazie in anticipo e complimenti per la recensione.
  2. kurt88

     
    #2
    IdealBeys ha scritto:
    Sono molto tentato di acquistarlo ma avrei prima una dubbio da sciogliere:esistono vari filtri(mi riferisco soprattutto alla lingua)per il matchmaking online?In poche parole,se voglio giocare con altri italiani,avrò modo di farlo?Grazie in anticipo e complimenti per la recensione.
    Guarda di filtri per la lingua non mi pare di averne proprio visti; ce l'ho il gioco, ma l'ho giocato solo 2 giorni e abbastanza  di fretta però di italiani ne ho incontrati abbastanza. Spero che la fretta non mi abbia tratto in inganno.
  3. Stefano Castelli

     
    #3
    kurt88 ha scritto:
    Guarda di filtri per la lingua non mi pare di averne proprio visti; ce l'ho il gioco, ma l'ho giocato solo 2 giorni e abbastanza  di fretta però di italiani ne ho incontrati abbastanza. Spero che la fretta non mi abbia tratto in inganno.
     Verificato adesso: niente filtri per la lingua.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!