Videodrome

Videodrome

Qui si parla di cinema. Ma non del multisala a Casnago sul Lambro in cui trascorrete serate consumando aperitivi, giocando col videopoker e rovesciando popcorn su chi vi siede a fianco mentre vi alzate per rispondere al telefono. O forse sì, anche di quello. In fondo nei multisala stile Burago Masnano c'è spesso una sala giochi. E noi vogliamo parlare di cinema e videogiochi. In qualsiasi modo. Anche con la recensione della sala giochi al Capezzano Center di Puriago Molteno. Ma non solo.
Video Articolo

Mubi arriva su PS3

I film d'autore sulla console Sony.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Mubi, fondato nel 2007 da Efe Cakarel, è una sorta di social network dedicato al cinema d'autore, o comunque lontano dalle regole del mainstream, e finalizzato a creare una comunità mondiale di appassionati. L'idea di base è il permettere agli utenti di accedere a una libreria enorme di pellicole dalla reperibilità non certo semplice, che magari in molti posti non raggiungono neanche le sale cinematografiche, e guardarseli come si deve, dovunque vogliano, grazie a una raffinata tecnologia di trasmissione in streaming. Bastano un paio di clic e il pagamento dei 3 euro richiesti, se non è stato sottoscritto l'abbonamento mensile da 12 euro (alcuni film sono disponibili gratuitamente). La visione parte subito, senza tempi d'attesa, con la possibilità di sfruttare poi le classiche funzioni da videoregistratore (avanti veloce, eccetera) una volta che il processo di buffer è stato portato a termine. Oltre a questo, come detto, ci sono le funzionalità da social network, con la possibilità di condividere visioni e recensioni, dare voti e partecipare alla traduzione delle schede nella propria lingua, il tutto chiaramente integrato con Facebook.

Il problema di Mubi sta nella solita questione dei diritti, vero e proprio incubo per chiunque voglia imbarcarsi nell'impresa di fornire un servizio di digital delivery in giro per tutta Europa. Accedendo al portale dall'Italia ci si trova davanti a una buona selezione di film, con versioni in lingua originale e spesso sottotitoli (non molti i casi in cui il distributore ha fornito anche il doppiaggio italiano, va detto). Ma tante sono invece le pellicole presenti a database e non accessibili dall'Italia. Può sembrare paradossale, ma numerosi film italiani, come Un Borghese Piccolo Piccolo o le pellicole di Fellini, non possono essere visti accedendo al portale dallo Stivale. Ciascuno dei film a catalogo può essere infatti “trasmesso” in un dato territorio solo se Mubi ne ha ottenuto i diritti, e trattare contemporaneamente con quasi venti paesi per ogni singola pellicola non è certo semplice. Si tratta, purtroppo, di una questione non da poco, dato che – pur essendoci comunque grande abbondanza di film da guardare – non è proprio divertentissimo sfogliare un catalogo così ricco ed essere continuamente respinti da un avviso che segnala l'impossibilità di guardare un film che ha attirato la nostra attenzione.

Mubi, comunque, viene lanciato proprio questo mese anche su PlayStation 3, con un servizio totalmente integrato con quello PC, che vedrà account condivisi fra le due piattaforme con per esempio la possibilità di proseguire sull'una una visione iniziata sull'altra. Al lancio sono previsti oltre trecento film sul territorio italiano, con l'obiettivo di raggiungere quota cinquecento per la fine dell'anno. Alla Gamescom di Colonia abbiamo intervistato proprio Efe Cakarel, che ci ha raccontato un sacco di dettagli sul funzionamento e le caratteristiche della sua creatura. Per sapere tutto, guardate la videointervista sottotitolata in italiano che trovate di seguito.


Commenti

  1. evil_

     
    #1
    bel servizio, e il costo del noleggio mi sembra ragionevole. speriamo di trovare taaaanto materiale sul neorealismo italiano.
  2. giopep

     
    #2
    evil_ ha scritto:
    bel servizio, e il costo del noleggio mi sembra ragionevole. speriamo di trovare taaaanto materiale sul neorealismo italiano.
    Se vai a dare uno sguardo nella sezione "watch" della versione web puoi già farti un'idea di cosa al momento c'è e cosa no: http://mubi.com/watch.
  3. evil_

     
    #3
    giopep ha scritto:
    Se vai a dare uno sguardo nella sezione "watch" della versione web puoi già farti un'idea di cosa al momento c'è e cosa no: http://mubi.com/watch.
      ci sono anche film a 1 euro :)
    ma sbaglio o non è possibile fare ricerche di fino? tipo per regista, attore, anno di produzione etc?
  4. SixelAlexiS

     
    #4
    Ma ci sono i trofei?













