Genere
Picchiaduro
Lingua
Giapponese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
22/2/2002

Virtua Fighter 4

Virtua Fighter 4 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sega
Genere
Picchiaduro
Data di uscita
22/2/2002
Lingua
Giapponese
Giocatori
2

Link

Notizia

[Milia 2002] Hands-On Virtua Fighter 4

Sony ha portato al Milia 2002 una versione preliminare del picchiaduro Sega.

di Simone Soletta, pubblicato il

Se ne è parlato tanto, si sono susseguite notizie di foto ritoccate, di scalette più o meno evidenti, di conversione "arcade perfect"... Oggi, finalmente, abbiamo potuto "toccare con mano" una versione preliminare del gioco, fare le prime partite e saggiare l'impatto tecnico e l'effettiva giocabilità del nuovo prodotto Sega.

Bene, le note liete vengono sicuramente dal gioco in sé e per sé: Virtua Fighter 4 è semplicemente quello che ci si aspettava, un picchiaduro molto "fisico", scevro da grandi mosse ad effetto fini a sé stesse, che riesce a trasmettere sensazioni di "impatto" e di "peso" decisamente convincenti. Il gioco si adatta alla perfezione al pad della PlayStation 2, ormai un vero e proprio standard anche per quanto riguarda i picchiaduro. Due tasti dedicati ai pugni, uno ai calci, uno alla parata più alcune combinazioni delegate ai grilletti posteriori: ci vuole pochissimo per calarsi nelle arene ed essere in grado di effettuare le devastanti mosse dei personaggi di Virtua Fighter 4.

La realizzazione tecnica, invece, rappresenta una nota dolente: alcuni stage appaiono minati da un flickerio di fondo decisamente fastidioso e anche il problema dell'aliasing, purtroppo, ci è sembrato eccessivamente presente. Non si tratta di "cercare il pelo nell'uovo", ma semplicemente questa versione di Virtua Fighter 4 è ben lontana dall'annunciata qualità "arcade perfect", e gli stessi, bellissimi modelli dei lottatori sembrano soffrire a causa della scarsa qualità di molte delle arene.

Resta, comunque, la speranza che quella che abbiamo potuto provare non sia una versione eccessivamente rappresentativa. Andrea Cuneo, Software Manager di Sony Computer Entarteinment Italia, ha infatti confermato che la versione da noi provata era ancora NTSC e che l'incarnazione PAL del gioco potrà contare su alcuni sostanziali miglioramenti.