Genere
Sportivo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 64,98
Data di uscita
29/4/2011

Virtua Tennis 4

Virtua Tennis 4 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sega
Genere
Sportivo
PEGI
3+
Data di uscita
29/4/2011
Data di uscita americana
10/5/2011
Lingua
Tutto in Italiano
Prezzo
€ 64,98

Lati Positivi

  • Immediato e divertente
  • Carriera ben progettata
  • Discreta impronta televisiva
  • Un tennis davvero per tutti

Lati Negativi

  • Gli stessi limiti di sempre
  • Poca sostanza in singolo
  • Grafica perfezionabile

Hardware

L'articolo si basa sulla versione PlayStation 3, ma il gioco è disponibile anche nelle versioni per PC, Xbox 360 e Wii. Su PS3 sono presenti alcuni contenuti extra: tre tennisti in più, il supporto ai televisori 3D e la compatibilità verso PlayStation Move (che diventa Kinect sul lato Microsoft e Motion Plus su quello Wii).

Multiplayer

Come sempre ritroviamo il classico multiplayer in locale per un massimo di quattro giocatori, affiancato dal gioco online. Sulla rete, da una nuova "base" possiamo seguire l'evoluzione dei nostri record, affrontando match singoli o interi tornei.

Modus Operandi

Test effettuato sulla versione definitiva del gioco in formato per console debug. La prova è stata eseguita con un normale joypad e con la periferica PlayStation Move per un tempo totale di circa dieci ore.
Recensione

il tennis che giocano tutti

La pallina corre tra immediatezza e superficialità.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Guardando più da vicino l'azione di gioco, la semplicità e i riflessi del giocatore dominano qualsiasi partita, che sia contro il computer o un avversario umano. La scelta dei colpi è infatti automatica in base alla nostra posizione sul campo o rispetto alla pallina e non è possibile applicare particolari effetti o smorzature come nella realtà.

I tuffi ci sono ancora, ma sono molto più rari e abbastanza credibili - Virtua Tennis 4
I tuffi ci sono ancora, ma sono molto più rari e abbastanza credibili

quattro tasti sono pochi o tanti?

Se da un lato questo tipo di struttura limita fortemente la profondità (in un'ora si è visto tutto quello che c'è nei comandi e nella partita) dall'altro elimina qualsiasi "curva di apprendimento" o tempo perso a imparare per filo e per segno ogni comando. Chiunque abbia giocato uno dei capitoli precedenti si troverà perfettamente a suo agio con questa nuova edizione, ed è proprio qui che sta l'unico grosso problema del gioco. A livello di gameplay non ci sono reali cambiamenti se non l'introduzione delle mosse speciali, e molti scambi si riducono a un continuo bombardamento di smash o diritti da fondo campo. Eliminando tutte le variabili del tennis reale si ottiene un'ottima variante di Pong in alta definizione, che però sulla distanza (e in questi tempi di realismo assoluto) inizia a segnare il passo. Lo scarso supporto a Move, che non si può usare in modalità importanti come la carriera, è un altro punto a sfavore del gioco perché l'interesse di "imparare" un nuovo controller avrebbe aumentato senz'altro la durata complessiva. Che resta elevata se giocate spesso online o con gli amici, ma che è invece ridotta in singolo, al punto che ci si annoia presto se non abbiamo interessi particolari nella carriera o nelll'affrontare minigame a ripetizione.

I replay sono ben fatti, ma non tutte le animazioni li meritano - Virtua Tennis 4
I replay sono ben fatti, ma non tutte le animazioni li meritano

racchette demoniache dall'altro mondo

Una vecchia battuta che circolava in rete ai tempi del primo Virtua Tennis era la somiglianza dei volti agli zombi di House of the Dead, confermata in alcuni giocatori dell'ultimo episodio. Se da lontano la grafica è ben realizzata e discretamente verosimile, nei primi piani si notano dettagli agghiaccianti sui volti dei vari Nadal o Federer, incupiti oltre il dovuto e fin troppo spigolosi. Inoltre la scelta di tennisti è abbastanza limitata anche considerati gli extra della versione PS3 (Becker, Edberg e Rafter). Si parla di una ventina di campioni compreso il lato femminile, ma mancano molti volti noti di passato e presente oltre alle licenze su molti tornei reali. Probabilmente arriveranno nuovi contenuti via DLC, ma non era male trovarli già nel titolo standard. Anche le animazioni hanno alti e bassi: ottime quelle dei colpi speciali rappresentate in slow motion, ma rivedibili le altre che interessano i movimenti più semplici o le azioni di contorno alla partita (entrata in campo, esultanze e così via). La fluidità, visto il numero ridotto di elementi su schermo, resta ovviamente ottimale mentre il sonoro annovera i classici effetti del tennis, le solite musiche elettroniche da coin-op e poco altro. Osservando i particolari, emerge qualche simpatico extra come i giudici di linea che si spostano all'arrivo di un colpo troppo forte, o alcuni minigame veramente ben progettati e divertenti anche fuori dalla carriera. Proprio carriera e mini-giochi, oltre al multiplayer, rappresentano il primo motivo d'acquisto di Virtua Tennis 4 e ne confermano la reputazione. Se cercate un tennis "simulativo" guardate altrove, ma se volete solo sfidare gli amici, dovete indossare il completo firmato Sega.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Così lontano dal tennis vero che sembra quasi uno sparatutto, ma con gli amici o come semplice passatempo dice ancora la sua. Virtua Tennis lo conoscete, e il quarto capitolo è un'altra conferma.

Commenti

  1. Darkangel ITA

     
    #1
    Non ho letto la rece che vado di fretta, ma confermo in pieno il commento finale:
    Così lontano dal tennis vero che sembra quasi uno sparatutto, ma con gli amici o come semplice passatempo dice ancora la sua.
    Tutti dicono che top spin sia una simulazione, ma di simulazione c'e' ben poco.
    Online si incontra solo gente fortissima e quasi insuperabile e le possibilita' non sono molte e non c'e' molta gente che gioca.
    Mentre con 2/4 amici restera' un titolo divertente ( il doppio in 4 purtroppo si gioca solo con 2 sulla stessa console ).
    Buon titolo, ma nulla di speciale.
    Virtua tennis, non provato, dicono sia ancora piu' arcade.
  2. Kain21

     
    #2
    darkangel hai mai giocato a tennis? :) se ci hai giocato capirai che top spin 4 si avvicina al tennis vero in modo impressionante.

    ho provato anche sto virtua tennis... credo che peggio di cosi' non si potesse fare,nemmeno con moltissimo impegno :D
  3. bibbi 76

     
    #3
    Lol leggendo il titolo del topic e guardando il mio avatar in contemporanea, mi sono venuti degli strani pensieri. XD TS4 cmq l' ho provato da mio cuggino e spacca veramente. /OT.
  4. Morpheus86

     
    #4
    Kain21darkangel hai mai giocato a tennis? :) se ci hai giocato capirai che top spin 4 si avvicina al tennis vero in modo impressionante.

    ho provato anche sto virtua tennis... credo che peggio di cosi' non si potesse fare,nemmeno con moltissimo impegno :D
  5. Morpheus86

     
    #5
    Se vabbeh, sto forum fa passare la voglia.

    Cmq TS4 è il miglior esponente. Chi dice il contrario, si vede che ne capisce ben poco.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!