    :DD
  5. giopep

     
    #5
    evil_ ha scritto:
    ci sono anche film a 1 euro :)
    ma sbaglio o non è possibile fare ricerche di fino? tipo per regista, attore, anno di produzione etc?
      Puoi usare il motore di ricerca, che però non è in effetti molto raffinato. In ogni caso dopo la ricerca ti chiede se vuoi "sfoltire" in base ad alcune categorie.
    Da come ce l'hanno spiegata a Colonia, il sistema su PS3 dovrebbe essere un po' più articolato, anche perché altrimenti col pad impazzisci. :D
  6. evil_

     
    #6
    giopep ha scritto:
    Da come ce l'hanno spiegata a Colonia, il sistema su PS3 dovrebbe essere un po' più articolato, anche perché altrimenti col pad impazzisci. :D
      meno male :D
  7. braunluis

     
    #7
    giopep ha scritto:
    Mubi arriva su PS3: I film d'autore sulla console Sony.
    A vederla cosi pare bellissima cosa.
    Bell'articolo, giop. Grazie!
    ;)
  8. dusteppe

     
    #8
    Ho fatto un mese di prova con Mubi, tanto per farmi un'idea.
    Ovviamente mi riferisco alla versione per pc.
    Il progetto è ambizioso ma i difetti per ora molti. Inizio da questi o dai pregi?
    Suvvia, poi dite che sono antipatico.
    I pregi sono una buona selezione di film internazionali che non troverete, probabilmente da nessun'altra parte, tra cui ottimi documentari, film kazaki, uzbeki, tangichiqualcosa, turchi, ceceni e via discorrendo.
    La qualità è tutto sommato buona, inferiore ad uno youtube in hd ma simile a quella di un Divx di qualità medio/bassa. Lo streaming funziona, eccetto per alcuni film, che caricano molto lentamente. Il prezzo per l'abbonamento mensile è giusto, 12 euro, invece per guardare i singoli film secondo me è un pò caro. C'è una buona integrazione con i social network e la possibilità di recensire i film, votarli, fare delle richieste per titoli di interesse.
    Dolenti note.
    Non esistono per ora funzioni per interrompere la visione di un film, spegnere il pc e poi tornare da dove si era lasciato (è tutto manuale) e non esiste un'opzioni per modificare la lingua audio o i sottotitoli del film (anche in quelli dove la disponibilità di lingue diverse è segnalata). Il motore di ricerca ha i blocchi regionali e pertanto noi europei ci puppiamo una selezione molto limitata rispetto agli altri: film italiani c'è poco o niente. Inoltre sul suolo europeo i film in inglese non hanno i sottotitoli, nemmeno in inglese e non è possibile inserirli in alcun modo.
    Per ora il servizio europeo è buono per chi ama passare del tempo con dei buoni film (talvolta buonissimi) di registi stranieri fuori dei circuiti commerciali o di registi famosi agli esordi (io mi sono puppato L'elemento del Crimine di Von Trier senza subs in inglese XD ed anche l'ottimo Mad Detective di Johnnie To).
    Ottimo per chi vuole vedere i film al volo ovunque sia disponibile una connesione internet.
    Saluti!
  9. giopep

     
    #9
    In linea di massima confermo tutto.
    Soprattutto i problemi "regionali" sono una bella rottura.
    Se si conferma quel che si dice nell'intervista, però, con l'arrivo su PS3 dovrebbero esserci passi importanti anche su alcuni difetti di cui parli: aumento di risoluzione, possibilità di interrompere la visione e riprenderla dallo stesso punto, automaticamente, anche cambiando piattaforma (tipo da PC a PS3) eccetera. Vediamo. :)
  10. evil_

     
    #10
    http://blog.it.playstation.com/2010/08/19/mubi-su-ps3-%E2%80%93-questo-post-potrebbe-contenere-buone-notizie/#more-7517
    è disponibile anche in italia, quindi?
    dalla notizia sul blog:
    ---
    Quanto costa?
    Come siamo venali… E va bene. L’abbonamento mensile “flat – tutto incluso” costa 12,99 €/9,99 £. I singoli film costano 3,59 €/2,99 £ ciascuno. Non male, vero?
    ---
    e i film da 1 euro? e quelli gratuiti? :-\
Continua sul forum (18)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!