Genere
Party Game
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
7+
Prezzo
€ 49,98
Data di uscita
24/7/2009

Wii Sports Resort

Wii Sports Resort Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Genere
Party Game
PEGI
7+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
24/7/2009
Data di uscita americana
26/7/2009
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 49,98

Lati Positivi

  • 12 discipline per una grande varietà
  • Il Motion Plus funziona veramente bene
  • Un pizzico di profondità anche per il gioco in singolo

Lati Negativi

  • Difficilmente terrà incollati allo schermo per lungo tempo
  • Non tutte le discipline sono altrettanto riuscite

Hardware

Wii Sports Resort è un'esclusiva Nintendo Wii e richiede l'utilizzo della periferica Motion Plus per poter funzionare. Non a caso gioco e periferica vengono venduti assieme. La confezione include anche un guscio protettivo più grosso del normale, in grado di contenere Wiimote e Motion Plus.

Multiplayer

Wii Sports Resort offre il suo meglio se affrontato in multiplayer e non a caso tutte le discipline prevedono le sfide fra più giocatori, in diverse modalità.

Link

Recensione

L'enigma dell'isola

Tech demo? Compilation "casual"? Vero gioco per appassionati?

di Andrea Maderna, pubblicato il

Dare una valutazione obiettiva su Wii Sports Resort non è semplice, tanto quanto non è immediato capire l'ottica secondo cui valutarlo. Può essere sufficiente inquadrarlo come semplice "showcase" di quanto la nuova periferica Nintendo offre? Quanto peso va dato a un'analisi approfondita delle sue componenti ludiche e della profondità che può offrire a un giocatore esperto? È giusto valutarlo solo sulla base dell'innegabile divertimento che può offrire a un gruppo di amici che vogliono far casino tutti assieme davanti al televisore?

le magie del motion plus

Il Motion Plus è una periferica dal potenziale davvero notevole. L'ha almeno in parte dimostrato EA Sports Grand Slam Tennis, lo si è visto con alcuni dei titoli che era possibile provare in anteprima all'ultimo E3 ed è senza dubbio evidente per chiunque si metta a giocare con Wii Sports Resort. Se la produzione Nintendo ha un pregio, è senza dubbio quella di mettere in luce le potenzialità del suo "nuovo" controller in maniera chiara, semplice, efficace, immediata, divertente. I vari giochi sono costruiti per essere assolutamente intuitivi, al punto che spesso l'inevitabile tutorial iniziale risulta quasi superfluo. E il Motion Plus funziona sorprendentemente bene, offrendo quasi sempre la sensazione che quanto avviene su schermo corrisponda in maniera perfetta ai nostri movimenti nello spazio reale (e poco importa, in questo senso, se sia realmente così). L'unico, piccolo, impedimento sta nella necessità di ricalibrare periodicamente il controller. Puntandolo verso il centro dello schermo fra una sessione e l'altra dei minigiochi che lo richiedono, appoggiandolo brevemente su un ripiano qualsiasi quando si ha l'impressione che la calibrazione sia andata "fuori fase".

longevo, ma non troppo

Dodici discipline, rispetto alle cinque del gioco originale, non sono poche, pur tenendo conto del ritorno di Golf e Bowling, che certo guadagnano dall'introduzione del Motion Plus ma lasciano per forza addosso un certo senso di déjà vu. Al di là del fascino che un singolo minigioco può esercitare in base ai gusti personali, ci sono sezioni che si prestano obiettivamente più di altre a un consumo "intensivo" e protratto nel tempo da parte del giocatore solitario. In questo senso la più convincente è senza dubbio quella del kendo, che propone una vera e propria progressione a livelli, nei quali si affrontano un assalto di svariati personaggi e addirittura delle specie di boss di fine livello, inanellando combo per punteggi sempre più alti. Ma è l'essenza stessa del gioco a rivelarsi particolarmente adatta al godimento tramite Motion Plus, dato che ci si ritrova a far realmente vorticare la spada, nella fase offensiva come in quella difensiva, ottenendo grandi soddisfazioni.
Convince per tasso di sfida e capacità d'appassionare anche il tiro con l'arco, davvero realistico e impegnativo nella ricerca dei migliori punteggi possibili contro l'incidenza del vento e la necessità di calibrare il tiro in base alla distanza variabile dal bersaglio. Le altre discipline variano fra l'eccellenza dello Sport in quota, i dubbi parziali sul sistema di controllo della pallacanestro o sulla scarsa profondità del frisbee (che pure ha dalla sua una sublime perfezione di controllo) e la sostanziale mediocrità del wakeboarding. Nel complesso l'esperienza rimane affascinante e piacevolissima, offre sicuramente maggiore varietà e profondità del predecessore, ma nella sostanza ancora una volta difficilmente potrà coinvolgere per più di qualche settimana (e vogliamo essere generosi). Ma d'altra parte non è forse questo l'obiettivo di Nintendo.

tutti attorno a un wiimote

È tanto banale quanto inevitabile dirlo, sottolinearlo, ribadirlo: Wii Sports Resort offre il suo meglio se giocato assieme ad altre persone. Certo, la spesa aumenta, dato che ciascun partecipante è costretto a utilizzare il Motion Plus, ma ne vale sicuramente la pena. E poi, diciamocelo, l'acquisto di EA Sports Grand Slam Tennis (con Motion Plus allegato) è quasi obbligato per ogni possessore di Wii che si rispetti, quindi almeno le sfide in doppio sono assicurate.
Come è ovvio, perfino le discipline meno convincenti, a parte forse lo sterile Wakeboarding, acquistano parecchi punti se affrontate in compagnia, anche perché le meccaniche di controllo sono davvero semplici e intuitive. La caratteristica principale dei maggiori successi Wii non manca di fare capolino anche qui, con sistemi di controllo in grado di rapire senza problemi chiunque non abbia alcun tipo di esperienza coi videogiochi. E del resto, per quanto le discipline migliori per il multiplayer siano senza dubbio quelle che permettono il confronto diretto (kendo, ping pong... ) ogni singola modalità può essere affrontata in compagnia.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Articolato, ben studiato, più coeso e ricco rispetto a Wii Sports, questo nuovo appuntamento con lo "showcase" dei sistemi di controllo Nintendo svolge appieno il suo dovere. Mostra come meglio non si potrebbe le potenzialità di Motion Plus e diverte senza tregua nelle inevitabili sfide in multiplayer. Impossibile però scrollarsi di dosso un certo retrogusto d'occasione persa, l'impressione che con qualche sforzo in più si potrebbe ottenere qualcosa di davvero appassionante e valido anche per il gioco in singolo, anche sulla lunga distanza.

Commenti

  1. Alchi80

     
    #1
    Quoto la tua recensione, il rischio è quello di accantonarlo presto. Comunque ci sono alcune discipline veramente ben fatte!!
    Speriamo che le altre S.H. seguano veramente l'esempio...
    Peccato che il wii non permetta la possibilità di aggiornate, da parte delle sh, i giochi via web 8-(
    Voglio Table Tennis Plus !!!!
    Ve lo immaginate con la grafica e l'online del 360, ed i controlli del m+!? :sbav:  (Io quello del wii non lo mai provato)
  2. CeLoX

     
    #2
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!